HD estremo: la serie Tough di Olympus si rinnova con i modelli 8010 e 6020

HD estremo: la serie Tough di Olympus si rinnova con i modelli 8010 e 6020

di Matteo Cervo, pubblicata il

“Le nuove fotocamere rugged di Olympus escono di fabbrica con abbondante memoria integrata per soddisfare le esigenze di ripresa High Definition”

Quando abbiamo testato la fotocamera compatta corazzata Olympus Tough 8000 eravamo rimasti ben impressionati dalle potenzialità di ripresa offerte in condizioni ambientali difficili. Chi da allora ha fatto del reportage estremo il proprio pallino foto/videografico sarà contento di saper rinnovata la gamma Tough con due modelli rugged che integrano la possibilità di girare filmati in qualità HD 720 p.

Olympus μ Tough 8010 μ Tough 6020 ricevono entrambe un iniezione di Mp che arrivano a 14 MP su di un sensore CCD da 1/2,33". Lo zoom ottico contenuto all'interno della cassa stagna della fotocamera ha un'escursione pari a 28-140 mm equuivalenti e il display posteriore raggiunge la diagonale di 2,7".

Le caratteristiche salienti le troviamo nelle condizioni di lavoro cui possono essere sottoposte le due compatte:  μ Tough 8010 è immergibile fino a -10 metri sotto il livello del mare, resistente allo schiacciamento fino a 100 KG e alle cadute da 2 m di altezza, può lavorare fino a -10°C senza problemi.  μ Tough 6020  è immergibile fino a -5 metri sotto il livello del mare e resistente a cadute da 1,5 metri di altezza (le altre caratteristiche rimangono invariate).

Per consentire una migliore gestione dei file video in alta definizione è stato aggiunto un modulo di memoria interno che permette di registrare 2 GB di dati per il modello 8010 e 1 GB di dati per il modello 6020. Il sistema di controllo tapping che consiste nello scorrere le voci di menu attraverso colpetti con le dita sui lati del corpo macchina, è stato migliorato per garantire una migliore fruibilità. Sistemi di gestione immagine avanzati come face detection, magic filters, Adjustment Shadow Technology non potevano mancare nella dotazione software di casa Olympus.

Entrando più nello specifico citiamo alcune caratteristiche che ben si accordano con la vocazione sportiva e d'azione di queste fotocamere: la presenza del doppio sistema di stabilizzazione immagine meccanico e digitale e un modulo autofocus capace di eseguire il pixel tracking per mantenere sempre a fuoco il soggetto in movimento. Entrambe le fotocamere possono essere ricaricate via USB e solo il modello  μ 8010 possiede il manometro come integrazione aggiuntiva. I prezzi di mercato   si aggireranno attorno ai 400 euro per il modello  μ Tough 8010 e 300 euro per il modello  μ Tough 6020 con uscita prevista per Marzo 2010.


Commenti (18)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: an-cic pubblicato il 05 Febbraio 2010, 12:01
troppi Mp per quel sensore!!!!!

sarei curioso di vedere qualche foto scattata a 10m di profondita e poca luce..... non oso immaginare
Commento # 2 di: atomo37 pubblicato il 05 Febbraio 2010, 12:13
vero, a che serviranno tutti sti mp? e certo -10 gradi è una temp che si raggiunge facilmente, mi sarei aspettato qualcosa in più.
Commento # 3 di: Mortuus pubblicato il 05 Febbraio 2010, 13:00
Originariamente inviato da: atomo37
vero, a che serviranno tutti sti mp? e certo -10 gradi è una temp che si raggiunge facilmente, mi sarei aspettato qualcosa in più.


beh, capita ben di essere in montagna a sciare e portarsi la macchina fotografica,

pure di cadere schiacciando la macchina fotografica, esperienza personale (ma non si è rotta)
Commento # 4 di: +Benito+ pubblicato il 05 Febbraio 2010, 13:23
-5 metri sotto che lingua è?
Commento # 5 di: atomo37 pubblicato il 05 Febbraio 2010, 13:26
x mortuus
appunto, pensavo proprio a quello, e in montagna andare sotto i -10 è abbastanza facile.
Commento # 6 di: Mortuus pubblicato il 05 Febbraio 2010, 13:36
Originariamente inviato da: atomo37
x mortuus
appunto, pensavo proprio a quello, e in montagna andare sotto i -10 è abbastanza facile.


ah ops, avevo letto un pò male interpretatolo in senso ironico
Commento # 7 di: Lotharius pubblicato il 05 Febbraio 2010, 13:59
Non riesco davvero a capire il motivo per cui aggiungere altri MPixel ad un sensore già troppo piccolo. Così si ottiene solo l'effetto contrario, aumentano la densità e il rumore. Tra l'altro per girare video da 1280x720 già un sensore da 2Mpixel basterebbe...
Comunque vorrei vedere una prova sul campo: per scattare a 10 metri sott'acqua, servono dei profili particolari; in questo senso mi ricordo che la Canon ha fatto un buon lavoro, bilanciando bene i colori.
Niente da dire sotto il punto di vista della resistenza: è un aspetto che mi piace molto, poi questo modello in particolare si fa maltrattare che è un piacere :-D
Commento # 8 di: marchigiano pubblicato il 05 Febbraio 2010, 14:02
che stress co sti sensori... il processo produttivo ora è quello e chi fa macchinette deve comprare quello che c'è, non è che arriva per dire asus e chiede a nvidia di fare le gpu a 130nm perchè alcuni sono fissati per quelli...
Commento # 9 di: sofficinifindus pubblicato il 05 Febbraio 2010, 14:30
azz f3.9 ...
Commento # 10 di: CLAUDIO78 pubblicato il 05 Febbraio 2010, 16:00
i tasti appaiono troppo piccoli per essere digitati con i guanti da ski.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor