Handevision IBELUX 40mm f/0.85 disponibile da B&H

Handevision IBELUX 40mm f/0.85 disponibile da B&H

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“L'obiettivo Handevision IBELUX 40mm f/0.85, il piccolo tele più luminoso oggi disponibile per mirrorless, è ordinabile presso B&H. Circa 2080 dollari, tasse escluse. ”

L'obiettivo Handevision IBELUX 40mm f/0.85, il piccolo tele più luminoso per mirrorless, è da oggi disponibile presso B&H, il noto negozio di elettronica newyorkese da cui si riforniscono anche molti europei. Chi lo desidera, oggi potrà quindi procurarselo più facilmente, ordinandolo online al costo di circa 2080 dollari per tutti gli attacchi disponibili.

Ricordiamo che l'ottica è disponibile con attacco Micro Quattro Terzi, EOS M, Sony E-mount e Fujifilm X.
Le caratteristiche di base sono identiche per tutti gli attacchi: diaframma a 10 lamelle circolari che si chiude fino a f/22; corpo e ghiere interamente in metallo con ghiera di messa a fuoco dalla corsa insolitamente ampia (250°), ma necessaria per gestire la messa a fuoco con profondità di campo minuscole come quelle ottenibili a tutta apertura; minima distanza di messa fuoco pari a circa 75cm; dimensioni pari a 128x74mm (67mm il diametro filtri), per 1150g di peso; paraluce integrato.

Quello che cambia è ovviamente la focale equivalente per il sistema di proprio interesse. Si parte dai 60mm equivalenti per le APS-C Fujifilm e Sony, e si arriva agli 80mm equivalenti per il sistema MQT, passando per i 64mm della EOS-M.

Chi fosse interessato all'acquisto, non si faccia però ingannare dal favorevole cambio Euro/Dollaro dato che le tasse di importazione dagli USA, pari approssimativamente al 30% del valore, e le spese di spedizione, compensano ampiamente il cambio favorevole.    


Commenti (8)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: frankie pubblicato il 14 Agosto 2014, 18:19
Ma utilizza uno schema ottico retrofocus?
Di sicuro non è un Gauss
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 14 Agosto 2014, 19:41
Non entro nel mertio della qualità del vetro in sè, ma oltre alle caratteristiche notevoli è notevole anche il prezzo.

Mi chiedo se ha senso produrre un'ottica del genere guardando alle mirrorless e non alle macchine di classe professionale.
Nulla da criticare sulle mirrorless ma onestamente se devo spendere duemila euro di ottica lo faccio per un corpo macchina altrettanto carrozzato.
Commento # 3 di: jagemal pubblicato il 16 Agosto 2014, 10:44
Originariamente inviato da: demon77
Nulla da criticare sulle mirrorless ma onestamente se devo spendere duemila euro di ottica lo faccio per un corpo macchina altrettanto carrozzato.


dici che un corpo fuji della serie x da 2000 e passa euro non è abbastanza carrozzato???
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 16 Agosto 2014, 17:42
Originariamente inviato da: jagemal
dici che un corpo fuji della serie x da 2000 e passa euro non è abbastanza carrozzato???


in effetti si..
però per una cifra simile continuo a preferire la "tradizionale" reflex..
Commento # 5 di: jagemal pubblicato il 17 Agosto 2014, 13:29
Originariamente inviato da: demon77
in effetti si..
però per una cifra simile continuo a preferire la "tradizionale" reflex..


beh .. alcune di quelle macchine sono state spensate appositamente diverse da una "tradizionale" reflex ... oggi che uso una 1D non mi separerei comunque mai dalla GF1, mentre sogno di avere un giorno la XPro1
Commento # 6 di: demon77 pubblicato il 18 Agosto 2014, 09:14
Originariamente inviato da: jagemal
beh .. alcune di quelle macchine sono state spensate appositamente diverse da una "tradizionale" reflex ... oggi che uso una 1D non mi separerei comunque mai dalla GF1, mentre sogno di avere un giorno la XPro1


Ah vedo che ti piace restare nella fascia bassa!!
Commento # 7 di: minatoreweb pubblicato il 18 Agosto 2014, 11:39
Io credo che la dimensione del sensore di differenza ne fa un bel po...
Poi certo è una questione di scelte, per chi ha un sensore non pieno formato un ottica dedicata risulta più luminosa e migliore.
Sicuramente per il normale delle foto (escludendo la microfotografia e le fotografie con zoom spinto) avere un sensore un sensore ideale con area da 1350mm è diverso che avere sensori via via più piccoli 864mm (f pellicola) 350mm circa Aps-C...
Di certo avere un obiettivo progettato per una diagonale più piccola (più vicina a quella del sensore dovrebbe dare vantaggi di luminosità e nitidezza).
Commento # 8 di: jagemal pubblicato il 18 Agosto 2014, 21:20
Originariamente inviato da: minatoreweb
Io credo che la dimensione del sensore di differenza ne fa un bel po...
Poi certo è una questione di scelte, per chi ha un sensore non pieno formato un ottica dedicata risulta più luminosa e migliore.
Sicuramente per il normale delle foto (escludendo la microfotografia e le fotografie con zoom spinto) avere un sensore un sensore ideale con area da 1350mm è diverso che avere sensori via via più piccoli 864mm (f pellicola) 350mm circa Aps-C...
Di certo avere un obiettivo progettato per una diagonale più piccola (più vicina a quella del sensore dovrebbe dare vantaggi di luminosità e nitidezza).


beh .. certo ... fare Reggio Calabria - Milano in una Jaguar nuova fiammante è sempre meglio che farlo in un ape paggio vecchio e arruginito

il problema è che alle volte ci si può permettere solo l'ape
BenQ Monitor