Samsung NX: ecco la hybrid camera a lenti intercambiabili

Samsung NX: ecco la hybrid camera a lenti intercambiabili

di Roberto Colombo, pubblicata il 04 Marzo 2009, alle 09:26

“Anche Samsung punta sulle macchine fotografiche a lenti intercambiabili senza specchio, dotate di solo mirino elettronico e sensore di generose dimensioni”

Confini sempre più sfumati tra il mondo reflex e quello delle fotocamere digitali a mirino esclusivamente elettronico. Seguendo l'esempio di Panasonic e del nuovo consorzio Micro Quattro Terzi, anche Samsung, come era già stato anticipato qualche mese fa, ha svelato una fotocamera a lenti intercambiabili senza specchio, definita hybrid digital camera.

Questa segmento viene denominato in casa Samsung serie NX e mira a offrire la qualità delle ottiche reflex e la compattezza del corpo delle compatte, con un tiraggio ridotto del 60%, utilizzando al posto del mirino ottico quello elettronico.

In questo caso il sensore è in formato APS-C, lo stesso che equipaggia buona parte delle reflex del segmento consumer. Al momento qui al PMA di Las Vegas abbiamo potuto vedere solo i 5 mock-up esistenti, in quanto non sono ancora disponibili sample funzionanti. La macchina dovrebbe essere annunciata entro la metà dell'anno e arrivare sul mercato in tempo per le spese natalizie.

Samsung punta molto su questo nuovo segmento e crede che entro il 2012 le hybrid camera arriveranno a rappresentare più del 20% del mercato.


Commenti (49)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Eraser|85 pubblicato il 04 Marzo 2009, 09:51
qualcosa non mi torna.. si dice che il mirino sostanzialmente è come quello delle compatte e non come le reflex, ma io non vedo nessun buco sul fronte della macchina, in corrispondenza del mirino..

è assente lo specchio, quindi nel mirino ottico non viene riprodotto quello che viene inquadrato dall'obiettivo... a meno che.. non facciano finire nel mirino ciò che il sensore cattura (una sorta di doppio live view, uno sullo schermo posteriore e uno sul mirino).. ma a sto punto potevano contenere ulteriormente le dimensioni cavando via del tutto il mirino (inutilissimo in questa seconda ipotesi)..
Commento # 2 di: tommy781 pubblicato il 04 Marzo 2009, 09:53
il futuro è questo, le ibride andranno a soppiantare le bridge ponendosi un gradino sotto le reflex tradizionali almeno per un bel pò, poi quando avremo mirini elettronici ad alta definizione e refresh alto a mio avviso gli specchi cui tanti sono affezionati spariranno definitivamente dalle reflex.
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 04 Marzo 2009, 09:56
ma io le vedo abbastanza male ste robe a metà..
Piuttosto che questa a sto punto cosa ti costa prendere una reflex entry level che ti offre tutti i vantaggi della visione TTL??

Se a uno non interessa si prende una bridge che risparmia!
Commento # 4 di: alegallo pubblicato il 04 Marzo 2009, 09:57
utilizzando al posto del mirino ottico quello elettronico


non c'è il foro perché usa il mirino elettronico al posto del pentaprisma+specchio o equivalente

l'area mostrata è quindi la stessa ripresa dal sensore, come nelle compatte e nelle bridge
Decidi tu se vedere il mirino o lo schermo, e hai comunque la visione TTL

il risparmio è nelle dimensioni, che sono contenute, soprattutto per quanto riguarda gli obiettivi, che nei grandangoli non hanno bisogno di essere retrofocus, mentre per i tele le cose cambiano poco.

è quasi come se fosse una telemetro, ma con il mirino che prende l'immagine dal sensore
Commento # 5 di: lucasantu pubblicato il 04 Marzo 2009, 10:23
Commento # 2 di: tommy781 pubblicato il 04 Marzo 2009, 09:53

il futuro è questo, le ibride andranno a soppiantare le bridge ponendosi un gradino sotto le reflex tradizionali almeno per un bel pò, poi quando avremo mirini elettronici ad alta definizione e refresh alto a mio avviso gli specchi cui tanti sono affezionati spariranno definitivamente dalle reflex.


Sarà , però dovrebbero costare poi meno delle reflex entry , che ora hanno un prezzo tutto sommato bassissimo
Commento # 6 di: Mercuri0 pubblicato il 04 Marzo 2009, 10:27
Originariamente inviato da: lucasantu
Sarà , però dovrebbero costare poi meno delle reflex entry , che ora hanno un prezzo tutto sommato bassissimo


Non hai visto i prezzi della Panasonic G1 HD e ottiche annunciata in questi giorni

Altro che relfex entry level! E probabilmente li vale pure, pultroppo.
(almeno per quanto riguarda le ottiche)

Comunque se ne riparla quando hwupgrade riporta la notizia.

La NX di Samsung sembra un modello meno ambizioso... ma per ora è solo un mock-up, ne riparliamo a Natale.
Commento # 7 di: Mercuri0 pubblicato il 04 Marzo 2009, 10:30
Originariamente inviato da: demon77
ma io le vedo abbastanza male ste robe a metà..
Piuttosto che questa a sto punto cosa ti costa prendere una reflex entry level che ti offre tutti i vantaggi della visione TTL??

Perché le ibride non sono TTL? Anzi, sono di più: sono "TTS", Through The Sensor!
E' vedere come guarda la pellicola!

Sono una evoluzione
Commento # 8 di: Leron pubblicato il 04 Marzo 2009, 10:32
per ora nulla può eguagliare un pentaprisma (purtroppo) soprattutto per la possibilità di metterci un vetrino di messa a fuoco ad immagine spezzata per la messa a fuoco manuale


immagino che anche questa fotocamera abbia la baionetta pentax K in modo da avere le stesse ottiche... ottima cosa


il sensore è lo stesso della k20 immagino, ottima cosa anche questa


probabile che anche pentax si muova in questa direzione, anche se a me non interessa
Commento # 9 di: Leron pubblicato il 04 Marzo 2009, 10:35
Originariamente inviato da: Mercuri0

Sono una evoluzione


ma anche no, la messa a fuoco soprattutto in manuale è molto più difficoltosa su un mirino così piccolo


Originariamente inviato da: tommy781
a mio avviso gli specchi cui tanti sono affezionati spariranno definitivamente dalle reflex.

per ora il livello raggiunto non è certo qualitativamente paragonabile, idem come qualità


fra qualche anno forse se ne riparlerà, ma per ora un confronto non è possibile
Commento # 10 di: Mercuri0 pubblicato il 04 Marzo 2009, 10:36
Originariamente inviato da: Leron
per ora nulla può eguagliare un pentaprisma (purtroppo) soprattutto per la possibilità di metterci un vetrino di messa a fuoco ad immagine spezzata per la messa a fuoco manuale


Anche se non sono pratico direttamente, ho visto che la Panasonic G1 è molto apprezzata dai focheggiatori manuali per la possibilità di poter montarci praticamente tutte le lenti esistenti (anche quelle delle macchine a telemetro), e sopratutto per la possibilità di fare lo zoom nel mirino durante la messa a fuoco.

p.s. parlo della G1 perché attualmente è l'unica ibrida in commercio.

ma anche no, la messa a fuoco soprattutto in manuale è molto più difficoltosa su un mirino così piccolo

Per la Samsung non saprei, sempre per la G1 chi l'ha provato è rimasto impressionato dal mirino, migliore di quello ottico sulle reflex entry level, a detta di tutti.

Mi sa che ora che ho un pò di tempo vado a farmela mostrare va X) Anche se comunque aspetterò prezzi umani per la HD e le proposte Olympus
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »