Nuovo firmware per Leica M Monochrom

Nuovo firmware per Leica M Monochrom

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Alcune piccoli miglioramenti a stabilità e menu in lingua italiana e francese caratterizzano la versione 1.002 del firmware per Leica M Monochrom”

Leica M Monochrom è uno dei prodotti che lo storico marchio tedesco ha messo sul piatto nel corso del 2012 e si presenta come una mosca bianca (bianco&nera per meglio dire) all'interno del mondo delle fotocamere. Questa versione di Leica M è infatti priva del filtro colore Bayer e quindi 'vede' solo in sfumature di grigio, indirizzandosi agli amanti della fotografia in bianco e nero.

Leica ha recentemente rilasciato una nuova versione del firmware per questo prodotto, la numero 1.002. Si tratta di un update di lieve entità, che va a correggere alcuni piccoli problemi. In particolare è stata migliorata la stabilità quando utilizzata in modalità "Discreta", un modo d'uso che non può non funzionare bene in casa Leica: i prodotti del marchio tedesco sono infatti famosi per il loro utilizzo 'discreto', tanto da essere presi a riferimento anche dai regolamenti di alcuni tribunali.

Migliorata anche la stabilità della fotocamera quando viene connessa alla porta USB. Completano il quadro alcuni miglioramenti alle traduzioni dei menu nelle lingue italiana e francese.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 05 Giugno 2013, 16:11
"utilizzo 'discreto', tanto da essere presi a riferimento anche dai regolamenti di alcuni tribunali"

mettiamo i puntini sulle i: nel momento in cui è stato steso il regolamento del tribunale è stato preso a titolo di esempio la rumorosità di un modello della Leica per dare un ordine di grandezza alla rumorosità di una fotocamera.
Non signifca che una Leica è particolarmente silenziosa.. di fatto anche con una compattina da 60 euro puo iscattare a rumorosità zero oggi come oggi.

Per quanto riguarda questo particolare modello che lavora solo in B/N.. che spettacolo!
Se avessi camionate di soldi in disavanzo penso che mi toglierei lo sfizio.. deve fare delle foto spettacolari..
Commento # 2 di: Faster_Fox pubblicato il 05 Giugno 2013, 19:57
Originariamente inviato da: demon77
"utilizzo 'discreto', tanto da essere presi a riferimento anche dai regolamenti di alcuni tribunali"

mettiamo i puntini sulle i: nel momento in cui è stato steso il regolamento del tribunale è stato preso a titolo di esempio la rumorosità di un modello della Leica per dare un ordine di grandezza alla rumorosità di una fotocamera.
Non signifca che una Leica è particolarmente silenziosa.. di fatto anche con una compattina da 60 euro puo iscattare a rumorosità zero oggi come oggi.

Per quanto riguarda questo particolare modello che lavora solo in B/N.. che spettacolo!
Se avessi camionate di soldi in disavanzo penso che mi toglierei lo sfizio.. deve fare delle foto spettacolari..


Domanda: perchè non prendersi una Leica "a colori" e poi convertire le foto in binaco/nero?
Commento # 3 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 05 Giugno 2013, 23:39
Originariamente inviato da: Faster_Fox
Domanda: perchè non prendersi una Leica "a colori" e poi convertire le foto in binaco/nero?


Perchè l'informazione una fotocamera ottiene i colori a scapito dell'informazione spaziale e della sensibilità.

Rimossa la matrice di Bayer, che divide i pixel in rossi, verdi e blu, lo stesso sensore diventa sì bianco e nero, ma molto, molto più definito e/o sensibile di un sensore a colori convertito in B/N!
BenQ Monitor