Un passo indietro dalla corsa ai megapixel per l'ultima superzoom Panasonic

Un passo indietro dalla corsa ai megapixel per l'ultima superzoom Panasonic

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Panasonic Lumix FZ150 porta in dote un sensore da 12 megapixel, facendo un passo indietro rispetto al precedente modello FZ100 da 14 megapixel”

Le bridge superzoom sono una delle categorie maggiormente criticate da parte dei nostri lettori: ottiche di grande escursione focale in dimensioni compatte richiedono di scendere a diversi compromessi, primo fra tutti l'utilizzo di sensori di piccole dimensioni, solitamente il formato 1/2,33". Di per sé non sarebbe un problema, ma le necessità del marketing fino ad oggi hanno richiesto di stipare ad ogni generazione sempre più megapixel sulla superficie del sensore, in alcuni casi senza un miglioramento reale della qualità dell'immagine.

Panasonic ha deciso di fare un passo indietro nella corsa ai megapixel su bridge superzoom e con Lumix DMC-FZ150 riduce da 14 a 12 i megapixel del sensore rispetto alla precedente FZ100. Il nuovo sensore è costruito con tecnologia Live-MOS (la stessa impiegata per i sensori delle mirrorless Micro Quattro Terzi) e promette un netto miglioramento della qualità dell'immagine rispetto alla generazione precedente, basato sulla stessa tecnologia, ma stipato di maggiori pixel. Panasonic dichiara di aver migliorato la resa delle immagini a 1600 ISO, diminuendo l'insorgenza del rumore, e permette di scattare foto a piena risoluzione anche a 3200 ISO.

La macchina rimane fedele all'obiettivo LEICA DC VARIO-ELMARIT F2.8-5.2 con zoom ottico 24x (equivalente a un 25-600 mm di una fotocamera da 35 mm). DMC-FZ150 effettua riprese video con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080) 50p (PAL) a 28 Mbps, beneficiando dei miglioramenti introdotti con l'ultima versione del formato AVCHD Progressive. Il prezzo suggerito al pubblico è pari a $499,99.


Commenti (28)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: lonewo|_f pubblicato il 26 Agosto 2011, 11:21
500 dollari per una macchina con sensore 1/2.3" ? oddio
Commento # 2 di: X3n0 pubblicato il 26 Agosto 2011, 11:21
non mi pare un'idea malvagia!
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 26 Agosto 2011, 12:03
Si ok, siamo comunqe ben lontani da lpoter parlare di QUALITA'.
Al massimo stiamo parlando di schifo limitato.

E poi.. HO LETTO BENE???????? CINQUECENTO DOLLARI?????
Praticamente si può parlare di circonvezione di incapace..
Commento # 4 di: jocau pubblicato il 26 Agosto 2011, 12:48
Fz20

Beh l'fz20 è stata una macchina mitica, prima che iniziassero l'insensata corsa ai mpx
Chissà che questa non segua le sue orme...
Commento # 5 di: flapane pubblicato il 26 Agosto 2011, 13:02
500$ + sales tax.
Un affarone, insomma.
Commento # 6 di: uncletoma pubblicato il 26 Agosto 2011, 13:07
Quasi quasi vendo la D90 e il parco ottiche e la compro, asd
Commento # 7 di: SingWolf pubblicato il 26 Agosto 2011, 14:08
1/2,33
Commento # 8 di: efrite15 pubblicato il 26 Agosto 2011, 14:23
Non capisco questi commenti......

Primo : Questo non è lo streetprice ma il prezzo di listino... molto diverso
Secondo: Comprare una reflex/mirrorless ecc , con un'escursione del genere, implica ben altri ingombri e costi

Certo, il sensore potrebbero farlo più grande, ma mica possono azzoppare il mercato mirrorless.... è un buon compromesso,!
Ai tempi della FZ30 ero indeciso se farmi la bridge, alla fine ho preferito acquistare un 18-200 Nikon per un viaggio in cui non potevo andare troppo pesante, e mi sono trovato da Dio, ma ciò non toglie che altri si possano trovare meglio con questa, non dovendo fare foto da copertina... pensate che tutti debbano fare foto in notturno per una rivista di moda....? Suvvia, un pò di coerenza.....
Permette sicuramente foto migliori rispetto ad una compattina, con un discreto risultato di sera e ad alti ISO, pur mantenendo l'ingombro al minimo, una buona versatilità e facilità d'uso. Certo, parliamo di compromessi.
Commento # 9 di: lonewo|_f pubblicato il 26 Agosto 2011, 14:55
Originariamente inviato da: efrite15
Non capisco questi commenti......

Primo : Questo non è lo streetprice ma il prezzo di listino... molto diverso
Secondo: Comprare una reflex/mirrorless ecc , con un'escursione del genere, implica ben altri ingombri e costi

Certo, il sensore potrebbero farlo più grande, ma mica possono azzoppare il mercato mirrorless.... è un buon compromesso,!
Ai tempi della FZ30 ero indeciso se farmi la bridge, alla fine ho preferito acquistare un 18-200 Nikon per un viaggio in cui non potevo andare troppo pesante, e mi sono trovato da Dio, ma ciò non toglie che altri si possano trovare meglio con questa, non dovendo fare foto da copertina... pensate che tutti debbano fare foto in notturno per una rivista di moda....? Suvvia, un pò di coerenza.....
Permette sicuramente foto migliori rispetto ad una compattina, con un discreto risultato di sera e ad alti ISO, pur mantenendo l'ingombro al minimo, una buona versatilità e facilità d'uso. Certo, parliamo di compromessi.


1/2.33" non è un buon compromesso, è un sensore da compatta.
esistono sensori più grandi del 1/2.33" per le bridge, senza andare a scomodare sensori aps-c da mirrorless e reflex entry level.
per quanto quello sia il prezzo consigliato verrà comunque a costare svariate centinaia di euro, e forse con un sensore 1/1.7"-1/1.8" potevano anche starci...
Commento # 10 di: demon77 pubblicato il 26 Agosto 2011, 15:00
Originariamente inviato da: efrite15
non dovendo fare foto da copertina... pensate che tutti debbano fare foto in notturno per una rivista di moda....? Suvvia, un pò di coerenza.....


PER 500 EURO COME MINIMO DEVONO FARE FOTO DA COPERTINA.


Originariamente inviato da: efrite15
Permette sicuramente foto migliori rispetto ad una compattina, con un discreto risultato di sera e ad alti ISO, pur mantenendo l'ingombro al minimo, una buona versatilità e facilità d'uso. Certo, parliamo di compromessi.


Considerando che ha un sensore da compattina, questo è tutto da vedersi.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor