Mount July: i filtri ottici che mimano Instagram sulle reflex

Mount July: i filtri ottici che mimano Instagram sulle reflex

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Mount July Filters nascono dall'idea di portare il look&feel delle immagini scattate con Instagram sulle fotocamere a ottica intercambiabile con dei filtri ottici colorati”

In questi anni abbiamo visto un gran rincorrersi tra il mondo delle fotocamere e quello dei cameraphone, con i secondi alla ricerca di megapixel per insidiare il mercato delle compatte e le prima pronte a 'rubare' quelle funzionalità in voga tra il pubblico mobile, come ad esempio la possibilità di applicare alle immagini filtri creativi durante e dopo lo scatto.

Oltre a tutta la schiera di Art Filter che troviamo ormai incorporati nel software della maggioranza delle fotocamere, qualcuno ha ora pensato di creare dei filtri ottici da anteporre alla lente frontale per ricreare in fase già di ripresa il look&feel delle immagini scattatew utilizzando Instagram sui cellulari. Si tratta di filtri multicolore con gradiente radiale con uno schema cromatico studiato per ricreare l'effetto dei filtri software di Instagram.

Stando alle dichiarazioni della casa che li commercializza, Mount July, nata dall'idea di due studenti dell'Università di Stanford, i filtri utilizzano trattamenti superficiali multistrato di alta qualità e non compromettono la resa fotografica. Fatto sta che sono attualmente compatibili con ottiche con passo per i filtri di 58mm (52mm tramite adattatore) e quindi si indirizzano alle ottiche che solitamente accompagnano le fotocamere reflex nei kit base.


Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: threnino pubblicato il 22 Aprile 2013, 17:05
Uno spende 700-800 euro per avere una macchina decente ed una bella lente per poi pasticciare le foto come se fossero fatte da un cellulare?
A mio modestissimo parere, l'uso dei filtri è troppo sopravvalutato e inflazionato, complice il fatto che è alla portata di tutti...
Commento # 2 di: ]Rik`[ pubblicato il 22 Aprile 2013, 17:20
solo una domanda: PERCHE'!?!
Commento # 3 di: aoaces pubblicato il 22 Aprile 2013, 17:21
Originariamente inviato da: threnino
Uno spende 700-800 euro per avere una macchina decente ed una bella lente per poi pasticciare le foto come se fossero fatte da un cellulare?
A mio modestissimo parere, l'uso dei filtri è troppo sopravvalutato e inflazionato, complice il fatto che è alla portata di tutti...


Ogni tanto va bene, per essere un poco più creativi.
L'importante è non esagerare andanto poi a snaturalizzare la foto.
Commento # 4 di: ]Rik`[ pubblicato il 22 Aprile 2013, 17:30
creativi applicando uno dei due/tre filtri che ti dà un'app di default?
Commento # 5 di: threnino pubblicato il 22 Aprile 2013, 17:32
Originariamente inviato da: aoaces
Ogni tanto va bene, per essere un poco più creativi.
L'importante è non esagerare andanto poi a snaturalizzare la foto.


Condivido, in particolarissime circostanze può dare un qualcosa in più alla foto, aggiungere più profondità al messaggio che si vuole trasmettere, ciò non toglie che il messaggio ci deve essere già prima e al massimo viene valorizzato.
Non è che prendo la foto della mia colazione con i biscotti sbriciolati, la faccio diventare psichedelica e diventa artistica...
Commento # 6 di: demon77 pubblicato il 22 Aprile 2013, 17:35
Al di là del discorso filtro si filtro no.. e foto artistica o meno..

Ma per quale assurdo motivo dovrei comprare dei dischi di vetro quando posso fare meglio con photoshop dopo???
Commento # 7 di: flapane pubblicato il 22 Aprile 2013, 18:04
Originariamente inviato da: ]Rik`[
solo una domanda: PERCHE'!?!


Affinchè le ragazzine di giurisprudenza e scienze della comunicazione con Hogan, borsa firmata e reflex ultimo modello (rigorosamente con 18-55) possano comprarli.
Si produce ciò che il mercato chiede. Si produce principalmente per guadagnare.
Commento # 8 di: ]Rik`[ pubblicato il 22 Aprile 2013, 20:57
Originariamente inviato da: flapane
Affinchè le ragazzine di giurisprudenza e scienze della comunicazione con Hogan, borsa firmata e reflex ultimo modello (rigorosamente con 18-55) possano comprarli.
Si produce ciò che il mercato chiede. Si produce principalmente per guadagnare.


sapevo già questa risposta ma la domanda mi è uscita ugualmente
prepariamoci ad un'ondata di foto instagram style in hd!
Commento # 9 di: Zenida pubblicato il 22 Aprile 2013, 23:18
Originariamente inviato da: demon77
Al di là del discorso filtro si filtro no.. e foto artistica o meno..

Ma per quale assurdo motivo dovrei comprare dei dischi di vetro quando posso fare meglio con photoshop dopo???


Infatti credo proprio che gli scatti mostrati in questo articolo siano ritoccati, visto che lo scatto con filtro e quello senza sono praticamente uguali... e dato che le foto con instagram e simili sono effetti applicati in "post produzione" e quindi senza filtri fisici, non vedo il motivo per cui doversi portare dietro accessori extra quando si può ottenere un risultato identico successivamente.

Almeno se non li usi puoi scattare le foto al naturale e poi decidere cosa fare, mentre usando il filtro poi sei costretto a tenertela così com'è.


Per finire mi accodo a chi dice che applicare forti contrasti, colori psichedelici, lomo, e tutto il carroccio di effetti vari non rende di certo la foto più figa in ogni caso -.-
Commento # 10 di: djfix13 pubblicato il 22 Aprile 2013, 23:24
usare un filtro del genere su una reflex che ho acquistato dopo molto tempo (perchè costa), per fare delle foto migliori di una compattina e che rispecchi il più possibile i colori reali...beh è demenza...al massimo ci facevo una post elaborazione...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor