Sensori per cellulari: 16 megapixel o raffiche a 30fps nell'immediato futuro

Sensori per cellulari: 16 megapixel o raffiche a 30fps nell'immediato futuro

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Continua l'evoluzione fotografica dei cellulari: i moduli fotocamera dell'immediato futuro puntano su 16 megapixel di risoluzione e alta velocità di raffica, fino a 30fps a piena risoluzione”


Dopo il CES di Las Vegas possiamo delineare quale sarà il futuro dei sensori fotografici per cellulari. Sebbene la fotocamera, in particolare il numero di pixel stipati sui piccoli sensori integrati nei moduli dedicati ai telefonini, non sia più uno degli aspetti più evidenziati dal marketing, questo elemento resta sempre molto importante all'interno dell'equilibrio di un modello e resta un importante punto di differenziazione tra le diverse proposte. Ormai il cellulare è entrato da diverso tempo nell'olimpo degli apparecchi degni del 'fotografare' (inteso non come semplice azione del memorizzare immagini su un supporto, ma come atto creativo) e, nonostante le resistenze dei puristi della pellicola e dei sensori di grande formato, rappresenta per molti giovani il primo contatto con il mondo fotografico.

I produttori hanno, dopo la corsa ai megapixel, davvero frenetica negli anni scorsi sui telefonini, cominciato a puntare maggiormente sulla qualità delle immagini, portando i telefonini a scattare fotografie comparabili con quelle delle compatte di fascia più bassa. Un produttore come Nokia, che ha inserito un modulo da 12 megapixel sull'ultima sua proposta top di gamma, Nokia N8, ha addirittura sul proprio blog lanciato una serie di tutorial per imparare a fotografare anche utilizzando il solo cellulare, con trucchi molto interessanti e mutuati direttamente dalla fotografia più classica.

In questo panorama l'evoluzione tecnologica continua in ogni caso a spingere più in là l'asticella delle prestazioni massime. Il produttore nipponico Renesas (che l'anno scorso si è fuso con NEC) ha presentato un modulo fotocamera per cellulari da ben 16 megapixel, valore a cui si sono attestate tutte le fotocamere compatte top di gamma presentate allo scorso CES. In linea con quanto in atto in ambito fotografico il modulo CE150 offre anche la possibilità di registrare video Full HD: in produzione in massa a partire da marzo il modulo si appresta a pesare abbastanza sul prezzo dei terminali che lo impiegheranno, il prezzo attuale dei sample si aggira infatti intorno ai 48 dollari.

OmniVision, uno dei fornitori utilizzato da nomi del calibro di Apple per iPhone e iPod Touch, ha deciso invece di puntare sulle prestazioni di raffica delle sue nuove serie di sensori: il modulo da 10 megapixel OV10810 arriva infatti a scattare raffiche a piena risoluzione a ben 30 frame al secondo. In formato 16:9 è inoltre ottimizzato per le riprese video Full HD 1080p, utilizza un sensore CMOS con pixel da 1,4 micron. Tra le altre prestazioni troviamo la raffica a risoluzione di 5,3 megapixel a 60 frame al secondo.

Un capacità di raffica così elevata molto probabilmente verrà utilizzata per innalzare il livello qualitativo delle immagini soprattutto in bassa luce, utilizzando lo stesso processo molto in voga tra le compatte che sovrappone una rapida serie di scatti per scongiurare il mosso e il rumore, utilizzando tempi di esposizione molto brevi per ogni singolo scatto. Sarà interessante vedere i nuovi moduli all'opera per valutarne la qualità, ma in ogni caso il trend che vede il cellulare sempre più strumento 'fotografico' è ormai una realtà da tempo.


Commenti (32)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Freaxxx pubblicato il 17 Gennaio 2011, 12:34
l'assurdo è che oggi si paga 600-700€ un cellulare che non arriva a fare una giornata con un uso tra il moderato e l'intenso, si preoccupano di tutto tranne delle batterie che hanno la stessa tecnologia da anni, più celle o meno celle, questa è tutta la tecnologia sulle batterie.

se il costo è di 50$ a pezzo, la maggiorazione praticata sarà di almeno 100$, considerati i prezzi non proprio popolari di tutti i device odierni di questo tipo, facciamo prima a decidere tra il mutuo per la casa e un cellulare.
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 17 Gennaio 2011, 12:37
Eh cavolo! era ora!
Ecco una cosa di cui davvero si sentiva la mancanza!

Sulla mirabolante ottica di un cellulare 16mpx sono il minimo per delle foto decenti.
Belle comode da gestire poi.. 5mega di pastone rumoroso per la gioia degli utonti!
Commento # 3 di: NaTaLoR pubblicato il 17 Gennaio 2011, 12:46
E via, ora tutti che iniziano a dire che 16 mp sono troppi per un sensore così piccolo, che le foto vengono troppo rumorose, senza nemmeno aver visto una foto scattata utilizzando il sensore in questione.
Commento # 4 di: Mosaik pubblicato il 17 Gennaio 2011, 12:48
Originariamente inviato da: Freaxxx
l'assurdo è che oggi si paga 600-700€ un cellulare che non arriva a fare una giornata con un uso tra il moderato e l'intenso, si preoccupano di tutto tranne delle batterie che hanno la stessa tecnologia da anni, più celle o meno celle, questa è tutta la tecnologia sulle batterie.


Esattamente
Commento # 5 di: Mr_Paulus pubblicato il 17 Gennaio 2011, 13:02
Originariamente inviato da: Freaxxx
l'assurdo è che oggi si paga 600-700€ un cellulare che non arriva a fare una giornata con un uso tra il moderato e l'intenso, si preoccupano di tutto tranne delle batterie che hanno la stessa tecnologia da anni, più celle o meno celle, questa è tutta la tecnologia sulle batterie.

se il costo è di 50$ a pezzo, la maggiorazione praticata sarà di almeno 100$, considerati i prezzi non proprio popolari di tutti i device odierni di questo tipo, facciamo prima a decidere tra il mutuo per la casa e un cellulare.


beh non facciamo di tutta l'erba un fascio, i telefoni che hanno un'autonomia ridicola sono noti ormai (chi ha detto galaxy s?ma non è l'unico), basta stare attenti a scegliere.
Certo è che chi compra uno smartphone deve abituarsi a caricarlo tutte le sere.
Commento # 6 di: jagemal pubblicato il 17 Gennaio 2011, 13:08
Originariamente inviato da: NaTaLoR
E via, ora tutti che iniziano a dire che 16 mp sono troppi per un sensore così piccolo, che le foto vengono troppo rumorose, senza nemmeno aver visto una foto scattata utilizzando il sensore in questione.


a quelle dimensioni, non è più questione di sensore, che già offre il fianco superati gli 8mpix .. ma di ottica

neanche il migliore degli zeiss di vero vetro ottico avrebbe la risolvenza necessaria per garantire quella risoluzione, ma probabilmente andrebbe in diffrazione già a f/2.8

figurarsi quelle caccole di plastica che si usano ...

siamo realisti .. già su di una compatta superare i 10Mpix è uno stillicidio (ed hai a disposizione ottiche più grandi, possibilmente di vetro decente, e ovviamente un sensore che se ancora non è degno di definirsi tale, migliora parecchio), figurarsi su di un cellulare

poi, ovvio ... ho visto urlare al miracolo di fronte a cagaji terribili ..
secondo me, però, ha un suo vantaggio, considerata tutta la m3rd@ prodotta in giro, io sono diventato per amici e parenti uno dei migliori fotografi del mondo ..
Commento # 7 di: LeoEdre pubblicato il 17 Gennaio 2011, 13:15
Ma certo, facciamo cellulari con sensori da 100 mega pixel, perché ovviamente tutti usano i cellulari per fare foto da studio professionale, soprattutto con gli obiettivi che ci sono sulla fotocamera di un cellulare, che notoriamente hanno la stessa incisione di un'ottica Zeiss per reflex e perciò sono in grado di sfruttare quelle risoluzioni.
Invece di continuare questo delirio tecnologico, dateci RICEZIONE e BATTERIA, grazie.
Commento # 8 di: T3RM1N4L D0GM4 pubblicato il 17 Gennaio 2011, 13:37
WOW non vedo l'ora di avere questi cellulari che fanno ANCHE le telefonate...
ma per piacere... o meglio, miracoli del marketing...
Commento # 9 di: Gualmiro pubblicato il 17 Gennaio 2011, 13:48
Originariamente inviato da: NaTaLoR
E via, ora tutti che iniziano a dire che 16 mp sono troppi per un sensore così piccolo, che le foto vengono troppo rumorose, senza nemmeno aver visto una foto scattata utilizzando il sensore in questione.


non serve vedere le foto per trarre giudizi sul piano qualitativo di certi tipi di sensori

una normale e rispettabile ottica degna di questo nome fatica non poco a fornirti l'informazione necessaria da processare su sensori grandi otto volte quello in questione.
m'immagino quali magie possa fare una goccia di vetro (se va bene) posta di fronte a questo quadratino nella miniaturizzazione estrema dei dispositivi cui il sensore in oggetto è destinato



certo che raffiche a sempre più alta frequenza accompagnate da sistemi software in grado di fornire buone interpolazioni e riduzioni del rumore a vario titolo aiuteranno non poco (leggasi, "saranno la discriminante"
ma 16mpx sono troppi perché sono, semplicemente, troppi
Commento # 10 di: DJPINOCCHIO pubblicato il 17 Gennaio 2011, 13:52
Se prima aveva un senso la corsa ai mpx(quando si girava con i 3,6,8) adesso con10mpx 0 16mpx non vediamo più la differenza.Ci sono fotocamere ad 8mpx in commercio che fanno foto meglio delle 12mpx.Oggi conta solo la qualita dei materiali e delle tecnologie in generale che stanno dentro la fotocamera.Ma si sà ci trattano come pecoroni che inseguono i pixel.......forse siamo(tutti pecore)
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor