Firmware 2.0 per Sony Alpha A900 e A850

Firmware 2.0 per Sony Alpha A900 e A850

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sony ha rilasciato l'atteso aggiornamento firmware per le sue reflex ammiraglie Alpha A900 e A850: molti i miglioramenti”

Dopo che l'attesa nelle ultime settimane era salita, anche grazie alla pubblicazione di diverse indiscrezioni sul web, ieri Sony ha rilasciato la versione 2.0 del firmware per le sue reflex ammiraglie le DSLR-A900/A850. Le due top di gamma della serie Alpha erano state accolte con grande favore dagli utenti, ma avevano effettivamente qualche difetto di gioventù, che il colosso nipponico ha deciso di risolvere con la seconda versione del software che le gestisce.

La pagina dedicata all'aggiornamento mette a disposizione il file e la procedura per installare il nuovo firmware sulle proprie macchine fotografiche. I miglioramenti sono numerosi: con il nuovo firmware, vengono aggiornate le opzioni di controllo del motore AF e, anche grazie al nuovo sistema di rilevamento delle immagini la messa a fuoco automatica è più rapida e reattiva; frutto anche della migliorata lettura delle zone “fuori-fuoco”.

La critica mossa da molti alla limitatezza dei valori di compensazione dell'esposizione (EV) disponibili, prima pari a ±3 EV, trova una risposta nell'estensione a ±5 EV. Inoltre in entrambe le Reflex, il valore di compensazione selezionato è visualizzato sul display di navigazione dello schermo LCD principale.

Anche il bracketing dell'esposizione è aumentato da un massimo di 4,0 EV (tre scatti a -2 EV, 0 EV, +2 EV) a un massimo di 6,0 EV (-3 EV, 0 EV, +3 EV). Questo ventaglio di nuove possibilità garantisce una flessibilità maggiore, soprattutto per chi è alla ricerca di effetti HDR.

Una nuova opzione del menu consente lo scatto anche quando il corpo macchina non rileva la presenza di un obiettivo: si tratta funzione particolarmente utile per le applicazioni come l'astrofotografia, dove la fotocamera è collegata a un telescopio.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Manuel333 pubblicato il 03 Dicembre 2010, 17:41
Scrivo qui le impressioni avendolo già installato e testato:

- l'introduzione della staratura a 5ev non serve praticamente a nulla, se non a fare qualche HDR spinto od in altre rare circostanze dove comunque si preferisce andare in manuale;
- la qualità d'immagine rimane invariata, anche come dimensioni, sia di raw che di craw che di jpeg;
- l'AF è migliorato in situazioni di scarsa luminosità, si nota in particolare con i vecchi minolta non motorizzati;
- lo scatto senza lente è molto utile permettendo di usare la modalità A anche con vecchi obiettivi senza nessun automatismo, non è più necessario quindi usare adattatori con chip.


E' un piccolo aggiornamento che non cambia la vita ma consiglio di installare, speravo però che fosse abilitato finalmente il raw a 14bit anziché 12 ma nulla ;(
Commento # 2 di: GiulianoPhoto pubblicato il 03 Dicembre 2010, 19:39
Aggiornamenti non molto utili ma dimostrano quante cosa si possano fare con un firmware!!!
Per quanto concerne gli EV non pensavo che la A900 disponesse di così poco margine. Effettivamente HDR a parte è una regolazione fondamentale per i paesaggisti e le doppe esposizioni (io su Nikon D3 arrivo a -5 EV e li uso saltuariamente tutti)

@Manuel

Il sensore è nativo a 12bit, una funzione simile è impossibile da implementare.
Commento # 3 di: Manuel333 pubblicato il 05 Dicembre 2010, 22:13
il sensore è il medesimo della Nikon D3X che può scattare senza problemi a 14bit
BenQ Monitor