JPEGmini: dimensioni su disco ridotte di 5 volte a pari qualità

JPEGmini: dimensioni su disco ridotte di 5 volte a pari qualità

di Roberto Colombo, pubblicata il

“JPEGmini promette di ridurre di circa 5 volte le dimensioni su disco delle immagini, mantenendo la stessa qualità per l'occhio umano”

La rincorsa ai megapixel da parte dei produttori di fotocamere digitali ha un risvolto negativo per gli utenti: ad ogni generazione di nuove fotocamere serve uno spazio maggiore di storage per memorizzare lo stesso numero di immagini. La dimensione su disco delle foto è uno dei parametri che chi ha cataloghi di migliaia di foto conosce bene. JPEGmini è un servizio online che promette di ridurre di ben 5 volte i problemi.

Attraverso una ricompressione 'intelligente' delle immagini il sistema è in grado di ridurre lo spazio occupato dai file, promettendo di mantenere invariata la qualità fotografica delle immagini. Il sistema si basa su due componenti: il primo analizza in modo qualitativo le immagini in base a un modello che mima le capacità percettive della vista umana e determina il massimo grado di compressione da applicare, senza che emergano artefatti visibili all'occhio.

Il secondo componente è un encoder JPEG che crea la più compatta rappresentazione dell'immagine possibile mantenendo lo standard JPEG. Al momento il tool di compressione è disponibile solo come servizio online e interessa solo file JPEG: la ricompressione di foto singole è possibile senza iscrizione, mentre l'applicazione della tecnologia in batch a più foto contemporaneamente richiede l'attivazione di un account gratuito. La compressione è più efficace se applicata alle foto prodotte direttamente dalle fotocamere, mentre lo è meno sui file prodotti da software.


Commenti (29)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: marck77 pubblicato il 30 Agosto 2011, 12:41
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.fotografidigitali.it/new...lita_38233.html

JPEGmini promette di ridurre di circa 5 volte le dimensioni su disco delle immagini, mantenendo la stessa qualità per l'occhio umano

Click sul link per visualizzare la notizia.


Nulla che "Irfanview Thumbnails" non sia in grado da fare da anni ed anni, ed in modo gratuito. Perchè pagare ed oltretutto mandare ad un sito le nostre foto con enormi perdite di tempo e qualche legittima perplessità sul fronte della privacy?

Il fatto è che i JPEG che escono dalle macchine fotografiche sono molto poco compressi per risparmiare sul processore di compressione e sulla batteria. La contropartita è che escono JPEG enormi rispetto a quello che il protocollo permetterebbe.
Dire però che la compressione non incide sulla qualità non è del tutto vero, si tratta di una compressione lossy quindi, per quanto possa essere ben fatta, ci sarà comunque una pur minima perdita di informazione.
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 30 Agosto 2011, 12:46
No, decisamente non mi interessa.

Le immagini ok in jpg ma di qalità alta e compressione bassa.
Un HDD da un tera costa 50 euro!!

Se voglio mandarle via mail per semplice visione le riduco a 1600x1200 con pixresizer!
Commento # 3 di: Asterion pubblicato il 30 Agosto 2011, 12:50
Sarebbe utile se questo algoritmo fosse integrato nei cellulari, come uno dei formati previsti per il salvataggio dei file.

La compressione porta, per definizione, ad una perdita delle informazioni: nelle fotocamere digitali non mi interessa, preferisco occupare molto spazio e avere immagini decenti. Sempre ammesso e non concesso che le foto che scatto siano decenti.
Commento # 4 di: frankie pubblicato il 30 Agosto 2011, 12:51
E io che credevo nell'applicazione del jpeg2000, unica vera evoluzione.

1) Uso il raw e non mi intressa
2) Lo spazio su HD è quasi a costo zero.

In effetti è solo un jpeg optimizer
Commento # 5 di: Superman1001 pubblicato il 30 Agosto 2011, 13:32
Il migliore secondo me è Riot, ha anche una comoda funziona batch e può essere usato anche come plugin...
Commento # 6 di: Freaxxx pubblicato il 30 Agosto 2011, 13:52
molto più utile sviluppare qualcosa dal lato della computazione, per esempio sarebbe molto più utile avere un software che effettua le stesse operazioni su una jpg in metà del tempo rispetto agli altri che un codec che riduca lo spazio occupato, tra lo spazio e la capacità di computazione meglio badare alla seconda, vista la pochissima ottimizzazione che c'è in giro tra i software dedicati all'imaging e visto anche il costo irrisorio delle periferiche di memorizzazione dati.
Commento # 7 di: bart_simpson pubblicato il 30 Agosto 2011, 14:11
Originariamente inviato da: marck77
Nulla che "Irfanview Thumbnails" non sia in grado da fare da anni ed anni, ed in modo gratuito. Perchè pagare ed oltretutto mandare ad un sito le nostre foto con enormi perdite di tempo e qualche legittima perplessità sul fronte della privacy?

Il fatto è che i JPEG che escono dalle macchine fotografiche sono molto poco compressi per risparmiare sul processore di compressione e sulla batteria. La contropartita è che escono JPEG enormi rispetto a quello che il protocollo permetterebbe.
Dire però che la compressione non incide sulla qualità non è del tutto vero, si tratta di una compressione lossy quindi, per quanto possa essere ben fatta, ci sarà comunque una pur minima perdita di informazione.


Se non ho capito male, il servizio di jpegmini è proposto gratuitamente.
Commento # 8 di: omerook pubblicato il 30 Agosto 2011, 14:22
edit: JPEGmini promette di ridurre di circa 5 volte le dimensioni su disco delle immagini, mantenendo la stessa qualità per l'occhio umano


visto l'andazzo dei prezzi degli hd forse era meglio studiare un codec 5 volte superiore per qualita mantendo lo stesso spazio occupato.
Commento # 9 di: birmarco pubblicato il 30 Agosto 2011, 16:06
Mi sembra poco utile. 25.000 foto in JPEG a 8MP compresse dalla fotocamera occupano 100GB. Gli HDD odierni partono da 500GB e costano 30€. Lo vedo un non problema. Più che altro mi piacerebbe un formato che garantisca più qualità. Già in JPEG perdi... con sto qui perdi ancora di più anche se non ti accorgi. Vorrei vedere cosa succede se apro uno di questi file con photoshop e voglio scurire un'area sovraesposta, probabilmente il risultato sarà peggiore che con il JPEG.

Vorrei si standardizzasse un formato lossless piuttosto...
Commento # 10 di: alexjej82 pubblicato il 30 Agosto 2011, 16:08
io uso il raw. il jpeg è inutile
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor