Lexar, ecco le CF da 512GB e 256GB, con scritture fino a 155MB al secondo

Lexar, ecco le CF da 512GB e 256GB, con scritture fino a 155MB al secondo

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Due nuovi modelli di Compact Flash sono stati presentati da Lexar, pensando a chi ha una forte esigenza di spazio sulla card ma anche di prestazioni elevate, sia per le riprese che per i trasferimento dei file. Ecco i modelli da 256 e 512GB ”

Nel corso del CES Lexar ha mostrato due nuovi modelli di Compact Flash ad elevate prestazioni e di grande capienza, mentre in questi giorni è possibile acquistarle essendo arrivate nei listini dei più grandi canali distributivi. I modelli sono indicati dalle sigle Lexar Professional 800X 512GB e Lexar Professional 1066X 256GB,  differenziate non solo per la capienza.

Lexar

Il modello 800X 512GB fa della capienza veramente elevata la propria caratteristica di forza; 512GB sono veramente tanti, superiori ai GB di alcuni hard disk da portatile che equipaggiano i modelli di fascia bassa.  Oltre a questa caratteristica Lexar dichiara un una velocità di trasferimento che può arrivare a 75MB al secondo e VPG-20 (Video Performance Guarantee 20MB/s), ovvero velocità minima garantita di 20MB al secondo in scrittura, un dato utile se si usa la macchina fotografica per catturare video.

Valori elevati, certo, ma ci sono schede più veloci che rispondono a esigenze superiori, come ad esempio il modello 1066X da 256GB. A fronte di una capienza inferiore (ma comunque molto elevata, 256GB sono molti), si potrà contare su un picco di transfer rate di ben 155MB al secondo, ma soprattutto sulla certificazione VPG-65, che porta la velocità di scrittura garantita a ben 65MB al secondo. 

Si tratta di prodotti destinati al mondo professionale, sia per prestazioni che per prezzo (comprendente il software Image Rescue): il modello 10066X da 256GB ha un prezzo indicativo di 650,00 Dollari USA, che diventano ben 1500,00 per il modello da 512GB. Lexar ha annunciato di recente schede che adottano anche il formato CFast 2.0 per velocità fino a 500MB al secondo, ma è consapevole che ad oggi non vi sono macchine in grado di supportarlo, motivo per cui ha perfettamente senso assistere alla presentazione di schede nel formato più diffuso.


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Notturnia pubblicato il 29 Gennaio 2014, 12:08
WOW

certo che la 256 è già inabbordabile..
ma mi fa piacere che le CF non si fermino che le mie reflex mangiano solo CF..
Commento # 2 di: Redux pubblicato il 29 Gennaio 2014, 12:13
Certo che, almeno nel mondo fotografico, concentrare migliaia di scatti in una sola CF non è propriamente sano ...
Immagino che gli impieghi pro di queste schede siano anche di altro tipo
Commento # 3 di: SuperMariano81 pubblicato il 29 Gennaio 2014, 12:37
E pensare che c'è gente che dice che le CF sono/erano destinate a morire

Vero, avere migliaia di scatti su un CF non è il massimo ma io non ho mai avuto problemi acquistando roba di marca (sgrat), in più se è vero che arriveranno macchine da 50mpx le schede attuali saranno viste come "piccole" (parlo di standard 16-32gb)

con 256 - 512 gb saranno contenti chi usa la reflex in ambito video
Commento # 4 di: TwinDeagle pubblicato il 29 Gennaio 2014, 12:52
Originariamente inviato da: Redux
Certo che, almeno nel mondo fotografico, concentrare migliaia di scatti in una sola CF non è propriamente sano ...
Immagino che gli impieghi pro di queste schede siano anche di altro tipo


ho letto di macchine professionali che in particolari modalità di scatto possono generare file anche da 600 MB l'uno. In quel caso, 512 GB non sono più una quantità infinita
Commento # 5 di: MiKeLezZ pubblicato il 29 Gennaio 2014, 13:31
Hanno un'interfaccia ATA/EIDE per cui volendo si possono usare anche come semplicemente hard disk PATA

Pure troppo capienti e veloci per l'embedded e i server, comunque...
Commento # 6 di: Q`` pubblicato il 29 Gennaio 2014, 13:41
non vedo l'utilità di due cf a tali pezzature di memoria. Ottima la velocità, quella si ma quanto ad utilità.. mmh.. potrebbero andar bene a chi dovesse usarle su una eos 1dc per fare lunghe riprese a 4k. Non sono utili a chi fa solo foto, neppure se è professionista se si considera il prezzo. Poi bisogna considerare anche un altro aspetto: se il professionista riesce a riempire una cf da 512gb dopo un mese di lavoro e questa viene accidentalmente rotta o persa, dopo che fa? Si spara? Una soluzione potrebbe essere scattare salvando contemporaneamente su due CF (non so quale fotocamera ne monta due) ma quanto costano? Meglio andare con SD e CF da 64gb e portandosene dietro più di una se occorre.
Commento # 7 di: SuperMariano81 pubblicato il 29 Gennaio 2014, 14:12
Originariamente inviato da: Q``
non vedo l'utilità di due cf a tali pezzature di memoria. Ottima la velocità, quella si ma quanto ad utilità.. mmh.. potrebbero andar bene a chi dovesse usarle su una eos 1dc per fare lunghe riprese a 4k. Non sono utili a chi fa solo foto, neppure se è professionista se si considera il prezzo. Poi bisogna considerare anche un altro aspetto: se il professionista riesce a riempire una cf da 512gb dopo un mese di lavoro e questa viene accidentalmente rotta o persa, dopo che fa? Si spara? Una soluzione potrebbe essere scattare salvando contemporaneamente su due CF (non so quale fotocamera ne monta due) ma quanto costano? Meglio andare con SD e CF da 64gb e portandosene dietro più di una se occorre.


Stesso identico discorso, letto qualche anno fa, quando uscirono le prime CF da 64gb (e lo standard era 6 - 8gb).....
E' vero che 256 e 512gb sono un enormità ma, considerando che le macchine attuali (d800 da 36mpx) ha una media di 45-50mb le rispettive memorie da 16-32 iniziano ad essere strette....
Commento # 8 di: roccia1234 pubblicato il 29 Gennaio 2014, 14:15
Originariamente inviato da: Q``
non vedo l'utilità di due cf a tali pezzature di memoria. Ottima la velocità, quella si ma quanto ad utilità.. mmh.. potrebbero andar bene a chi dovesse usarle su una eos 1dc per fare lunghe riprese a 4k. Non sono utili a chi fa solo foto, neppure se è professionista se si considera il prezzo. Poi bisogna considerare anche un altro aspetto: se il professionista riesce a riempire una cf da 512gb dopo un mese di lavoro e questa viene accidentalmente rotta o persa, dopo che fa? Si spara? Una soluzione potrebbe essere scattare salvando contemporaneamente su due CF (non so quale fotocamera ne monta due) ma quanto costano? Meglio andare con SD e CF da 64gb e portandosene dietro più di una se occorre.


Puntano principalmente al target video ad alta/altissima risoluzione, secondo me.
Per fotografie imho quelle capacità sono esagerate al giorno d'oggi, anche per un professionista.
Per dare un'idea, in 256gb ci starebbero ben 3400 raw 14bit lossless della D800 (calcolando 75mb a file). Imho meglio portarsi più schede da 64gb, che danno comunque un migliaio di scatti (reali) di autonomia l'una.
Con una 1dx in 256gb ci starebbero qualcosa come 8000 e passa raw...

Forse potrebbero far gola anche ai fotografi per la velocità... o magari in futuro con nuovi sensori più ricchi di pixel.

Originariamente inviato da: SuperMariano81
E pensare che c'è gente che dice che le CF sono/erano destinate a morire

Vero, avere migliaia di scatti su una CF non è il massimo ma io non ho mai avuto problemi acquistando roba di marca (sgrat), in più se è vero che arriveranno macchine da 50mpx le schede attuali saranno viste come "piccole" (parlo di standard 16-32gb)

con 256 - 512 gb saranno contenti chi usa la reflex in ambito video


Beh, CF è comunque uno standard vecchio e scomodo (i pin sono sempre a rischio piegatura/rottura se non si sta attenti), non sarebbe proprio una cattiva idea mandarlo in pensione in favore di cfast o xqd, che perlomeno hanno interfaccia sata e magari consentono un bel balzo in avanti nelle velocità di scrittura.

Originariamente inviato da: Redux
Certo che, almeno nel mondo fotografico, concentrare migliaia di scatti in una sola CF non è propriamente sano ...
Immagino che gli impieghi pro di queste schede siano anche di altro tipo


Solitamente chi acquista schede così capienti ha parecchi soldi da spendere, e quindi si va a prendere corpi top, che hanno sempre il doppio slot .
Commento # 9 di: Notturnia pubblicato il 29 Gennaio 2014, 15:30
io uso schede da 32 GB e vorrei avere schede da 128 GB ..
dal 2005 ad oggi mai nessuna CF mi ha lasciato (ne ho 6) e spesso sono dovuto andare in viaggio con dischi da 1TB per scaricare gli scatti..

sarò uno strano ma in una scheda da 32 GB mi stanno 400 scatti.. se potessi avere una scheda da 128 GB a prezzi umani la prenderei senza problemi.. quando faccio un piccolo video in FHD mi mangio via spazio senza neanche rendermene conto.. 5 minuti di filmato ed ecco svanito lo spazio per 30 foto..

non vedo queste schede (che poi sono LEXAR non ciofecar..) come oggetti strani o pericolosi..

l'unica cosa è che non sono economiche.. oggi..
Commento # 10 di: avvelenato pubblicato il 29 Gennaio 2014, 15:43
Ma le macchine attuali usano ancora le CF?

mi pareva ci fosse un altro standard (almeno), basato su interfaccia sata....?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor