Pentax Q-S1, nuovo vestito ma poche innovazioni

Pentax Q-S1, nuovo vestito ma poche innovazioni

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“Ricoh-Pentax annuncia la nuova Q-S1, compatta a ottiche intercambiabili erede della Q7. Il nuovo corpo macchina, personalizzabile, contiene però un'elettronica che è largamente la stessa del modello precedente. ”

Ricoh, attuale proprietario del marchio Pentax, annuncia oggi la Q-S1, compatta a ottiche intercambiabili erede della Pentax Q7. Come per il precedente modello, si tratta di una fotocamera molto particolare, che fa del contenimento delle dimensioni la sua principale attrattiva (105x58x34mm, 203g). Il corpo macchina, ridisegnato, risulta pulito e funzionale, più affine alla Q originale che ai modelli seguenti, ed è ora personalizzabile in 40 colori.

Dentro il corpo macchina, invece, poco è cambiato rispetto alla precedente Q7. La Q-S1 utilizza infatti lo stesso sensore CMOS BSI da 12 Mpixel effettivi in formato 1/1.7", gestito dallo stesso processore d'immagine. Di conseguenza, gamma ISO (12.800 ISO massimi), cadenza di scatto (5fps) e prestazioni in generale sono le medesime. Anche il display posteriore è rimasto invariato rispetto alla Q7: si tratta dello stesso 3" da 460.000 punti.  

Le novità, se così si possono definire, riguardano solo alcuni affinamenti software. Secondo il costruttore, il sistema AF è ora più veloce, specie per le funzioni face detection e tracking focus. Sono stati modificati un paio di filtri creativi, e durante il video è ora possibile mettere a fuoco in modo continuo, ma solo a patto di utilizzare alcune ottiche (principalmente della linea "performance").

Rimasto invariato, ovviamente, anche l'attacco Q-Mount, che offre oggi 8 obiettivi in tutto. Tra questi, uno zoom standard e uno zoom tele che, sulle Q7 e Q-S1, equivalgono rispettivamente a 23-69mm f/2.8-4.5 e 69-207mm f2.8, uno zoom grandangolare, un fisheye e uno standard equivalente a 39mm f/1.9.

Certo si tratta di un prodotto che potrà interessare i possessori della Q originale (che utilizzava un sensore da 1/2.3") e desiderano aggiornare il corpo con un nuovo modello che ne sposa perfettamente la filosofia. Da un nuovo modello, però, era certo lecito attendersi qualche innovazione in più, anche per contrastare il sistema Nikon 1 i cui modelli, altrettanto compatti (la J4 misura, ad esempio, 99.5x60x28.5mm), utilizzano sensori da 1 pollice e possono contare su un sistema di ottiche più articolato, che conta oggi una dozzina di pezzi.
Disponibile da Agosto, la Q-S1 costerà poco meno di 400 dollari per il solo corpo, oppure poco meno di 500 dollari il kit con zoom standard. Sul sito Ricoh è possibile scaricare qualche immagine di esempio ufficiale.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 05 Agosto 2014, 13:18
Le pentax mi piacciono molto.
Ma questa proprio no.

Trovo troppo scarso un sensore così piccolo per un corpo macchina con lenti intercambiabili con quel prezzo.

E' come fare una macchina sportiva e poi metterci su un mille tre cilindri da 90 cv..
Oltretutto la oncorrenza offre deciasmente di meglio per il medesimo prezzo più o meno..
Commento # 2 di: Opteranium pubblicato il 05 Agosto 2014, 19:42
non capirò mai il perché di fare una compatta con lenti intercambiabili... unisce il peggio dei due mondi.
BenQ Monitor