Nuovo brevetto Sony su autofocus a rilevazione di fase sui sensori

Nuovo brevetto Sony su autofocus a rilevazione di fase sui sensori

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nuovo brevetto per Sony: la strada verso i sensori con autofocus a rilevazione di fase sembra aperta anche per il colosso nipponico”

La velocità dell'autofocus è il campo di battaglia su cui Sony pare intenzionata a sfidare la concorrenza nel futuro prossimo. La mossa della tecnologia SLT ha portato anche le entry level di casa Sony a cadenze di scatto con autofocus attivo ai livelli delle prosumer, ma Sony è al lavoro anche per migliorare le prestazioni delle sue mirrorless NEX.

Stando a un nuovo brevetto depositato dal colosso nipponico la strada potrebbe essere la stessa adottata da Fujifilm per alcune delle sue ultime proposte come FinePix F300EXR e Z800EXR, che offrono sistema autofocus Hybrid Auto-Focus System. La tecnologia integra sul sensore anche sensore per la rilevazione di fase, sistema al momento molto più efficiente della rilevazione del contrasto utilizzata dai sistemi Live View per la messa a fuoco.

La rilevazione di fase, infatti, oltre a determinare se un oggetto è a fuoco o no, permette di calcolarne la distanza, aiutando il sistema a muoversi nella giusta dimensione, senza andare per tentativi come i sistemi basati sul contrasto. Non è il primo brevetto che Sony deposita in merito, avevamo dato notizia di una altra registrazione qualche mese fa.


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: utentenonvalido pubblicato il 21 Giugno 2011, 09:20
Ma quindi l'attuale AF a cotrasto è presente nel corpo macchina o nelle lenti ad innesto E?
Commento # 2 di: tuttodigitale pubblicato il 21 Giugno 2011, 11:18
Originariamente inviato da: utentenonvalido
Ma quindi l'attuale AF a cotrasto è presente nel corpo macchina o nelle lenti ad innesto E?

che io sappia la rivelazione di contrasto si affida direttamente al sensore.
La novità (neanche tanto visto che lo ha introdotto Fujifilm) che la rivelazione di fase non sarà affidata ad un modulo dedicato, ma sarà integrato direttamente nel sensore (sacrificando in parte la qualità dell'immagine).
Commento # 3 di: djfix13 pubblicato il 21 Giugno 2011, 12:16
dubito che si sacrificherà la qualità visto i 18MP medi dei sensori attuali...anche dovessero scendere di nuovo a 12MP a livello di una NEX non ci si accorgerebbe della differenza migliorando tuttavia la gestione del fuoco e la reattività generale della macchina.
Commento # 4 di: Mercuri0 pubblicato il 21 Giugno 2011, 19:24
Originariamente inviato da: hwupgrade
ma Sony è al lavoro anche per migliorare le prestazioni delle sue mirrorless NEX

Non è il NEX ad avere maggior bisogno di questo sistema.

Come scrissi qualche mese fa, le SLT sono solo di passaggio ( )

Originariamente inviato da: utentenonvalido
Ma quindi l'attuale AF a cotrasto è presente nel corpo macchina o nelle lenti ad innesto E?

L'AF a contrasto è effettuato leggendo il sensore principale.

Per essere efficace, però, le lenti devono avere un gruppo di fuoco e motori che consentano un movimento a "step" molto veloce e preciso.

Questo è il motivo per cui le lenti "per EVIL" sono molto più veloci nell'AF a contrasto rispetto alle lenti tradizionali da Reflex.

(non fosse per questo, non ci sarebbe motivo per cui una Reflex non possa essere veloce quanto una Evil nell AF a contrasto, che le Reflex usano durante il Liveview)
BenQ Monitor