Pentax apre il 2009 con due nuove compatte: E70 e P70

Pentax apre il 2009 con due nuove compatte: E70 e P70

di Matteo Cervo, pubblicata il

“Due compatte che coprono rispettivamente la fascia entry level ed avanzata, con 10 e 12 Mp”

Saranno disponibili a partire da febbraio le due nuove compatte della serie Optio di Pentax: la E70 e la P70. La E70 è una fotocamera compatta dall'utilizzo facilitato, grazie ai tasti di dimensioni generosi ed ai pochi comandi, l'utilizzo della E70 è intuitivo.

Il sensore da 10 Mp è supportato da sistemi di riduzione delle vibrazioni sia nella modalità foto che nella modalità video. Face recognition estremamente veloce, i tempi di riconoscimento del volto si attestano a 0,03 secondi; zoom ottico 3x che copre le focali equivalenti 35-105 mm e sistema Vertical Snap per facilitare le riprese in verticale ne fanno una fotocamera dedicata a chi si avvicina alla fotografia per la prima volta. Schermo lcd da 2,7" ed alimentazione con pile stilo alcaline AA completano la visione di insieme della E70.

La Optio P70 può considerarsi la sorella maggiore della E70, sfoggia infatti un sensore da 12 Mp e molte opzioni dedicate a chi, già pratico nell'utilizzo di una fotocamera, vuole avere maggiore libertà creativa, sono selezionabili manualmente.

Anche in questo modello la tecnologia 3a previene il micromosso nella ripresa fotografica, la tecnologia 3b riduce il rumore sviluppato alle alte sensibilità, mentre la tecnologia 3M consente di effettuare riprese video riducendo la vibrazione indotta dal fotografo.

La Optio P70 è stata curata in modo particolare a livello estetico, il corpo macchina è in metallo e mantiene delle linee sottili conferendo un aspetto leggero e dalle dimensioni contenute. Lo zoom ottico sale all'escursione 4x, battendo la sorella minore nelle riprese grandangolari grazie ad un'ottica equivalente 27-110 mm.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: lucusta pubblicato il 07 Gennaio 2009, 14:56
possono intervenire in post produzione come gli pare, ma questi sensori ad alta definizione, uniti a lenti di diametro cosi' esiguo (ottenibile per via della ridotta dimensione del sensore), catturano pochissima luce, ed alla fine gia' la sensibilita' 100 equivale ad un 400 di una macchina di qualche anno fa', con tutte le implicite limitazioni...
ma con una compatta del genere, e' proficuo avere una definizione cosi' elevata?
ed e' proficuo avere una lente che prende al massimo 1/20 della luce di una analogica 35mm?

ho confrontato la resa di due macchine di un noto produttore, che differenziano di 2 anni di teconologia ed almeno del doppio della risoluzione (con cmos che passa da 1/1,8" a 1/2,5", e la macchina piu' vecchia fa' foto decisamente migliori...
solo in "manuale" si ha qualche miglioramento, ma con tempi d'esposizione piu' che raddoppiati, e non tutte hanno questa opzione d'uso..

risparmiare sulla ricerca di nuovi software e magari lasciare dimensioni decenti per il sensore e lenti con un diametro non minimalista?
Commento # 2 di: imho pubblicato il 08 Gennaio 2009, 10:53
principianti?

è difficilissimo consigliare ad un neofita la scelta di una macchina fotografica. Sceglie principalmente per l'estetica , la facilità d'uso e le dimensioni del display. Queste due macchine sono pregevoli ed è facile che incontreranno successo nella loro fascia di mercato
Commento # 3 di: Chelidon pubblicato il 08 Gennaio 2009, 17:31
@ locusta: quoto
La cosa l'ho notata anch'io ma credo sia dovuta più al fatto del sensore più piccolo che al tempo trascorso e/o risoluzione. Ad essere precisi purtroppo per forza maggiore costretto a passara da PowerShoot a620 ad una a590 (che hanno gli stessi Mpixel più o meno ma la prima sensore da 1/1.8" la seconda 1/2.5" ho notato sopratutto in proporzione un peggioramento più a bassi ISO che ad alti dove più o meno si era lì come perdita.. (anche se per il marketing devono far vedere che vanno avanti e nella seconda si sono buttati a 1600 osceni quando la prima stava a massimo 400 )
Se la cosa la posso anche capire su delle compattine in questa fascia di prezzo, però non riesco a capacitarmi di come si possano sopportare simili risultati per le bridge visto che montano quasi tutte sensori da 1/2.5" o appena meno per "sparare lo zoom" con meno problemi di produzione.. Oppure qualcosa mi sfugge..
BenQ Monitor