in collaborazione con Fowa

Volete mettere le mani su un Otus da 4000 Euro? C'è il Fowa Photo Tour

Volete mettere le mani su un Otus da 4000 Euro? C'è il Fowa Photo Tour

di Redazione, pubblicata il

“Con l'IVA queste due ottiche arrivano a costare più di 3.500 e 4.000 Euro, ma sono a disposizione per ogni prova per chi decide di partecipare al Fowa Photo Tour, iniziativa che sta portando in giro per la penisola tutto il catalogo dello storico distributore torinese.”

L'intento perseguito da Zeiss con la sua serie di ottiche Otus è chiaro: "Il meglio, senza nessun compromesso". Otus è il nome di latino del gufo e il richiamo è quello all'ottima visione notturna che caratterizza questo uccello. La gamma è nata con Zeiss Otus 1.4/55 , lanciato con la promessa di essere il più nitido sul mercato ed è stata arricchita qualche mese fa con l'ottica Zeiss Otus 1.4/85, anch'essa con la propensione a fornire massima nitidezza a tutte le aperture e sfocato molto piacevole, che potete apprezzare negli scatti che avevamo fatto allo stand del produttore tedesco a Photokina 2014. Il primo utilizza uno schema Distagon, mentre il secondo si basa sul Planar.

Con l'IVA queste due ottiche arrivano a costare più di 3.500 e 4.000 Euro, ma sono a disposizione per ogni prova per chi decide di partecipare al Fowa Photo Tour, iniziativa che sta portando in giro per la penisola tutto il catalogo dello storico distributore torinese. Come ci racconta Claudio Pelanti nel video è tutta la gamma Zeiss ad essere a disposizione per le prove degli utenti: ottiche per reflex, ma anche per mirrorless come le serie Touit e Loxia.

[HWUVIDEO="1792"]Con il Photo Tour Fowa potete toccare dal vivo l'incredibile Zeiss Otus[/HWUVIDEO]

BenQ Monitor