Nikon: novità in vista del PMA '07

Nikon: novità in vista del PMA '07

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sette nuove fotocamere si inseriscono nella gamma compatte Nikon: dalla serie CoolPix L, entry-level, fino alla CoolPix P5000, con sensore da 10.0 megapixel”

Nikon, in attesa del PMA '07, che si terrà a marzo a Las Vegas, si porta avanti con il lavoro e ,come riportato da Digital Photography Review, presenta diverse nuove fotocamere compatte. La gamma presentata è completa, partendo dalla serie L, entry-level, e arrivando alla nuova Coolpix P5000 con sensore da 10 megapixel.

La serie CoolPix L, dedicata a chi non vuole investire troppi soldi nell'acquisto di una fotocamera, vede tre novità le Nikon L10, L11 e L12. Con sensori CCD in formato 1/2,5", rispettivamente di 5.0, 6.0 e 7.1 megapixel effettivi le fotocamere condividono la compatibilità con le batterie stilo AA.


Nikon CoolPix L10 e L12

Le caratteristiche comuni alle L10 e L11 sono diverse, a partire dall'ottica, che fornisce uno zoom 3x (37.5-112.5 mm equivalenti in fromato 35mm) ed è sufficientemente luminosa alla focale minima, facendo segnare F2.8. Zoom ottico 3x di pari luminosità anche per la L12, in questo caso 35-105 mm equivalenti. La gamma delle sensibilità ISO per le prime due si estende tra 64 e 800, mentre per la L12 è più ampia: 50-1600.

Differenti anche i display, nell'ordine da 2", 2.4" e 2.5" di diagonale. Per la L11 il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 190 euro che salgono a 220 euro per la L2.


Nikon CoolPix S500 e S200

Quest'ultima condivide con la CoolPix S500 sensore e ottica stabilizzata con zoom 3x, mentre questa si differenzia per il corpo in metallo spazzolato e per la sensibilità, che arriva a 2000 ISO. Uguali anche le dimensioni del display, mentre in questo caso per ridurre dimensioni e peso, l'alimentazione è affidata ad una batteria del tipo EN-EL10. Prezzi intorno ai 369€.


Nikon CoolPix S50

Sempre in formato 1/2,5", ma con 7.2 megapixel effettivi, è il sensore della fotocamera più compatta della serie, la CoolPix S50, disponibile anche nella versione S50c, con funzionalità di trasferimento Wi-Fi delle immagini. Cresce lo schermo, che raggiunge i 3". L'ottica stabilizzata con sistema Vibration Reduction, non sporgente, garantisce uno zoom 3x (38-114mm equivalenti in formato 35mm) anche se con una luminosità alla focale non da primato, pari a F3.3. La gamma ISO si estende da 100 a 1600. Il peso totale della fotocamera ammonta a 125 grammi.

Anche per la CoolPix S200 l'ottica e offre uno zoom 3x con focale 38-114mm equivalenti, in questo caso però la stabilizzazione è fornita per via elettronica, con un sensore di velocità angolare le cui informazioni sono utilizzate per processare le immagini e ridurre il mosso.

Anche il sensore non cambia nelle sue caratteristiche: formato 1/2,5" e 7.1 megapixel effettivi. Si abbassa la gamma ISO, che va da 50 a 1000. Il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 300 euro.


Nikon CoolPix P5000

Il pezzo più interessante della nuova collezione è la Nikon CoolPix P5000. Questa compatta strizza l'occhio agli amatori più esigenti, sfoggiando caratteristiche da categoria superiore, tra cui spicca al primo sguardo la slitta per il flash addizionale. Il sensore CCD cresce in pixel e dimensioni, infatti con il formato 1/1,8" conta 10.0 megapixel effettivi. L'ottica, anche in questo caso stabilizzata, offre uno zoom 3,5x (36-126mm equivalenti) sufficientemente luminoso, con apertura di diaframma F2.7 alla focale minima e F5.3 a quella massima.


Nikon CoolPix P5000 e accessori

Le prestazioni dell'ottica in quanto a focale possono sembrare modeste, c'è però da considerare anche la compatibilità con diversi accessori opzionali che di fatto ne estendono il range di utilizzo, ad esempio il 0.67x Wide-angle Converter (WC-E67) e il 3.0x Telephoto Converter (TC-E3ED). Sulla slitta flash possono essere utilizzati i modelli compatibili con il controllo elettronico i-TTL. Rispetto alle altre compatte presentate, la P5000 offre anche il mirino ottico. La gamma ISO si estende da 54 a 3200 ISO, quest'ultimo valore è raggiungibile solo per le risoluzioni fino a 5 megapixel. I tempi di scatto vanno da 1/2000 di secondo a 8 secondi. La memorizzazione delle foto avviene su schede SD e SDHC.

La Nikon CoolPix P5000 dovrebbe arrivare sul mercato a fine marzo ad un prezzo di circa 489€.


Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Haran Banjo pubblicato il 20 Febbraio 2007, 17:07
Se si vogliono fare foto decenti, anche nelle "compatte" è meglio puntare su sensori CCD in formato 1/1,8", piuttosto che 1/2,5", che è un sensore più piccolo e mooolto meno performante.
La differenza, sulle foto, i può vedere ad occhio nudo. Alla faccia dei millemila megapixel tanto sbandierati.
Commento # 2 di: scopppio pubblicato il 20 Febbraio 2007, 18:26
scusate, per avere un termine di paragone, il sensore di una slr come la 400d quanto è grande?
Commento # 3 di: Criceto pubblicato il 20 Febbraio 2007, 18:38
Originariamente inviato da: scopppio
scusate, per avere un termine di paragone, il sensore di una slr come la 400d quanto è grande?


Moooolto di più. Ora non ti so dire numeri precisi, ma i sensori delle reflex digitali sono circa 4 volte più grandi di quelli delle macchine compatte.
L'unica eccezione, che io sappia, è la Sony DSC-R1 che ha un sensore di dimensioni paragonabili (ma costa anche coma una reflex digitale).
Ecco per esempio la differenza di dimensioni del suo sensore, rispetto alla pur pregevole F828 precedente:

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Commento # 4 di: WarDuck pubblicato il 20 Febbraio 2007, 19:06
Non capisco perché hanno tolto la S4 che era l'unica di quella fascia ad avere lo zoom ottico 10x... e invece no... ora tutte 3x
Commento # 5 di: Lud von Pipper pubblicato il 20 Febbraio 2007, 19:34
Escono fotocamere a rotta di collo ma ancora non vedo vere differenze di resa nelle compatte ripsetto alla mia Cybershot da 5.1MP: foto più "grandi", daccordo, ma tanto più rumore, specie nelle foto con luce bassa.
Commento # 6 di: mtitone pubblicato il 20 Febbraio 2007, 19:37
Credo che tu stia dando informazioni inesatte. La stragrande maggioranza di compatte digitali oggi si attesta su sensori 1/2,5. Ci sono compatte, di classe più elevata, che hanno sensori di dimensioni maggiori, ossia 1/1,8. Quast'ultima è anche la dimensione dei sensori della maggior parte di reflex digitali come appunto la Canon eos 400d che monta un sensore 22.2 x 14.8 mm. Infine vi sono pochissime reflex di classe elevatissima (e costosissime) che raggiungono il cosiddetto full frame, ossia hanno un sensore con un rapporto di 1:1 rispetto al formato della vecchia pellicola, ossia 36 x 24 mm. Un esempio, forse l'unico che mi viene in mente, è la Canon eos 1d markII.
Concordo però quando dici che sensori di maggior dimensione producono immagini generalmente migliori.


Originariamente inviato da: Criceto
Moooolto di più. Ora non ti so dire numeri precisi, ma i sensori delle reflex digitali sono circa 4 volte più grandi di quelli delle macchine compatte.
L'unica eccezione, che io sappia, è la Sony DSC-R1 che ha un sensore di dimensioni paragonabili (ma costa anche coma una reflex digitale).
Ecco per esempio la differenza di dimensioni del suo sensore, rispetto alla pur pregevole F828 precedente:

Link ad immagine (click per visualizzarla)
Commento # 7 di: lo_straniero pubblicato il 20 Febbraio 2007, 20:24
Originariamente inviato da: WarDuck
Non capisco perché hanno tolto la S4 che era l'unica di quella fascia ad avere lo zoom ottico 10x... e invece no... ora tutte 3x



infatti ...io ho la coolpix s4 e per essere una compatta ha un zoom nutevole....hanno fatto l'upgrade e l'hanno chiamata s10...penso per questo che non c'è
Commento # 8 di: boya pubblicato il 20 Febbraio 2007, 21:00
Originariamente inviato da: mtitone
Ci sono compatte, di classe più elevata, che hanno sensori di dimensioni maggiori, ossia 1/1,8. Quast'ultima è anche la dimensione dei sensori della maggior parte di reflex digitali come appunto la Canon eos 400d che monta un sensore 22.2 x 14.8 mm.


Mi dispiace, ma questo è proprio sbagliato:
le dimensioni di un sensore da 1/1.8 pollici sono circa: 7.18 x 5.32 mm (canon a630),

mentre un sensore APS-c montato su molte digitali (diciamo entry level) è come dici tu 22.5x15, come nel caso della Canon 30D.

Le Full frame hanno invece un sensore molto più grande come la Canon 5D con ben 36 x 24 mm.

quelle di un sensore 1/2.5 pollici come tutte le nikon presentate nell'articolo invece sono davvero minuscole a confronto: 5.76 4.29 mm.
Commento # 9 di: frankie pubblicato il 20 Febbraio 2007, 23:26
e facendo due conti l'aps-c diventa di 1.06 pollici oppure 1/0.94 moolto più grande
Commento # 10 di: scopppio pubblicato il 21 Febbraio 2007, 09:24
ok, primo dubbio svelato. Grazie!
Allora approfitto di voi per farvi un'altra domandina:

le slr hanno sensori più grandi perchè, almeno all'inizio, dovevano ereditare il parco ottiche delle macchine a pellicola, oppure un sensore grande è caratteristica indispensabile per avere ottima qualità e rumore contenuto?
In concreto: partendo da zero, ma con tanta voglia di imparare, meglio una slr entry level o una macchina con obiettivo fisso al top di gamma?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor