Panasonic Lumix FZ300, torna la bridge con zoom F2.8 costante

Panasonic Lumix FZ300, torna la bridge con zoom F2.8 costante

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“La bridge Pansonic Lumiz FZ300 mantiene l'ampio zoom 25-600mm F2.8, e aggiunge nuove e avanzate funzioni derivate dal mondo mirrorless come AF con tecnologia DFD, 4K Photo e stabilizzatore ottico a 5 assi. Da settembre 2015, a poco meno di 600 Euro. ”

Circa 3 anni fa Panasonic lanciò una bridge non comune, con ampio zoom 25-600mm equivalente e apertura f/2.8 costante. Oggi presenta l'evoluzione di quel modello. Si chiama Lumix FZ300, mantiene le caratteristiche fotografiche premianti della capostipite ma ne migliora l'elettronica, introducendo nel segmento bridge molte tecnologie tipiche delle mirrorless di fascia alta del marchio.

Tra i miglioramenti più significativi, da citare il nuovo processore d'immagine, la messa a fuoco migliorata con tecnologia DFD, il video 4K e la funzione 4K Photo che ha recentemente debuttato sulla G7, uno stabilizzatore a 5 assi, display rinnovati, Wi-Fi e un corpo tropicalizzato.     


Ma andiamo con ordine. Il sensore è lo stesso CMOS da 1/2.3" e 12 Mpixel della precedente FZ200. Alcuni, a questo punto, storceranno il naso, ma un sensore compatto è la chiave per ottenere lunghe focali equivalenti e zoom enormi senza impattare troppo su peso e dimensioni. Specie se, come in questo caso, il costruttore intende sistemare davanti al sensore uno zoom ad apertura f/2.8 constante 4.5-108mm equivalente a 25-600mm nel formato 35mm. Come da tradizione, prosegue il sodalizio Panasonic - Leica e l'ottica è firmata dal costruttore tedesco.

Il processore Venus Engine di nuova generazione contribuisce a contenere il rumore, e consente di arrivare a 6400 ISO di sensibilità nativa (3200 e 6400 ISO erano considerati estensione di gamma per il precedente modello).

Il corpo macchina, leggermente più massiccio del precedente, ha ingombri tipici di una reflex (132x117x92mm, 691g) - di fatto, esistono DSLR entry-level più compatte. Le ragioni principali della crescita sono l'adozione di più controlli fisici, la scelta di adottare un'impugnatura più sagomata e confortevole e la tropicalizzazione del corpo macchina. Una curiosità: come molte reflex, il corpo è a doppia ghiera di comando ma, stranamente, una delle due è stata sistemata sul barilotto dell'obiettivo.

Proseguendo la panoramica del corpo si notano altri due upgrade significativi riguardanti i display: quello principale, è un LCD da 3 pollici orientabile e con funzioni touchscreen, da 1.040.000 punti di risoluzione. Il mirino elettronico è invece affidato a un OLED da 1.440.000 punti con rapporto di ingrandimento 0,7x - quindi molto ampio e confortevole per la tipologia di prodotto.

Lo stabilizzatore è passato da 2 a 5 assi, e il sistema AF da 240fps e con tecnologia DFD per l'inseguimento del soggetto è lo stesso che si trova anche sulle mirrorless di fascia alta del marchio. Essendo uno dei più veloci sistemi AF attualmente disponibili tra le mirrorless, non faticherà a conquistarsi la palma di migliore in assoluto tra le bridge.

Altre tecnologie prese direttamente dalle mirrorless di casa sono le funzioni 4K Video e 4K Photo, con quest'ultima che ha debuttato da pochissimo sulla Lumix G7. Interessante anche la cadenza di scatto, pari a 6fps con AF attivo o 12 fps con focus lock sul primo fotogramma. Purtroppo, per averla bisognerà attendere dopo le vacanze: la Lumix FZ300 sarà infatti commercializzata in Italia solo dal mese di Settembre, al prezzo di listino di 599 Euro.


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: megthebest pubblicato il 16 Luglio 2015, 17:12
finalmente, anche panasonic ha capito che la fZ200 andava aggiornata..
ben vengano le innovazioni e mantenere 12 mpixel su un sensore cmq troppo piccolo per avere maggiore densità di pixel.

Quello che serve c'è, solo il prezzo si auspica tenda ad arrivare alla soglia dei 500€ che di solito è psicologica per passare da compatta a reflex medio di gamma.

A volte portare dietro "l'armamentario" della reflex mi pesa un pochino ed il solo smartphone non basta.. questa potrebbe essere la soluzione all'acquisto di un superzoom che sicuramente resterebbe meno sfruttabile quando si vuole viaggiare leggeri (o in vacanza ad esempio).
Commento # 2 di: illidan2000 pubblicato il 16 Luglio 2015, 17:55
io stavo cercando appunto una bridge, e la fz200 ha un buon rapporto qualità/prezzo. in alternativa ho visto che solo la sony hx400 può valere la spesa. che dite?
Commento # 3 di: MARROELLO pubblicato il 16 Luglio 2015, 18:24
Originariamente inviato da: illidan2000
io stavo cercando appunto una bridge, e la fz200 ha un buon rapporto qualità/prezzo. in alternativa ho visto che solo la sony hx400 può valere la spesa. che dite?


Ho valutato per un collega la fz200 e alla fine l'ha presa per 300 euri sull'amazzone. Io ho una reflex ma lui voleva una tuttofare senza obbiettivi intercambiabili.
Che dire? Sono rimasto BASITO dalla qualità delle foto.
Non credevo che fosse una così ottima macchina.
Commento # 4 di: illidan2000 pubblicato il 16 Luglio 2015, 18:26
Originariamente inviato da: MARROELLO
Ho valutato per un collega la fz200 e alla fine l'ha presa per 300 euri sull'amazzone. Io ho una reflex ma lui voleva una tuttofare senza obbiettivi intercambiabili.
Che dire? Sono rimasto BASITO dalla qualità delle foto.
Non credevo che fosse una così ottima macchina.


un collega invece vorrebbe darmi la sua Canon g12 a 250 euro, con qualche piccolo accessorio, boh, sono indeciso. è una macchina che ormai ha diversi anni.
Commento # 5 di: hrossi pubblicato il 17 Luglio 2015, 08:07
Non era meglio rinunciare a qualche millimetro in favore di un sensore almeno 1/1.7"?
Bello 25-600, bello f2.8 costante, poi guardi il sensore ed è una capocchia di spillo. Macchine come la Sony Rx10 se la mangiano agevolmente, pur fermandosi a soli 200mm. Oppure la olympus stylus1, con il suo 1/1.7" 28-300mm sempre f2.8 costante.
Che poi che ci devi fotografare a 600mm con un sensorino 1/2.3"? Robe che sul 35mm comporta degli autentici cannoni come obbiettivi.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Hermes
Commento # 6 di: the_joe pubblicato il 17 Luglio 2015, 08:14
Ha già in catalogo la FZ1000
Commento # 7 di: Muppolo pubblicato il 17 Luglio 2015, 09:32
Quoto, sensore troppo piccolo
Commento # 8 di: hrossi pubblicato il 17 Luglio 2015, 11:23
Cavolo non mi ero accordo che nel grafico precedente non c'è il sensore da 1" della Sony di cui parlavo. Rimedio subito.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Hermes
Commento # 9 di: AleLinuxBSD pubblicato il 17 Luglio 2015, 11:25
Per me avrebbero potuto chiedere al massimo 500 euro (e non sarebbero comunque stati pochi) nel caso avessero messo un sensore da 1 pollice, riducendo la lunghezza focale, per comunque mantenere ingombri e costi accettabili, fino a 400mm oppure anche 300mm.
Link ad immagine (click per visualizzarla)
Commento # 10 di: the_joe pubblicato il 17 Luglio 2015, 12:06
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Per me avrebbero potuto chiedere al massimo 500 euro (e non sarebbero comunque stati pochi) nel caso avessero messo un sensore da 1 pollice, riducendo la lunghezza focale, per comunque mantenere ingombri e costi accettabili, fino a 400mm oppure anche 300mm.
Link ad immagine (click per visualizzarla)


Avrebbe fatto un doppione o un upgrade della FZ1000....

Sensore da 1"
25-400mm equivalenti f2.8-4

Questa comunque ha più zoom è più luminosa e costa di meno.....

Che poi siano entrambe care è vero, però ora la FZ1000 sta intorno ai 650 Euro partendo da un listino al lancio di 1000.... quindi con le dovute proporzioni questa scenderà facilmente sotto i 400
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor