SanDisk pensa alla

SanDisk pensa alla

di Andrea Bai, pubblicata il

“Una rivisitazione della pellicola: SanDisk pensa alla possibilità di realizzare un supporto non riutilizzabile adatto alle macchine fotografiche digitali”

SanDisk è al lavoro su un particolare tipo di supporto non riutilizzabile in grado di immagazzinare una elevata mole di dati e destinato al mondo della fotografia digitale. Si tratterebbe, di fatto, di una sorta di pellicola digitale le cui foto, per poter essere visionate, devono necessariamente essere sviluppate esattamente come accade con i tradizionali rullini.

Una volta consegnata questa "pellicola digitale" al fotografo, assieme alle stampe ci verrà riconsegnato il supporto che fungerà a tutti gli effetti da negativo digitale, garantendo una tenuta dei dati per lungo tempo (si parla di circa 100 anni).

Attualmente non è possibile sapere quale tipo di tecnologia sarà impiegata per la realizzazione del supporto anche se l'ipotesi più accreditata pare essere quella delle memorie olografiche, che permetterebbero appunto la registrazione di elevatissime moli di dati in uno spazio fisico molto ridotto. I costi di produzione sarebbero inoltre abbastanza contenuti, a tutto vantaggio del prezzo di mercato dell'eventuale supporto.

Lo scopo dichiarato sembra essere quello di fare in modo tale che non sia più necessario l'impiego del computer per poter godere appieno delle moderne macchine fotografiche digitali.

In realtà i preannunciati pregi dell'ipotetico nuovo supporto non sembrano suscitare particolare attenzione: attualmente anche i meno avvezzi all'uso del mezzo informatico hanno la possibilità di far stampare le proprie fotografie digitali semplicemente consegnando la scheda di memoria al fotografo, potendo quindi ottenere stampe cartacee esattamente come nel caso della pellicola.

L'eliminazione del PC, inoltre, sembra più un passo indietro che un reale vantaggio: l'epoca del digitale ha infatti dato modo a molti utenti di avvicinarsi al mondo della fotografia, consegnando la possibilità di elaborare gli scatti secondo il proprio gusto personale e facilitando l'apprendimento dei segreti della tecnica fotografica.

Il vero vantaggio, forse l'unico, è rappresentato dalla possibilità di conservare i "negativi digitali" senza dover occupare spazio sul proprio personal computer. Tuttavia ciò sembra essere ben poca cosa rispetto a tutti gli altri vantaggi offerti oggigiorno dalle schede di memoria flash.


Commenti (38)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Keltosh pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:18
Non posso che dirmi d'accordo con i ltono dell'articolo.. a me sta cosa sembra na gran.. ca****
Commento # 2 di: Motosauro pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:20
Ma dai ....
Commento # 3 di: sententia pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:24
servirà solo ai professionisti o comunque a chi utilizza il formato RAW.

non vedo a noi che cosa possa interessare della cosa
Commento # 4 di: dsajbASSAEdsjfnsdlffd pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:25
sarebbero interessanti nel caso avessero una velocità di scrittura e una capacità di memorizzazione molte molte volte superiori alle attuali memorie a parità di costo e dimensioni.
allora avrebbero un senso, altrimenti.....
Commento # 5 di: OverCLord pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:32
Quoto Dukez:
se avessero una capacita' maggiore di un ordine di grandezza per via della semplicita' costruttiva e una maggiore velocita' sarebbero ottime come rimpiazzo dei BD...
Chiaramente questo lo decidera' il costo!!!!
Commento # 6 di: Keltosh pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:33
Si ma.. a meno che io non abbia capito male.. non te le puoi più guardare sul pc, non le puoi salvare su altro supporto, non le puoi duplicare.... ma scherziamo? Perchè voi non le avete mai spedite via mail le foto? non le avete mai fatte vedere agli amici dal pc? A me sembra proprio inutile e basta
Commento # 7 di: AlleBacco pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:35
Evviva! passiamo alla pellicola digitale!!!
In attesa di macchine fotografiche digitali usa e getta...
Commento # 8 di: frankie pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:37
Sembra che servano solo per i fotografi ma a cosa?

in modo che le foto vengno sempre stampate e non visionate al pc?

Ah già è troppo difficile scegliere le foto con fotocamere che oramai hanno display da palmare e poi dare la SD o CF al fotografo e farle stampare e mettere su CD...
Commento # 9 di: Guitarscorpio pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:44
Può essere utile per chi ha necessità di "certificare" una foto (perizia, prova,...) visto che l'immagine scattata non è modificabile.
Commento # 10 di: Keltosh pubblicato il 01 Marzo 2007, 17:45
Originariamente inviato da: Guitarscorpio
Può essere utile per chi ha necessità di "certificare" una foto (perizia, prova,...) visto che l'immagine scattata non è modificabile.


Si ma stiamo parlando di cose estremamente di nicchia, mentre il tono della notizia fa pensare ad un uso di massa per abbassare i costi..... E nel qual caso è assolutamente ridicolo..
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor