Nuova reflex Olympus E-30: prosumer da 12,3 megapixel

Nuova reflex Olympus E-30: prosumer da 12,3 megapixel

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Olympus ha svelato ufficialmente la sua reflex prosumer, che adotta un sensore da 12,3 megapixel e si presenta come una vicina parente della E-3”

Olympus ce l'aveva mostrata in anteprima al Photokina, quando ancora non aveva un nome ufficiale (potete trovare il nostro approfondimento a questo indirizzo oppure in versione video su TVTech), ma ora la nuova reflex del produttore nipponico è ufficiale.

Come anticipato il nome va a collocarsi tra le 'decine' andando a colmare il gap che al momento esisteva nella gamma tra la professionale Olympus E-3 e la spiccatamente consumer E-520. La nuova Olympus E-30 eredità moltissime caratteristiche dalla E-3, a partire dal corpo costruito utilizzando leghe di magnesio.

Il sensore in formato Quattoterzi (17,3x13mm), basato sulla tecnologia Live MOS, aumenta la risoluzione fino a 12,3 megapixel e lavora in coppia con il processore d'immagine TruePic III. Dotato del sistema di rimozione della polvere Supersonic Wave Filter, l'elemento sensibile è in grado di muoversi per compensare il movimento della mano del fotografo, con un guadagno nei tempi di sicurezza che Olympus dichiara in 5 stop.

Il mirino offre una copertura del 98% dell'immagine con un ingrandimento pari a 1,02x. Anche il display da 2,7" snodato sul retro può fungere da sistema di puntamento, grazie al sistema Live-View con autofocus a contrasto. Il sistema autofocus a contrasto di fase nel mirino utilizza 11 punti di messa a fuoco a croce e promette velocità in linea con quelle offerte dalla E-3.

La raffica può arrivare a 5 immagini al secondo, la velocità massima dell'otturatore è pari a 1/8000sec, e la sincronizzazione flash arriva a 1/250sec. Diverse funzionalità sono destinate ad attirare gli appassionati più creativi, citiamo ad esempio l'esposizione multipla, alcuni filtri artistici (Pop Art, Soft Focus, Pale&Light Color, Light Tone, Grainy Film, Pin Hole) e la possibilità di scattare con diversi formati (16:9, 3:2, 7:5, 4:3, 5:4, 6:5, 7:6, 7:5 e 6:6). Tra le funzionalità dedicate invece a chi si vuole semplificare la vita troviamo invece Face & Background Control e Shadow Adjustment Technology.

Degno compagno della nuova Olympus E-30 è il nuovo obiettivo ZUIKO DIGITAL 14-54mm 1:2.8-3.5 II, capace di una focale equivalente di 28-108mm, che dovrebbe essere in grado di sfruttare al meglio le prestazioni del sistema autofocus. Questo obiettivo è costituito da 15 lenti, di cui tre asferiche, in 11 gruppi e ha una distanza minima di messa a fuoco pari a 22cm.


Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: kralin pubblicato il 05 Novembre 2008, 10:39
bella...
ma questo obiettivo è meglio peggio del vecchio?
Commento # 2 di: Tubo Catodico pubblicato il 05 Novembre 2008, 11:23
Magari aspettiamo che esca prima
Commento # 3 di: Gargor pubblicato il 05 Novembre 2008, 13:26
A leggere le info così come sono, sembra pari o meglio(e mi riferisco al display) della mia E-3, mentre la spacciano come un gradino sotto, evidentemente mancano dettagli.
Unica mia perplessità sta nei 12mpx, xchè la mia E-3 è perfetta nel rapporto dimensione sensore/Mpx/rumore, mettere altri Mpx non si ha il rischio di aumentare il rumore? Il processore farà miracoli? Aspetto test per fare dichiarazione sensate.
Cmq i sistemi 4/3, sempre di più trovano consensi tra noi professionisti e ne sono lieto.
Riguardo l'obiettivo non sò che dire, io ho il 12-60 SWD Zuiko,ed è un obiettivo stupendo per reportage ed è il mio preferito, questo pare che si metta realmente un gradino sotto il 12-60 così da contenere il prezzo.
Commento # 4 di: vetrofragile pubblicato il 05 Novembre 2008, 13:29
l'obiettivo ha ,da quanto letto e visto altrove, un diaframma più "rotondo" quindi migliora la qualità dello sfocato..

La e30 ha un mirino leggermente inferiore rispetto a quello della e3.
Commento # 5 di: CLAUDIO78 pubblicato il 05 Novembre 2008, 14:18
ma le dimensioni del sensore nel formato 4/3 è importante come negli altri formati o no? Perchè onestamente per una macchina di questo livello mi sembra un pò piccolo.
Commento # 6 di: tommy781 pubblicato il 05 Novembre 2008, 14:27
CLAUDIO78....il 4/3 è il rapporto del sensore ed è fisso ma mica è un sensore grande come quelle delle compattine...è un pelo più piccolo dell'APSc quindi niente di cui sorprendersi. Le notizie per ora sono abbastanza confuse, qua si parla di lega di magnesio mentre su altri siti si dice che il corpo è in plastica e già sarebbe una notevole differenza dalla E-3 che possiedo. Oltre a ciò il mirino meno performante già la piazza un gradino sotto e non si sa ancora niente di preciso per quello che riguarda il livello di tropicalizzazione. Per la lente invece direi che è interessante il nuovo sistema di lamelle, un piccolo intervento per ringiovanire una lente buona un pò in ogni occasione anche se io personalmente avendola avuta ed essendo passato al 12-60 non tornerei sui miei passi.
Commento # 7 di: Mercuri0 pubblicato il 05 Novembre 2008, 14:29
Originariamente inviato da: CLAUDIO78
ma le dimensioni del sensore nel formato 4/3 è importante come negli altri formati o no? Perchè onestamente per una macchina di questo livello mi sembra un pò piccolo.

La E3 è una macchina di livello superiore è ha il sensore delle stesse dimensioni.
(anche se quello su la E3 è ovviamente più vecchio).

Il 4/3 va confrontato con i vari APS con cui è paragonabile, ovvio che con le Full Frame esce distrutto (come escono distrutti gli APS).

Però ci sarebbe anche da considerare l'effetto e la difficoltà costruttiva delle ottiche in relazione alle dimensioni del sensore.

E' poco noto il fatto che gli obiettivi Olympus siano mediamente più definiti e con meno aberrazioni dei concorrenti, forse anche per merito delle dimensioni del sensore.
Commento # 8 di: bollicina31 pubblicato il 05 Novembre 2008, 19:53
sulla carta promette bene , poi vedremo nei test, soli lì sapremo come và anche la nuova canon 50d sembrava un mast, poi a momenti và meglio la vecchia 40d
Commento # 9 di: kodachrome65 pubblicato il 06 Novembre 2008, 14:30
Sono un (felice) possessore di una Olympus E-330, e l'avvento di questa nuova fotocamera potrebbe tentarmi a fare l'acquisto, ma...ho qualche dubbio. Innanzi tutto il sensore da 12,3 megapixel che, come già qualcuno ha detto qui, potrebbero essere un po' troppi per un sensore piccolo come il 4/3 salvo miracoli del processore, che sembra pero' essere lo stesso True Pic III della E-3. Poi il mirino con copertura 98% in luogo del 100% della E-3 e infine il display che è si aumentato rispetto alla E-3 (da 2,5" a 2,7" ma non mi pare faccia miracoli quanto a risoluzione (230.000 pixel contro i 920.000 di Nikon e Canon). Poi il prezzo: quanto sarà piu' basso della E-3?
Commento # 10 di: gropiuz73 pubblicato il 06 Novembre 2008, 17:30
"Olympus E-30 eredità moltissime caratteristiche dalla E-3, a partire dal corpo costruito utilizzando leghe di magnesio"

il corpo è in plastica...

edit:

oops invece no--- è su dpreview che c'è l'errore..
BenQ Monitor