ROAM-e: il drone che fa da selfie stick volante a $399

ROAM-e: il drone che fa da selfie stick volante a $399

di Roberto Colombo, pubblicata il

“La particolarità di questo selfie stick volante sta nella possibilità di ripiegare le pale del rotore, per ridurre l'ingombro quando non in uso. Offre sensore CMOS da 5 megapixel, video Full HD 1080p, testa motorizzata in grado di muoversi a 360° sull'asse orizzontale, controller di volo ARM Cortex M4 e tecnologie di riconoscimento facciale per seguire il soggetto”

[HWUVIDEO="1813"]Lily Camera: il drone che ti segue e ti filma[/HWUVIDEO]

Droni e selfie sono state due delle parole chiave che hanno caratterizzato il 2015: in molti hanno fatto l'operazione mentale di provarli a fondere insieme, creando il drone che fa i selfie, e in questo 2016 si stanno concretizzando diversi progetti che vanno proprio in questa direzione. Avevamo parlato già mesi fa di Lily Camera, uno dei progetti pionieri del settore, che però ha mancato la data di consegna prevista (febbraio 2016) e ha fatto slittare l'arrivo effettivo sul mercato a un più generico 'estate 2016'. Recentemente invece vi abbiamo riportato di Hover Camera dall'azienda cinese Zero Zero Robotics, un altro prodotto attualmente in beta test. Zero Zero Robotics prevede di commercializzare il particolare "drone-fotografo" 4K al prezzo stimato di circa 530 euro; ancora da stabilire i mercati in cui è prevista la distribuzione.

Sembra ben più avanti in termini di effettiva commercializzazione ROAM-e FLYING SELFIE CAMERA, il cui produttore (l'australiano IoT Group) ha appena firmato un accordo con il distributore statunitense Top Tech per portare il drone per selfie sugli scaffali di catene come Walmart, Target, K-Mart, Maceys, JC Penny, Home Depot, ma anche nel listino Amazon. ROAM-e è già attualmente in preorder su internet (con consegna stimata 12 settimane dopo l'acquisto, i primi esemplari verranno consegnati a giugno).

Offre sensore CMOS da 5 megapixel, video Full HD 1080p, testa motorizzata in grado di muoversi a 360° sull'asse orizzontale, controller di volo ARM Cortex M4 e tecnologie di riconoscimento facciale per seguire il soggetto

La particolarità di questo selfie stick volante sta nella possibilità di ripiegare le pale del rotore, per ridurre l'ingombro quando non in uso, con una lunghezza in questa configurazione di soli 85mm, con un ingombro pari a quello di una bottiglietta da 600ml. Offre sensore CMOS da 5 megapixel, video Full HD 1080p, testa motorizzata in grado di muoversi a 360° su un asse, controller di volo ARM Cortex M4 e tecnologie di riconoscimento facciale per seguire il soggetto. Può rimanere in aria per 20 minuti, restando a circa 5 metri dal soggetto e seguendolo nei suoi movimenti, evitando nel contempo eventuali ostacoli gli si dovessero parare davanti.

Al momento quello che viene definito "The selfie stick on steroids" è in vendita al prezzo di $399 USD, ma staremo a vedere come si evolverà il mercato di questo tipo di dispositivi, con il produttore che ha già dichiarato di avere una capacità produttiva di 50.000 pezzi al giorno, grazie al supporto di AEE Technology, azienda cinese specializzata nella produzione di droni e action camera.


Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: io78 pubblicato il 05 Maggio 2016, 11:51
Sicuramente il drone per video-foto che più mi piace tra quelli visti finora
Commento # 2 di: deggial pubblicato il 05 Maggio 2016, 12:37
è la morte della prolunga per i selfie?
Commento # 3 di: NighTGhosT pubblicato il 05 Maggio 2016, 15:37
Originariamente inviato da: deggial
è la morte della prolunga per i selfie?


....di almeno 50 prolunghe vorrai dire visto il prezzo....
Commento # 4 di: Wonder pubblicato il 05 Maggio 2016, 15:54
Prolunghe per i selfie? Dici? Io pensavo servissero ai presbiti per leggere sul telefono
Commento # 5 di: adapter pubblicato il 05 Maggio 2016, 16:04
Comunque il Lily Camera menzionato nell'articolo è qualcosa di spettacolare.
BenQ Monitor