P7800: la nuova compatta premium di Nikon guadagna il mirino elettronico

P7800: la nuova compatta premium di Nikon guadagna il mirino elettronico

di Michele Tarantini, pubblicata il

“La casa giallonera ha presentato Nikon P7800: la nuova compatta top di gamma che aggiunge alle caratteristiche del modello precedente anche il mirino elettronico ”

Il segmento delle cosiddette "compatte premium" costituisce senza dubbio una delle fasce che negli ultimi anni sono cresciute maggiormente. Anche in questo segmento la concorrenza si è fatta decisamente agguerrita ed il ciclo di vita sul mercato di questi prodotti ormai non supera l'anno. A circa un anno di distanza dalla presentazione di Nikon P7700 ecco che la casa nipponica ha mostrato al pubblico la nuova generazione della propria compatta top di gamma.

Nessuno stravolgimento rispetto al modello precedente: zoom Nikkor dalla focale equivalente al full frame pari a 28-200mm e dalle aperture massime di F2 ed F4, sensore CMOS da 1/1,7" retroilluminato da 12,2 megapixel, processore d'immagine EXPEED C2 e display LCD da 3" e 921.000 punti dimostrano come gli elementi in comune con P7700 non siano pochi. Anche le altre caratteristiche della nuova compatta sono decisamente in linea con quelle del modello precedente.

La vera novità risiede infatti nell'adozione di un mirino elettronico da 921.000 punti ed in grado di coprire il 100% dell'inquadratura; dopo aver equipaggiato le proprie compatte top di gamma con mirini ottici non propriamente di elevata qualità, tanto che per il lancio di P7700 la casa aveva optato per l'eliminazione totale del classico mirino, la casa giallonera ha ora imboccato una nuova strada cercando probabilmente di venire incontro ad un target più esigente ed abituati ad inquadrare in un mirino. Disponibile a partire dal prossimo mese anche nel nostro paese P7800, della quale ancora non è stato tuttavia annunciato il prezzo di lancio, che negli USA sarà invece di $549.99.


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Opteranium pubblicato il 06 Settembre 2013, 17:35
era, in effetti, la sola cosa che mancasse alla già buona p7700.. ora sì che la posso comprare
Commento # 2 di: gridracedriver pubblicato il 06 Settembre 2013, 20:16
Originariamente inviato da: Opteranium
era, in effetti, la sola cosa che mancasse alla già buona p7700.. ora sì che la posso comprare


aspettavo anch'io questa notizia

penso che dopo natale sarà anche mia, come compatta non ce n'è, peccato solo non abbiamo ulteriormente aggiornato sensore e processore, ma non si può chiedere troppo
...è pur sempre una compatta, lasciamo limare un po sto prezzo però
Commento # 3 di: Pung pubblicato il 07 Settembre 2013, 00:13
Why?

Perché una casa rinomata come la Nikon (di cui sono utilizzatore da + di 20 anni) deve deviare dalla qualità per progettare e costruire queste porcherie con sensore osceno? Non bastava la disgraziata famiglia delle A1?
Commento # 4 di: Lupettina pubblicato il 07 Settembre 2013, 01:26
Veramente i mirini elettronici hanno sempre coperto il 100% dell'inquadratura, ci mancherebbe il contrario
Commento # 5 di: fankilo pubblicato il 07 Settembre 2013, 11:02
Nooooooooooo.
Ma perche' le case sentono così tanto l'esigenza di mettere questi mirini elettronici??!!
Per chi e' abituato ad usare le reflex Nikon ma anche Canon, usare i mirini elettronici e' una mortificazione.

A questo punto tanto vale mettere le informazioni del mirino sul monitor che in una compatta così e' quello che si usa normalmente per inquadrare.

O se proprio vogliono far lievitare il prezzo, mettete un vero mirino ottico galileiano.

Ma questo ibrido proprio non lo capisco.



Commento # 6 di: roccia1234 pubblicato il 07 Settembre 2013, 11:18
Originariamente inviato da: Pung
Perché una casa rinomata come la Nikon (di cui sono utilizzatore da + di 20 anni) deve deviare dalla qualità per progettare e costruire queste porcherie con sensore osceno? Non bastava la disgraziata famiglia delle A1?


sono compattine eh... mica le fa solo nikon....

Originariamente inviato da: fankilo
Nooooooooooo.
Ma perche' le case sentono così tanto l'esigenza di mettere questi mirini elettronici??!!
Per chi e' abituato ad usare le reflex Nikon ma anche Canon, usare i mirini elettronici e' una mortificazione.

A questo punto tanto vale mettere le informazioni del mirino sul monitor che in una compatta così e' quello che si usa normalmente per inquadrare.

O se proprio vogliono far lievitare il prezzo, mettete un vero mirino ottico galileiano.

Ma questo ibrido proprio non lo capisco.


Sinceramente preferisco un mirino elettronico al mirino galileiano, perlomeno eviti l'errore di parallasse e vedi esattamente quello che inquadra la lente.

Se il mirino reflex non è possibile, ben venga il mirino elettronico.
Commento # 7 di: opelio pubblicato il 08 Settembre 2013, 08:10
Originariamente inviato da: Pung
Perché una casa rinomata come la Nikon (di cui sono utilizzatore da + di 20 anni) deve deviare dalla qualità per progettare e costruire queste porcherie con sensore osceno? Non bastava la disgraziata famiglia delle A1?


Ma che ti importa cosa fa Nikon. Non comprarla e basta. Sempre a fare tutte queste storie.
BenQ Monitor