Nuova Canon EOS 60D: un mix di 50D, 7D e 550D [Update]

Nuova Canon EOS 60D: un mix di 50D, 7D e 550D [Update]

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Prendete il sensore da 18 megapixel e il display da 3" da 1040k punti della EOS 550D, aggiungetegli il sistema autofocus della EOS 50D, aggiungete un pizzico di EOS 7D sul fronte della registrazione di filmati Full HD e dell'esposimetro, chiudete tutto in un corpo in materiale plastico, aggiungete uno snodo per il display e avrete la nuova Canon EOS 60D. ”

L'arrivo sul mercato della Canon EOS 7D aveva fatto pensare che la serie delle "decine" della casa biancorossa fosse destinata a fermarsi alla già in gamma EOS 50D, viste le caratteristiche della prima e considerato il fatto che andava a coprire parecchie delle esigenze di una possibile EOS 60D. Effettivamente in parte la cosa è avvenuta, ma ha portato Canon semplicemente a riposizionare il suo segmento delle reflex a due cifre avvicinandolo maggiormente al comparto di entrata e riducendo il gap che un consumatore deve superare per passsare dalle entry-level alla fascia media.

Prendete il sensore da 18 megapixel e il display da 3" da 1040k punti della EOS 550D, aggiungetegli il sistema autofocus della EOS 50D, aggiungete un pizzico di EOS 7D sul fronte della registrazione di filmati Full HD e dell'esposimetro, chiudete tutto in un corpo in materiale plastico, aggiungete uno snodo per il display e avrete la nuova Canon EOS 60D.

Riassumendo la nuova Canon EOS 60D è dotata di sensore CMOS APS-C da 18 megapixel, che in accoppiata al processore d'immagine DIGIC IV permette di scattare tra 100 e 6400 ISO, con uno step di espansione a 12800. La raffica raggiunge i 5,3 fps con un buffer per 58 scatti JPEG e 16 in RAW. Il sistema autofocus a 9 punti di cui quello centrale adatto alle ottiche con diaframma massimo pari o superiore a f/2,8 è quello già visto sulla 50D, mentre il sistema di misurazione della luce iFCL è quello inaugurato con la 7D con 63 zone di misurazione e sensore a due strati, per una maggiore precisione sulle diverse lunghezze d'onda.

La fotocamera integra poi il trasmettitore per la gestione dei flash Speedlite. Rispetto alla 50D la nuova EOS 60D cambia il supporto di memorizzazione, affidandosi alle schede SDHC e SDXC (peggiorando leggermente la raffica in JPEG, non potendo più contare sulle schede UDMA), e ha modificato la posizione di alcuni pulsanti per fare spazio al display snodato, utilizzando poi materiali plastici per la costruzione del corpo macchina. Il mirino a pentaprisma offre una copertura del 96% e un ingrandimento pari a 0.95X. Al momento Canon non ha comunicato il prezzo della nuova fotocamera per il nostro mercato, ma è probabile che si posizioni a metà tra la 550D e la 7D: negli USA avrà un prezzo di $1100 solo corpo e $1400 con ottica EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS USM.

Update

Canon EOS 60D sarà in vendita da ottobre 2010 al prezzo indicativo suggerito al pubblico di 1.228 euro Iva inclusa solo corpo. Saranno inoltre disponibili i seguenti kit ai prezzi indicativi suggeriti al pubblico di:
EOS 60D con obiettivo EF-S 18-55 3.5-5.6 IS: 1.335 euro Iva inclusa;
EOS 60D con obiettivo EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS: 1.495 euro Iva inclusa;
EOS 60D con obiettivo EF-S 17-85mm/1:4,0-5,6 IS USM: 1.549 euro Iva inclusa.


Commenti (64)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: alexsky8 pubblicato il 26 Agosto 2010, 10:38
prezzi troppo alti a mio avviso
Commento # 2 di: lorenzo949 pubblicato il 26 Agosto 2010, 10:42
finalmente il display con snodo anche sulle reflex canon.
Commento # 3 di: Raven pubblicato il 26 Agosto 2010, 10:48
Originariamente inviato da: alexsky8
prezzi troppo alti a mio avviso


*

Per il solo corpo avrei auspicato prezzi sotto i 1000€, e invece....
Commento # 4 di: alexsky8 pubblicato il 26 Agosto 2010, 10:54
Originariamente inviato da: Raven
*

Per il solo corpo avrei auspicato prezzi sotto i 1000€, e invece....


eccessivamente alti se si pensa che fra i 1250€ e i 1300€ si trova la 7d
Commento # 5 di: sofficinifindus pubblicato il 26 Agosto 2010, 10:55
azz
hanno aggiunto mpx video e schermo snodato, calato raffica, e messo un corpo in plastica ...
stiamo a vedere...
Commento # 6 di: axem pubblicato il 26 Agosto 2010, 11:09
Invece i rumors sulla sostituta della nikon d90 dicono corpo in lega di magnesio, aumentata la raffica, nuovo autofocus a 39 punti.... mah... non capisco il senso di questo prodotto.
Commento # 7 di: dotlinux pubblicato il 26 Agosto 2010, 11:11
Da noi 900€ non di più a meno di cercarla nei centri commerciali dove la 7D costa 300€ più che nei negozi specializzati.
Commento # 8 di: Bisont pubblicato il 26 Agosto 2010, 11:34
Non ci siamo per niente..... per avere una macchina che non abbia sensore APS-C e una buona raffica sono stato costretto a comprare la MKIII.... avrei preferito una copia Canon della D700...

Questa 60D non mi soddisfa per niente, un bel giocattolone plasticoso. Preferivo la sostanza della 50D o la qualità della 5D. Macchine con un target ben definito che facevano bene la loro funzione. Questa 60D invece cerca di accontentare molti e invece scontenta i più.
Commento # 9 di: dtpancio pubblicato il 26 Agosto 2010, 11:44
Mah secondo me invece ha il suo target, che però non è più il mio..se dovessi sostituire la 50D non lo farei di certo facendo un passo indietro prendendo questa 60D..con la 7D, Canon completa un riposizionamento delle fasce che evidentemente avrà valutato essere necessario per vendere e guadagnare di più.
Commento # 10 di: bollicina31 pubblicato il 26 Agosto 2010, 11:45
Anche se venni contestato pochi giorni fà per il mio post nelle fotocamere sony A55, mi ritorno lostesso a ripetermi.

Finiremo con le stesse macchine fotografiche sempre più appaiate tra loro, l'unico modo che hanno per diversificarle è un pò come ha fatto nikon ( anche se è solo agli inizi) ovvero una fotocamera per un tipo di utilizzo, studio in interni, sport vari, tropicalizzazione per la natura e wild, amatoriale ecc...

Senò qui finisce che ci ritroveremo tutte le reflex identiche con lo stesso sensore, la prossima 650D che avrà un Apc-c da 22Mpx??

vergognoso....
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor