Pretec: ecco la prima SDXC da 32 GB e CF 64GB 666X

Pretec: ecco la prima SDXC da 32 GB e CF 64GB 666X

di Matteo Cervo, pubblicata il

“Pretec continua la scalata nel mondo delle memory card proponendo due nuovi prodotti dalle caratteristiche avanzate”

Pretec ha sempre detenuto il primato nel mondo delle schede di memoria: prima nel presentare schede ad alta capacità, prima nel presentare schede ad alta velocità. Durante le manifestazioni di Cebit e PMA, non si è lasciata scappare la grande vetrina della fiera per annunciare la prima scheda SDXC (eXtended Capacity). Lo standard SDXC era atteso già dal CES2009, vi rimandiamo alla news per approfondimenti.

Le schede SDXC rappresentano la prossima generazione di schede SD che potranno raggiungere capacità di 2TB; la road map che segna l'evoluzione del transfer rate propone una velocità di lettura/scrittura attuale di 50 MB/s che vedrà due step successivi in futuro a 104 MB/s ed infine a 300 MB/s.

Il modello presentato utilizza un file system di tipo exFat che non la rende compatibile con schede SDHC, tutt'ora non esistono difatti in commercio dispositivi compatibili con questo standard. Per la seconda metà dell'anno sarà disponibile un ulteriore SDXC dalla capacità di 64 GB.

Oltre allo standard SDXC, Pretec ha presentato anche una Compact Flash da 64GB 666X. Tale modello si attesta attualmente come il più veloce disponibile sul mercato, raggiungendo un transfer rate di 100 MB/s. Tale valore rappresenta oramai il limite ultimo che può essere supportato dalla standard CF (il valore massimo di 133 MB/s ha spinto la CompactFlash Association a promuovere il nuovo standard CFast).

Il corpo della CF 666X è stato progettato in modo rugged, la resistenza ad urti è aumentata e la durata media di vita è dieci volte più resistente di una normale scheda CF. I primi sample saranno disponibili a partire da aprile nei formati da 4 a 64 GB.


Commenti (31)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: atomo37 pubblicato il 09 Marzo 2009, 16:52
impressionante, specialmente le prospettive future delle sd!
certo questi sono i classici prodotti che paghi oggi 500 euro e tra un anno ne costano 50.
Commento # 2 di: GByTe87 pubblicato il 09 Marzo 2009, 16:54
Molti credenti eviteranno la 666x
Commento # 3 di: gutti pubblicato il 09 Marzo 2009, 17:07
Invenzione demoniaca!
Commento # 4 di: SingWolf pubblicato il 09 Marzo 2009, 17:08
Originariamente inviato da: GByTe87
Molti credenti eviteranno la 666x


Commento # 5 di: +Enky+ pubblicato il 09 Marzo 2009, 17:19
Originariamente inviato da: GByTe87
Molti credenti eviteranno la 666x


si ma avrà un gran successo da parte degli estimatori del maligno

lìavranno chiamata così per le prestazioni assolutamente iraggiungibili da una creazione prettemente umana, e poi strani demoni deformi che compaiono misteriosamente nelle foto memorizzate...
Commento # 6 di: s12a pubblicato il 09 Marzo 2009, 17:30
Solitamente 666 viene arrotondato a 667.
Commento # 7 di: Pinco Pallino #1 pubblicato il 09 Marzo 2009, 17:30
E per il backup?
Bisognerà fare un esorcismo?
Commento # 8 di: Notturnia pubblicato il 09 Marzo 2009, 17:50
meravigliora quella CF da 64 GB ..

la vogliooooooooooooo

ma.. la SD.. 2 TB in futuro su una SD ?????????????
Commento # 9 di: s12a pubblicato il 09 Marzo 2009, 17:51
In ogni caso, piu` seriamente, ben venga l'introduzione di memorie flash piu` capienti e piu` veloci, in quanto comportano l'abbassamento graduale di prezzo di quelle inferiori, e di conseguenza, visto che si parla sempre di memorie NAND, anche di quello degli SSD (oramai sono come il prezzemolo, sono dappertutto ) che sono destinati ad essere sempre piu` diffusi. Per lo stesso motivo, ben vengano anche le fotocamere a XX megapixel che "constringono" per forza di cose l'abbassamento di prezzo di tali memorie data la dimensione in MB delle foto sempre maggiore, specie se in RAW.

Quanto a prezzi, comunque?
Commento # 10 di: frankie pubblicato il 09 Marzo 2009, 18:05
... e il problema del filesystem sembra non avere fine.

da wikipedia:
exFAT
exFAT (acronimo inglese per Extended File Allocation Table, Tabella di Allocazione File Estesa), anche conosciuto come FAT64, è un file system, introdotto da Microsoft con Windows Embedded CE 6.0, pensato appositamente per memorie flash e, in generale, per dispositivi di archiviazione dalle dimensioni contenute.
...
alcune caratteristiche negative, come:
* lo stato di licenza poco chiaro, in quanto Microsoft ha brevettato alcune porzioni delle versioni precedenti del FAT
* la mancanza di un'implementazione open source
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor