Nuova Nikon 1 J5: display orientabile, 20,8 megapixel e doppia ghiera

Nuova Nikon 1 J5: display orientabile, 20,8 megapixel e doppia ghiera

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nikon aggiorna la gamma delle sue mirrorless Nikon 1 presentanto J5: si tratta di una solida evoluzione aggiornata nel processore, nel sensore e in diverse caratteristiche, tra cui l'adozione di una doppia ghiera di regolazione”

Nikon ha fatto una scelta molto particolare al momento del suo sbarco nel mondo delle mirrorless: la casa giallo nera ha infatti optato per un sensore più piccolo della concorrenza, in formato da 1", in modo da mantenere le dimensioni le più compatte possibili. Negli anni, i primi modelli sono del 2011, si sono susseguite diverse fotocamere, ognuna caratterizzata dal tentativo di trovare una sua via nel cuore degli appassionati.

L'ultima della serie è la nuova Nikon 1 J5, modello che forse incarna al meglio l'essenza del formato CX. La fotocamera infatti mantiene delle dimensioni da vera compatta, però opta per un vestito non solo più ergonomico (con una bugna più pronunciata e un poggia-pollice più evidente), ma anche maggiormente classico, adottando una finitura finta pelle che, soprattutto nella versione silver, le dona un aspetto molto vintage, in linea con il gusto attuale.

Sono molti punti di vista sotto i quali J5 è una solida evoluzione dei modelli precedenti. Uno in particolare si fa notare e sarà ben gradito agli appassionati: oltre alla ghiera primaria posteriore concentrica al pad a quattro vie, fa la sua comparsa una seconda ghiera di regolazione, questa volta concentrica al pulsante di avvio della registrazione video. In questo modo la modalità manuale e quelle semiautomatiche sono utilizzabili in modo più semplice e diretto, ad esempio regolando la compensazione esposimetrica senza dover premere nessun pulsante. Inoltre queste modalità fanno finalmente la loro comparsa sulla ghiera dei modi: così ora per selezionarle non è più necessario entrare nel menu, come invece avveniva prima.

Uno dei punti di forza delle Nikon 1 resta la messa a fuoco: sono state infatte le prime fotocamere a portare la messa a fuoco a rilevazione di fase sul sensore: anche il nuovo CMOS da 20.8 megapixel adotta la tecnologia ibrida e mette a disposizione 171 zone a rilevazione di contrasto e 105 a rilevazione di fase. Il nuovo sensore, privo di filtro antialiasing è accompagnato da un processore aggiornato, per la precisine Expeed 5A. La sensibilità si muove tra 160 e 12800 ISO.

Tra gli aggiornamenti interessanti l'adozione di un flas pop-up NG 5, mentre non c'era abbastanza spazio per integrare una slitta per flash esterni. Altro compromesso acui si è dovuti scendere per mantenere le dimensioni il più compatte possibile è stata l'integrazione di uno slot MicroSD per la memorizzazione di immagini e video. Questi ultimi rimangono un punto di forza, con supporto Full HD fino a 60p, 720p fino a 120 fps e possibilità di salire al formato 4K (pur a soli 15 fps) oppure scendere con la risoluzione a 400x144 pixel ma con un frame rate di ben 1200 fotogrammi al secondo.

Il display guadagna un sistema di ribaltamento per scattare sia con la fotocamera in alto sopra la testa, sia per selfie perfettamente inquadrati. Lo schermo, che misura 3" di diagonale, offre supporto touchscren permettendo una navigazione più semplice anche all'interno del menu. Tra le altre caratteristiche troviamo la connettività Wi-Fi con supporto NFC per il collegamento veloce a smartphone e tablet compatibili. In attesa dei prezzi ufficiali per l'Italia segnaliamo quelli USA: si parte da $499 per il kit con ottica 10-30mm (focale equivalente 27-81mm visto il crop factor di 2,7x).


Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Aenil pubblicato il 02 Aprile 2015, 11:01
che brutto obiettivo, sembra una lente giocattolo
Commento # 2 di: ficofico pubblicato il 02 Aprile 2015, 11:16
Si ostinano con queste macchinette che di fronte alle varianti m4/3 (identiche per dimensioni) e alle compatte con sensore da 1 pollice (più piccole con ottica più luminosa) non hanno alcun senso di esistere...
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 02 Aprile 2015, 11:50
Originariamente inviato da: ficofico
Si ostinano con queste macchinette che di fronte alle varianti m4/3 (identiche per dimensioni) e alle compatte con sensore da 1 pollice (più piccole con ottica più luminosa) non hanno alcun senso di esistere...


Stavo per dire la stessa cosa!
Che sia compatta non si discute.. ma una m4/3 non è che sia poi tanto più grande.
Oltrtetutto l'obiettivo per essere abbinato ad un sensore da un pollice è piuttosto scarso come luminosità.

Mettendo tutto sul piatto chi vuole una mirrorless con ottiche intercambiabili punta direttmente alle m4/3 o più e chi vuole qualcosa di compatto trova migliori prestazioni in una compatta pro con obiettivo zoom non intercambiabile..
Commento # 4 di: AlexSwitch pubblicato il 02 Aprile 2015, 14:06
Infatti... Questa nuova Nikon 1 mi sembra solamente un mero esercizio di stile che altro... Come sensore è più vicina alle compatte premium, così anche come dimensioni, ma non può vantare ottiche di pregio e luminose.

Inoltre alcune features introdotte mi sembrano messe lì tanto per esserci e per stampare una scritta sulla scatola... Mi riferisco alla " stupenda " modalità video 4K a 15 Fps... Oppure alla funzione di timelapse con un massimo di 300 scatti, quando la batteria ha una autonomia dichiarata di 250 scatti!!

Per di più costicchia... Modello destinato al dimenticatoio in poco tempo!!
Commento # 5 di: fadeslayer pubblicato il 02 Aprile 2015, 19:36
Originariamente inviato da: AlexSwitch
Infatti... Questa nuova Nikon 1 mi sembra solamente un mero esercizio di stile che altro... Come sensore è più vicina alle compatte premium, così anche come dimensioni, ma non può vantare ottiche di pregio e luminose.


Dimentichi il meraviglioso 32 f/1.2, o il 18.5 f/1.8...


Originariamente inviato da: AlexSwitch
Inoltre alcune features introdotte mi sembrano messe lì tanto per esserci e per stampare una scritta sulla scatola... Mi riferisco alla " stupenda " modalità video 4K a 15 Fps... Oppure alla funzione di timelapse con un massimo di 300 scatti, quando la batteria ha una autonomia dichiarata di 250 scatti!!

Per di più costicchia... Modello destinato al dimenticatoio in poco tempo!!


Sul costo, ha finalmente un costo corretto (le precedenti, soprattutto le V, avevano un costo esagerato), perché potenzialmente fa un balzo in avanti come resa delle immagini anche a ISO medio-alti, cosa che prima (con le precedenti iterazioni delle One) prevedeva anche un balzo in avanti nel costo.
BenQ Monitor