Fotocamera MEMS per messa a fuoco dopo lo scatto su smartphone Oppo, non su Nexus 5

Fotocamera MEMS per messa a fuoco dopo lo scatto su smartphone Oppo, non su Nexus 5

di Michele Tarantini, pubblicata il

“DigitalOptics ha annunciato ufficialmente che saranno gli smartphone Oppo i primi ad essere equipaggiati con fotocamere MEMS”

Il tema delle potenzialità fotografiche dei moderni smartphone costituisce ormai uno dei campi di battaglia più caldi del mercato. Tutti i maggiori produttori, pur prendendo strade diverse, stanno ultimamente investendo energie nello sviluppo (e nel marketing) delle capacità in ambito fotografico dei propri device. Tra i differenti approcci in questo senso quello di DigitalOptics risulta certamente come uno dei più accattivanti; il produttore ha infatti sviluppato dei moduli fotocamera per smartphone denominati MEMS, acronimo di microelectromechanical systems, riuscendo ultimamente ad attirare l'attenzione di diversi osservatori.

Secondo il produttore californiano le fotocamere MEMS porterebbero una serie di vantaggi che, in particolar modo se applicati al segmento degli smartphone, potrebbero risultare particolarmente interessanti. I moduli MEMS vantano, tra le altre caratteristiche, una velocità di autofocus fino a 7 volte superiore alla norma ed un consumo di energia pari ad 1/100 rispetto a quella consumata dai moduli tradizionali. Tuttavia non è grazie a queste cifre che DigitalOptics è riuscita a far notare il proprio prodotto; MEMS ha attirato l'attenzione di mezzo mondo grazie alla sua capacità di poter registrare tutte le informazioni di una scena in modo da poter permettere una nuova messa a fuoco anche dopo aver effettuato lo scatto. Il risultato, anche se raggiunto attraverso un metodo differente, è quindi simile a quello offerto dalla più nota Lytro Camera.

Inutile dire come una fotocamera tanto performante sotto il punto di vista sia dell'autofocus che dei consumi abbia subito suscitato l'interesse di appassionati e non. I rumor circolati in rete a riguardo non potevano che coinvolgere ovviamente Google ed il Nexus 5 di ormai prossima presentazione ma le speranze di quanti desideravano vedere l'innovativa fotocamera sul terminale di Google si sono infrante in seguito ad un comunicato stampa rilasciato da DigitalOptics. L'azienda ha infatti dichiarato di essersi accordata per un'esclusiva con uno dei maggiori produttori del mercato cinese: Oppo. Bisognerà tuttavia attendere probabilmente ancora qualche mese prima che Oppo lanci un device dotato del modulo fotocamera MEMS.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: dtreert pubblicato il 11 Ottobre 2013, 15:53
imho, meglio così
Commento # 2 di: Boscagoo pubblicato il 14 Ottobre 2013, 15:23
si si, meglio,quelle cose sono orribili e con durata minima.
BenQ Monitor