Nuovi obiettivi Sigma: peso massimo da 15Kg

Nuovi obiettivi Sigma: peso massimo da 15Kg

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nella nuova gamma di obiettivi Sigma trova spazio anche un peso massimo da 15 Kg”

Il PMA 2008 ha riservato un'ampia vetrina ai produttori di obiettivi. Sigma, oltre ad annunciare l'arrivo per la primavera prossima della sua compatta con sensore Foveon X3, ha presentato una serie di nuovi vetri. Tutti i nuovi obiettivi sono degli zoom di focali abbastanza lunghe e buona parte vede l'integrazione dello stabilizzatore ottico.

Il nuovo APO 120-400mm F4.5-5.6 DG OS HSM integra stabilizzatore e motore autofocus HyperSonic Motor, che assicura velocità e possibilità di sgancio manuale immediato. L'obiettivo è costruito con 21 lenti in 15 gruppi, delle quali tre in vetro SLD. La distanza minima di messa a fuoco si attesta a 150cm con un rapporto di ingrandimento pari a 1:4.2. Disponibile con attacco Sigma, Nikon e Canon, dovrebbe vedere anche versioni dedicate a Sony e Pentax.

Della stessa famiglia il Sigma APO 150-500mm F5-6.3 DG OS HSM, costruito anch'esso con 21 lenti in 15 gruppi, utilizzando tre elementi SLD (Special Low Dispersion). In questo caso la distanza minima di messa a fuoco ammonta a 220cm con rapporto di ingrandimento massimo raggiungibile pari a 1:5.2. La disponibilità di attacchi è uguale a quella del fratello minore.

Restando nel campo degli zoom ad elevata escursione di focale, troviamo anche il Sigma 70-300 F4-5.6 DG Macro per Nikon, disponibile anche nella versione APO, che utilizza tre vetri a bassa dispersione, invece di uno solo. Entrambi sono costruiti con 14 lenti in 10 gruppi e offrono distanza minima di messa a fuoco in modalità macro pari a 95cm, con rapporto di ingrandimento pari a 1:2.

Per i possessori di reflex Pentax e Sony arrivano invece gli obiettivi APO 70-200mm F2.8 II EX DG MACRO HSM e APO 50-150mm F2.8 II EX DC HSM. Il primo utilizza 18 lenti in 15 gruppi, con due elementi SLD e tre ELD (Extraordinary Low Dispersion). Offre un rapporto di ingrandimento pari a 1:3.5, grazie alla distanza di messa a fuoco pari a 100cm.

Il secondo punta a farsi notare, oltre che per la luminosità, per leggerezza e compattezza. Anch'esso ha distanza minima di messa a fuoco pari a 100cm, risultando in un rapporto di ingrandimento pari a 1:5.3.

Anche per i proprietari di fotocamere del consorzio QuattroTerzi ci sono delle novità. Ci riferiamo al Sigma APO 70-200mm F2.8 II EX DG MACRO HSM, che abbiamo descritto qui sopra, e al Sigma 10-20mm F4-5.6 EX DC HSM, capace di angolo di campo pari a 94,5-56,8 gradi (focale equivalente in formato 35mm 20-40mm). Per la sua costruzione vengono impiegate 10 lenti in quattordici gruppi, delle quali 3 del tipo SLD e altre tre del tipo asferico.

Tra gli obiettivi dedicati alle reflex digitali non full-frame troviamo il Sigma 18-125mm F3.8-5.6 DC OS HSM, disponibile con attacco Sigma, Canon, Nikon, Sony (senza poter utilizzare il sistema OS) e Pentax (come per Sony, ma con i più l'impossibilità di usare l'autofocus sulle fotocamere che non supportano il sistema HSM). La correzione delle aberrazioni dovrebbe essere garantita dalla costruzione con un vetro SLD, una lente asferica e lenti 'hybid aspherical'. La distanza di messa a fuoco minima si attesta a 35cm, con rapporto di ingrandimento pari a 1:3.8.

Allo stand Sigma si fa notare per peso e dimensioni il nuovo APO 200-500mm F2.8/400-1000mm F5.6 EX DG. Il secondo valore di focale è accessibile con il duplicatore di focale dedicato e incluso. La costruzione utilizza 17 lenti in 13 gruppi, delle quali una del tipo SLD e tre del tipo ELD. Con questo obiettivo è possibile utilzzare filtri da 72mm, da inserire nella parte posteriore del vetro. La distanza minima di messa a fuoco è pari a 200cm-500cm, con un rapporto di ingrandimento pari a 1:7.7. Lungo più di 72 centimetri, il nuovo biettivo pesa 15,700 Kg. L'obiettivo utilizza una batteria per alimentare il motore autofocus, il movimento delle lenti dello zoom e il pannello LCD che fornisce le principali informazioni.

[HWUVIDEO="73"]PMA 2008: Sigma[/HWUVIDEO]

Commenti (25)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: omega726 pubblicato il 04 Febbraio 2008, 11:42
Ma riguardo al APO 200-500mm F2.8/400-1000mm F5.6 EX DG...se trovo le batterie al plasma si trasforma in un BFG9K?
Commento # 2 di: tarek pubblicato il 04 Febbraio 2008, 11:47
ma ci vuole il porto d'armi o te lo danno così?
Commento # 3 di: psimem pubblicato il 04 Febbraio 2008, 11:49
Originariamente inviato da: omega726
Ma riguardo al APO 200-500mm F2.8/400-1000mm F5.6 EX DG...se trovo le batterie al plasma si trasforma in un BFG9K?


Commento # 4 di: ldetomi pubblicato il 04 Febbraio 2008, 11:51
... Il mitico Doom.....
Commento # 5 di: Puddus pubblicato il 04 Febbraio 2008, 11:56
Originariamente inviato da: omega726
Ma riguardo al APO 200-500mm F2.8/400-1000mm F5.6 EX DG...se trovo le batterie al plasma si trasforma in un BFG9K?


Commento # 6 di: Lanfi pubblicato il 04 Febbraio 2008, 11:57
Certo che il vicino guardone se si attrezza con questo teleobbiettivo diventerà davvero invadente !
Commento # 7 di: ellyon17 pubblicato il 04 Febbraio 2008, 11:58
Ottimo il grandangolo per 4/3!! Speriamo abbia un prezzo abbordabile!!
Commento # 8 di: jiadin pubblicato il 04 Febbraio 2008, 12:03
Comodo l'APO 200-500mm F2.8/400-1000mm.. pensavo di prendermelo come tuttofare per le prossime vacanze!
Commento # 9 di: VitOne pubblicato il 04 Febbraio 2008, 12:05
Spettacolare, se ha un prezzo umano potrebbe essere un ottimo acquisto per la fotografica naturalistica. Idee sul costo?
Commento # 10 di: bizzu pubblicato il 04 Febbraio 2008, 12:14
Domanda da perfetto ignorante in fotografia: che utilizzi ha quella sottospecie di cannone fotonico?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor