Panasonic Lumix G1 dal vivo: prime impressioni

Panasonic Lumix G1 dal vivo: prime impressioni

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Ecco le prime impressioni d'uso in merito alla nuova Panasonic Lumix G1 che supporta il nuovo nuovo formato Micro Quattro terzi”

Una delle fotocamere che ha suscitato più interesse qui al Photokina di Colonia è la Panasonic Lumix G1, prima esponente del nuovo formato Micro Quattro terzi, sviluppato in collaborazione con Olympus.

Abbiamo dedicato un approfondimento sul nuovo formato Micro Four Thirds nella notizia che trovate al seguente indirizzo. La fotocamera ha ottiche intercambiabili, ma è priva di specchio e pentaprisma, affidando il puntamento al sistema Live-View, sul display display LCD Free-Angle (ruotabile), da 3" e 460.000 punti di risoluzione o nel mirino elettronico; a questo indirizzo trovate le specifiche tecniche della Lumix G1.

Nel video seguente vi riportiamo le nostre prime impressioni sulla fotocamera, che ci aspettavamo più contenuta nelle dimensioni, ma che ci ha stupito per la qualità del mirino, di livello più elevato rispetto a quanto finora visto sulle compatte bridge.

[HWUVIDEO="167"]Photokina 2008: Panasonic G1[/HWUVIDEO]

Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: tommy781 pubblicato il 24 Settembre 2008, 16:56
attendo con ansia qualche prova sul campo, a mio avviso questo tipo di macchina darà uno scossone al mercato.
Commento # 2 di: StyleB pubblicato il 24 Settembre 2008, 17:02
si ma è sempre la solita.... mi sa di compatta con obiettivo intercambiabile non di reflex... del resto che è na reflex senza mirror box? o.O
Commento # 3 di: kalle78 pubblicato il 24 Settembre 2008, 17:11
Soprattutto non mi sembra molto più compatta e/o economica di una reflex "entry level"....
Commento # 4 di: ripper71 pubblicato il 24 Settembre 2008, 17:26
io la definirei una bridge con ottica intercambiabile e sensore + grande... per tanti neofiti può essere una valida scelta, ma non credo che spaccherà il mercato delle reflex (neanche entry-level)
Commento # 5 di: StyleB pubblicato il 24 Settembre 2008, 17:36
ma poi scusate.... puzza solo a me un sacco di "plasticotto reciclato"?
Commento # 6 di: OxideOne pubblicato il 24 Settembre 2008, 18:07
Come detto in passato, se riusciranno ad uscire sul mercato con un prezzo aggressivo e la possibilità di montare un obiettivo tuttofare, segneranno la morte delle bridge...

Altrimenti non credo acquisiranno fette di mercato significative.
Commento # 7 di: Gargor pubblicato il 24 Settembre 2008, 18:27
Io penso che in pochi anzi quasi nessuno abbia capito la rivoluzione in atto, io possessore di una reflex Oly E-3 rosico al pensiero delle novità speciali come questa. Queste macchine fotografica non puntano ad eliminare le bridge ma eliminare le reflex, capite è il sistema senza specchio il futuro! Questo è un prototipo che buttano li nella mischia, ma piu avanti tireranno fuori macchine serie senza specchio e li noi utenti ci divertiremo a far foto sempre piu belle con macchine piu leggere e meno ingombranti con la qualità superiore alle reflex attuali, dategli due o tre anni e vedrete se mi sbaglio!
Commento # 8 di: Masterminator pubblicato il 24 Settembre 2008, 19:54
Questa macchina nel mercato italiano potrebbe avere un ottimo riscontro dal pubblico. Ha quello che vuole (o meglio che pensa di avere comprandola) un utente nel 50% dei casi che compra una reflex entry level: prestazioni migliori di una compatta! Però con dimensioni e importantissimo il peso ridotti! Il mirino ottico non è un plus per questa clientela (farà sicuramente più scena il mirino che si accende quando avvicini l'occhio, spegnendo LCD) e cmq sarà di ottima qualità (se volete ve lo dico lunedì sera com'è!). Ha tanti Mp che sul pubblico fa sempre richiamo, anche se piano piano inizia a capire che non sono tutto, con 2 ottiche va da 28 a 400mm, manca solo un dettaglio il prezzo se si posizionasse con le reflex entry level è a queste che toglie un po' più di mercato, non penso proprio alla Fz28, P80, H50...
Commento # 9 di: bollicina31 pubblicato il 24 Settembre 2008, 19:54
attendo prove specialmente per la curiosità di sapere quanto si degrada una foto dopo 4 o 6 minuti che tengo il sensore acceso
Commento # 10 di: yossarian pubblicato il 24 Settembre 2008, 20:07
IMHO questa è la prima fotcamera che possa definirsi bridge a tutti gli effetti (dimensioni sensore e ottica intercambiabile come le reflex e funzionamento da compatta)
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor