Prototipo di fotocamera con sensore flessibile

Prototipo di fotocamera con sensore flessibile

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Per ora ha un sensore di soli 16x16 pixel, ma la strada verso le fotocamere con sensori flessibili è tracciata. I ricercatori dell'Illinois hanno costruito una fotocamera che offre zoom anche con una sola lente e con un sensore flessibile”

Nel passaggio dalla pellicola ai sensori digitali sono cambiate molte cose, ma non si è modificato uno dei particolari fondamentali, la struttura piana dell'elemento sensibile. Il fatto di dover proiettare al meglio immagini che passano attraverso elementi con superfici caratterizzate da curvatura, come le lenti, su superfici piane è il responsabile di buona parte della complessità dei sistemi ottici che troviamo in fotocamere e videocamere.

Il futuro potrebbe riservarci interessanti sorprese su questo fronte. Come riporta DPReview, alcuni ricercatori, guidati dai professori Yonggang Huang e John Rogers rispettivamente della Northwestern University, Illinois, e della University of Illinois hanno costruito il prototipo di una macchina fotografica improntata alla semplicità, dotata di zoom e costrutita con un sensore flessibile e una sola lente.

La lente è costituita da un sistema in cui una camera riempita d'acqua modifica la curvatura di una membrana elastica a seconda della pressione del liquido. Senza bisogno di altre lenti la messa a fuoco viene effettuata direttamente dal sensore, che assume la curvatura necessaria, grazie a un simile sistema che diminuisce la pressione del liquido sottostante.

Al momento il sistema è un prototipo costituito da un sensore di 16x16 pixel, ma la strada è tracciata. In particolare i ricercatori sostengono che la tecnologia possa avere un futuro un tutti quei campi in cui sono richieste capacità zoom o focali ultragrandangolari accompagnate dalla massima compattezza costruttiva. Gli esempi portati da uno dei due professori sono la video sorveglianza e l'endoscopia, ma non è escluso che ci possano essere interessanti risvolti nel campo dei moduli fotografici per cellulari.


Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: isd88 pubblicato il 24 Gennaio 2011, 12:44
sul mio galaxy s vorrei proprio una fotocamera capace di effettuare messa a fuoco tilt shift!!! haha ce la vedo la gente ad usare il tap to focus con basculaggio del sensore
Commento # 2 di: Buby84 pubblicato il 24 Gennaio 2011, 13:39
ottima notizia, si potranno avere delle foto decenti anche su cellulari ae macchine compatte
Commento # 3 di: djfix13 pubblicato il 24 Gennaio 2011, 14:31
...come al solito la novità sta nel fatto di copiare la natura umana del nostro occhio...
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 24 Gennaio 2011, 14:39
Originariamente inviato da: djfix13
...come al solito la novità sta nel fatto di copiare la natura umana del nostro occhio...


E hai detto niente!!!

Davvero interessante, questo giochini incrementerà di parecchio la qualità ottica di tutti i dispositivi con un abbattimento dei costi!

Adesso bisogna vedere come si comporta un sensore flessibile da tot megapixel rispetto ad uno standard. (intendo rumore, sensibilità, nitidezza e fedeltà dei colori)
Commento # 5 di: cris0338 pubblicato il 24 Gennaio 2011, 21:35
si... va bhe... ma se fa freddo ti fa le foto a mosaico???
secondo me, dovrebbero trovare un liquido più adato che non sia l'acqua, e sicuramente ci saranno dei problemi anche riguardo la pressione dell'aria, tipo in montagna...
staremo a vedere...
Commento # 6 di: Silma pubblicato il 25 Gennaio 2011, 10:30
Di solito in questi casi quando dicono "acqua" è "acqua più n elementi chimici", comunque molto interessante l'invenzione. Copiare dalla natura è sempre il miglior modo per ottenere qualche buon risultato e non è mai facile, quindi non lo vedrei come un elemento a sfavore.
Commento # 7 di: Baboo85 pubblicato il 25 Gennaio 2011, 10:30
edit
Commento # 8 di: ZiPpYFuRiOuS pubblicato il 25 Gennaio 2011, 14:09
Ben vengano queste innovazioni sui sensori, gia con le micro quattro terzi si è fatto un enorme passo avanti sulle dimensioni delle reflex di fascia economica
Commento # 9 di: iLeW pubblicato il 25 Gennaio 2011, 21:52
Queste innovazioni fanno sempre piacere
Commento # 10 di: sbudellaman pubblicato il 25 Gennaio 2011, 22:43
0,256 kilopixel, se si pensa ai millemila megapixel delle fotocamere di oggi vien da ridere
L'idea comunque è davvero interessante
BenQ Monitor