Irix 15mm f/2.4: dalla Svizzera un nuovo ultragrandangolare luminoso per reflex

Irix 15mm f/2.4: dalla Svizzera un nuovo ultragrandangolare luminoso per reflex

di Roberto Colombo, pubblicata il

“"Creato dagli ingegneri, perfezionato dai designer" è questo il motto che accompagna la prima uscita del marchio: Irix 15mm f/2.4. Si tratta di un ultra grandangolo luminoso a messa a fuoco manuale e sarà proposto con innesto Canon EF, Nikon F e Pentax K”

Sembra per alcuni versi di essere tornati ai fasti degli anni '70 per quanto riguarda il proliferare di possibilità di scelta sul fronte delle ottiche di terze parti. Tedeschi, coreani, cinesi, giapponesi: sono molti marchi che propongono obiettivi per reflex e mirrorless in aggiunta a quelli del parco ottiche di casa. Ora al panorama dei produttori si aggiunge anche Irix, in arrivo questa volta dalla Svizzera.

"Creato dagli ingegneri, perfezionato dai designer" è questo il motto che accompagna la prima uscita del marchio: Irix 15mm f/2.4. Si tratta di un ultra grandangolo luminoso a messa a fuoco manuale per reflex full frame e sarà proposto con innesto Canon EF, Nikon F e Pentax K. Sono diverse le funzionalità particolari che i tecnici hanno inserito in questo obiettivo. C'è la possibilità di bloccare la messa a fuoco, per non modificarla in modo accidentale una volta fissate, ma anche un leggero 'click' quando la ghiera raggiunge la messa a fuoco all'infinito, così da avere un riscontro tattile senza dover staccare l'occhio dall'obiettivo. Non manca poi la scala delle profondità di campo. Rispetto a molte ottiche di questo tipo che non permettono l'utilizzo di filtri il nuovo Irix 15mm f/2.4 può ospitare filtri da 95mm nella parte frontale (con apposita finestrella nel paraluce per azionare quelli mobili), ma permette anche l'inserimento di gelatine nella parte posteriore, per la massima flessibilità.

Creato dagli ingegneri, perfezionato dai designer

L'ottica integra anche un sistema di calibrazione (sbloccabile con una vite) per associare al meglio l'obiettivo con la propria fotocamera, assicurando le migliori prestazioni. L'obiettivo dovrebbe garantire ottime performance anche sulle reflex ad altissima risoluzione, reggendo tranquillamente sensori da più di 50 megapixel, anche grazie al rivestimento antiriflesso 'Neutrino Coating' e all'uso di elementi asferici, ad alta rifrazione e ad bassissima dispersione. L'ottica è dotata di guarnizioni contro l'infiltrazione di acqua e polvere. La distanza minima di messa a fuoco è pari a 28 centimetri, mentre il diaframma circolare è composto da 9 lamelle. Scelta particolare del produttore svizzero è quella di offrire l'obiettivo in due versioni: una, denominata Blackstone, più grossa e costruita completamente in metallo (con le scritte fluorescenti per una buona visibilità al buio), l'altra, chiamata Firefly, più leggera e caratterizzata da una ghiera di messa a fuoco ergonomica e gommata. Tra le due versioni ci sono un'ottantina di grammi di differenza, con un peso che va dal minimo dei 581 grammi della versione Firefly Nikon ai 685 grammi della versione Blackstone Canon. Al momento non sono stati comunicati i prezzi, ma la disponibilità dovrebbe iniziare in questo trimestre.


Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: adapter pubblicato il 21 Marzo 2016, 10:08
Sulla carta, dovrebbe essere un prodotto di qualità.
Commento # 2 di: zyrquel pubblicato il 21 Marzo 2016, 11:38
"Creato dagli ingegneri, perfezionato dai designer"
...ma farlo perfezionare dai fotografi pareva brutto??
Commento # 3 di: adapter pubblicato il 21 Marzo 2016, 11:49
Originariamente inviato da: zyrquel
"Creato dagli ingegneri, perfezionato dai designer"
...ma farlo perfezionare dai fotografi pareva brutto??


Ne conosco ben pochi di fotografi esperti anche in relative problematiche ottiche che si incontrano quando si progetta un obiettivo fotografico.
Ad ognuno il suo lavoro.
A me comunque pare un buon prodotto. Ben realizzato.
Commento # 4 di: Davis5 pubblicato il 21 Marzo 2016, 12:18
il grande mazinga di Zeiss costa oltre 2000 euro... occorre capire se questo fara' impallidire il nikon 14 fisso...

(poi ci sarebbe un "economico" sigma 12-24 da battere...)
Commento # 5 di: zyrquel pubblicato il 21 Marzo 2016, 13:18
Originariamente inviato da: adapter
Ne conosco ben pochi di fotografi esperti anche in relative problematiche ottiche che si incontrano quando si progetta un obiettivo fotografico.

infatti parlavo della rifinitura, o meglio parlavo dello slogan in se che onestamente non mi pare nulla di cui vantarsi, avere una consulenza da parte di chi il prodotto finale lo deve suare, magari per lavoro, mi pare il minimo sindacale
Originariamente inviato da: adapter
A me comunque pare un buon prodotto. Ben realizzato.

anche a me, mi terrorizza solo il possibile prezzo finale
Commento # 6 di: adapter pubblicato il 21 Marzo 2016, 13:54
Originariamente inviato da: zyrquel
infatti parlavo della rifinitura, o meglio parlavo dello slogan in se che onestamente non mi pare nulla di cui vantarsi, avere una consulenza da parte di chi il prodotto finale lo deve suare, magari per lavoro, mi pare il minimo sindacale

anche a me, mi terrorizza solo il possibile prezzo finale


Purtroppo le lenti, e la luminosità di questo e altri obiettivi simili non possono essere di certo annoverati tra gli "economici".
Io dopo 20 anni uso ancora un 80-200 f2,8 Nikon pagato usato un milione e mezzo delle vecchie lirette e imho ancora oggi vale tutti i soldi che costa.
Commento # 7 di: kyokusei pubblicato il 22 Marzo 2016, 23:48
Ma filtri ND e CPL da 95 chi li produce?

Il prezzo pare sia contenuto,:

http://nikonrumors.com/2016/03/21/p...onRumors.com%29
Commento # 8 di: zyrquel pubblicato il 23 Marzo 2016, 15:40
mha, io con quei soldi non avrei pensato di potermi permettere nemmeno il copriobiettivo...meglio così
BenQ Monitor