Il CEO di Lytro promette nuovi prodotti invvovativi nel corso del 2014

Il CEO di Lytro promette nuovi prodotti invvovativi nel corso del 2014

di Michele Tarantini, pubblicata il

“La casa nota per la piccola Light Field Camera ammette che le vendite del prodotto non siano state esaltanti ed annuncia una svolta per il 2014”

Tra i prodotti fotografici che sono riusciti a catalizzare maggiore attenzione negli ultimi anni va annoverato senza dubbio l'ambizioso progetto portato avanti da Lytro con Light Field Camera. La piccola fotocamera dal design decisamente inusuale che, catturando l'intero campo di luce attorno all'immagine con un singolo scatto, consente di selezionare il fuoco dopo avere effettuato lo scatto ha infatti destato l'interesse di appassionati ed operatori del settore di tutto il mondo.

Light Field è diventata una realtà già da qualche tempo ma nonostante l'esclusiva peculiarità che la caratterizza non è riuscita a sfondare sotto il profilo dei numeri di vendita. Tra le moleplici cause che hanno impedito il diffondersi della piccola fotocamera vi sono sicuramente il prezzo di vendita unito all'incapacità della casa di indirizzare il prodotto verso un target ben definito. I risicati introiti della casa hanno avuto come prima conseguenza il licenziamento di quelli che la casa definisce "un piccolo numero di dipendenti" oltre che ad un cambio dei vertici dell'azienda.

Jason Rosenthal, attuale CEO di Lytro, ha ora ammesso le difficoltà della casa, promettendo una svolta nel corso del prossimo anno; Rosenthal ha infatti annunciato l'arrivo di nuovi prodotti di differenti fasce di prezzo in grado di essere maggiormente appetibili per il mercato. Bisognerà quindi attendere ancora qualche tempo per avere un'idea più precisa su quelli che sono i piani dell'azienda e le caratteristiche dei futuri prodotti.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: avvelenato pubblicato il 20 Agosto 2013, 15:36
Sarebbe carina una videocamera di tipo field!
Solo che per filmare a 11 megapixel (la dimensione del sensore di lytro) ci vuole un processore mica da ridere, e uno storage altrettanto potente...
in compenso, la compressione credo possa essere piuttosto aggressiva, considerando che i dati filmati sono ad elevato grado di ridondanza.
Con un algoritmo di compressione dedicato e un programma di post-editing adeguato, la possibilità di modificare il punto di fuoco permette di compiere scelte registiche a posteriori, personalmente lo riterrei affascinante come prodotto, specialmente in chiave rugged (tipo una go-pro), molto più dell'attuale fotocamera!
BenQ Monitor