UK: proposta di registrazione dei droni e corsi per apparecchi superiori ai 250 grammi

UK: proposta di registrazione dei droni e corsi per apparecchi superiori ai 250 grammi

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Il governo del Regno Unito presenterà a breve un progetto di legge per la regolamentazione dei droni volanti, proponendo la registrazione e corsi obbligatori per i possessori di apparecchi superiori ai 250 grammi”

La regolamentazione nell'utilizzo dei droni nel Regno Unito potrebbe arricchirsi di nuovi elementi, stando a quanto dichiarato dalla BBC. Il governo UK ha infatti annunciato di voler introdurre una registrazione obbligatoria, nonché un corso, per i possessori di droni il cui peso supera i 250 grammi. Restano fuori dall'obbligo quindi solo quelli giocattolo o poco più.

Secondo il governo, a cui è seguita anche una dichiarazione di DJI che si è detta pienamente d'accordo, gli utenti devono dimostrare di aver ben compreso le regole in vigore sull'utilizzo dello spazio aereo, nonché i potenziali pericoli a cui si può andare incontro, soprattutto a danno di altri. Sebbene non si sia ancora verificata una vera e propria tragedia per colpa di un drone volante amatoriale o non, sono numerosi gli incidenti causati da incoscienza da parte dei manovratori.

Di base verrà chiesta l'introduzione di corsi obbligatori per insegnare le regole di occupazione dello spazio aereo, registrazione del drone superiore ai 250 grammi di peso in un apposito registro e l'inserimento, da parte dei costruttori, di sempre più accurate e diffuse no fly zone.

"Queste misure sono rivolte alla protezione delle persone, senza però vincolare troppo il potenziale che questi apparecchi hanno", ha affermato il ministro dell'Aviazione Lord Martin Callanan. "I droni, ad esempio, sono componenti ormai vitali per l'ispezione di infrastrutture e nelle operazioni di controllo e intervento per polizia e vigili del fuoco, permettendo di salvare più vite. Ma sappiamo che la tecnologia può essere utilizzata anche male. Introdurre un registro e corsi di educazione al volo può ridurre i problemi che possono essere causati da manovratori incauti".
 


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: illidan2000 pubblicato il 24 Luglio 2017, 14:48
"DJI annuncia nuovi droni da soli 249 grammi!"
Commento # 2 di: supertigrotto pubblicato il 24 Luglio 2017, 17:27
Azz!

e io che ne ho 2 più un colosso autocostruito che sto progettando avente ben 8 motori da 920 kv,mi sa che dovrò prendere il patentino
Commento # 3 di: yukon pubblicato il 25 Luglio 2017, 08:32
in italia siamo tranquilli fino a quando non ci saranno i numeri per spillarci dei soldi. Quando ci sarà un buona diffusione vai con una bella tassa sul drone seguita da una legge assurda ed incomprensibile. Magic italy
BenQ Monitor