Riprendere foto e video con il mitico CinemaScope anamorfico anche sull'iPhone: ora si può

Riprendere foto e video con il mitico CinemaScope anamorfico anche sull'iPhone: ora si può

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nostalgia del formato anamorfico CinemaScope? Ora con un adattatore è possibile registrare video in formato 2.4:1 con il proprio iPhone”

Il formato anamorfico nasce nel cinema negli anni '50 con il CinemaScope con l'intento di offrire una visione panoramica, senza bande nere sopra e sotto, pur utilizzando la normale pellicola 35mm e non i formati più larghi. In pratica una lente anamorfica permette di comprimere orizzontalmente l'immagine per far rientrare un'inquadratura panoramica nel formato 35mm e poi di riespanderla in fase di proiezione per far godere al pubblico il formato panoramico. Messo in pensione dall'evoluzione della tecnica sul finire degli anni '60 il formato anamorfico rinasce ora su iPhone.

Moondog Labs ha scelto la piattaforma Kickstarter per finanziare il suo aggiuntivo ottico anamorfico per iPhone: l'ottica permette di racchiudere nel formato 4:3 di ripresa immagini panoramiche in 16:9, con anaformisfmo pari a 1,33x e con lo stesso rapporto permette di passare dai video 16:9 a quelli in formato 2,4:1. Al momento Moondog Labs ha pensato solo all'obiettivo, visto che software di post produzione come Final Cut e Adobe Premiere permettono di disanamorfizzare in modo semplice filmati e programmi come Photoshop o GIMP permettono di fare la stessa cosa con le immagini, ma stanno lavorando anche per rilasciare un'app, in collaborazione con FiLMiC Pro, per effettuare l'operazione direttamente sullo smartphone della Mela.

L'iniziativa pare avere avuto parecchio successo: a fronte di un obiettivo di $30.000 a circa metà strada del periodo di raccolta fondi di un mese, il progetto ha già raccolto quasi $43.000.


Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: dtreert pubblicato il 06 Dicembre 2013, 16:06
wow, 85$ xD appppperòòò.
rettifico... 125$ + s.s. xD
Commento # 2 di: Portocala pubblicato il 06 Dicembre 2013, 16:22
Per un iHipster sono briciole.
Commento # 3 di: Stevejedi pubblicato il 06 Dicembre 2013, 17:12
In quella maniera i pixel verrebbero "stiracchiati". Con Videon (pagato 0,89€ in periodo di sconti) si può registrare in formato 2.35:1 @ 1920x816 selezionando il framerate fino a 30 fps. Mi sembra la soluzione più semplice e meno costosa...
Commento # 4 di: frankie pubblicato il 06 Dicembre 2013, 17:19
Già ci sono 1500 formati video con i pixel di aspetc ratio diversissimo, aggiungiamo ancora confusioneeeee...

Poi c'è chi si guarda i video stirati in verticale perchè vuole okkupare tutta la TV
Commento # 5 di: frankie pubblicato il 06 Dicembre 2013, 17:22
Per chi vuole farsi del male riguardo il pixel aspect ratio:
http://en.wikipedia.org/wiki/Pixel_aspect_ratio
Commento # 6 di: Kouta pubblicato il 08 Dicembre 2013, 17:31
le lenti anamorfiche sono tra le cose peggiori che si usano nel cinema, principalmente il fatto è che andrebbero inserite in un punto preciso dell'obiettivo, ma per praticità si inseriscono davanti (trasformando un obiettivo normale in uno anamorfico), ma così facendo si creano non poche distorsioni, particolarmente visibili quando cambia lo zoom o il piano di messa a fuoco (vedere ad es gli alberi nella scena di Bastardi Senza Gloria, dove la ragazza stende i panni e arrivano i tedeschi). Inoltre le proporzioni dei soggetti sono praticamente sempre sballate...
@frankie magari anche questo lol http://lipas.uwasa.fi/~f76998/video...onversion_table
BenQ Monitor