Ecco le nuove compatte Sony

Ecco le nuove compatte Sony

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Anche Sony rinnova la gamma delle sue compatte. Tante le funzioni pensate per aiutare i meno esperti a ottenere buone foto: Face Detection, Smile Shutter e Intelligent Scene Recognition ”

La serie W vede l'arrivo di ben di 5 nuovi modelli: W170, W150, W130, W120, W110. La prima utilizza un sensore da 10,1 megapixel effettivi accoppiato a uno zoom ottico 5x Carl Zeiss con focale equivalente a grandangolo da 28 mm. Dotata di stabilizzatore Super Steady Shot, sul retro dispone di un display LCD Clear Photo da 2,7".

Il modello W170 integra la tecnologia Intelligent Scene Recognition,che seleziona automaticamente le impostazioni corrette per ogni tipo di situazione e inquadratura: in modalità avanzata, la fotocamera effettua due scatti, uno con le impostazioni automatiche standard e l’altro con le impostazioni ottimali, consentendo di scegliere la foto venuta meglio. Tra le caratteristiche principali della fotocamera W170 troviamo anche le funzioni Smile Shutter, Face Detection.

I modelli W150 e W130 adottano un sensore da 8,1 megapixel e si differenziano per l'entità dello zoom ottico di costruizone Carl Zeiss: sulla prima arriva a 5x mentre sulla seconda si ferma a 4x. Anche su queste fotocamere troviamo le funzioni Smile Shutter, Face Detection, Super SteadyShot.

La Sony W120 è del tutto simile al modello W130, ma utilizza un sensore di 7,2 megapixel di risoluzione. La W110 si colloca un gradino più sotto riprendendo tutte le caratteristiche della W120, ma sensa l'adozione dello stabilizzatore.

Qui sotto abbiamo invece raccolte le caratteristiche della Sony Cyber-shot S750:

  • 7,2 megapixel effettivi
  • Funzione Face Detection per ritratti più nitidi
  • Schermo LCD da 2,5’’ con ampio angolo di visione
  • Alta Sensibilità ISO 1250 per ridurre le sfocature delle immagini
  • Zoom ottico 3x
  • Nuovo design sottile e leggero con batteria agli ioni di litio

Come sempre, in casa Sony non può mancare una fotocamera molto attenta allo stile, in questo caso la nuova Cyber-shot T300, disponibile in tre colori: silver, nero e rosso. Questa fotocamera sfrutta il motore di elaborazione delle immagini ad alta velocità BIONZ che da accesso a una sensibilità ISO fino a 3200. Questa, unita allo stabilizzatore ottico delle immagini Super SteadyShot, dovrebbe garantire buoni scatti anche in condizioni di scarsa illuminazione.

 La funzione di ottimizzazione D-Range è studiata per preservare la resa dei dettagli nei punti più e meno luminosi in caso di soggetti in forte controluce. Grazie alla nuova tecnologia DRO Plus, la fotocamera è in grado di elaborare ogni area dell’immagine separatamente per un’esposizione ancora più realistica e bilanciata.

Non mancano le funzioni Face Detection e Smile Shutter, oltre alla tecnologia Intelligent Scene Recognition. Come per la sulla T-200 ogni operazione è demandata al touch-screen da 3,5" e l'ottica utilizzata è una Carl Zeiss Vario-Tessar, capace di zoom 5x. Tutte le fotocamere sono dotate di uscita HD.


Commenti (15)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Kvochur pubblicato il 28 Gennaio 2008, 12:41
OT ma...

...se posso fare una piccola critica, nel campo della Fotografia Digitale, appena è uscita la EOS 450D è stata subito pubblicata la notizia, ora addirittura per delle compattine...

E nemmeno una riga di notizia per la Pentax K20D annunciata lo stesso giorno della 450D a 4 giorni di distanza.

Non mi sembra una novità di poco conto, perché finora sulle grandi case produttrici di reflex, che da 30 anni a questa parte sono Nikon, Canon, Minolta (ora Sony), Pentax (tralasciamo altri marchi come Contax, un po' di nicchia, ed Olympus, meno importante dei precedenti, inoltre dalla scelta poco condivisibile del formato 4/3), per quanto riguarda i sensori ci sono stati prevalentemente solo due tipi di sensori:
i CMOS Canon proprietari e i CCD Sony (anche se ora sono passati al CMOS) montati su Sony/Minolta ed in licenza Nikon,Pentax.

La grossa novità è la nascita di un nuovo tipo di sensore, proprietario Pentax. E sulla carta sembra molto interessante: CMOS, basso rumore, 14Mpixel ma con la stessa densità dei 12Mpixel della concorrenza (quindi non dovrebbe avere maggiori problemi di rumore).

Insomma mi sembra sia il caso di parlarne
Commento # 2 di: Twisted87 pubblicato il 28 Gennaio 2008, 12:43
uscita HD? sarebbe? me la sono persa :/
Commento # 3 di: melomanu pubblicato il 28 Gennaio 2008, 12:47
@ Kvochur. concordo. Quella pentax sembra un'ottima macchina, proprio per questo nuovo tipo di sensore. Se non sbaglio, dovrebbe esserci una piccola recensione su pcprofessionale di dicembre o gennaio.
Commento # 4 di: tmx pubblicato il 28 Gennaio 2008, 12:52
ai sony HQ... :

"ragazzi, tenetevi forte:
le facciamo quasi uguali a quelle vecchie, ma NERE!!!!"
"Yeeeee!"
Commento # 5 di: matic pubblicato il 28 Gennaio 2008, 13:46
Non sarebbe male inserire nelle news anche la focale dell'obiettivo invece che solo il rapporto di zoom, grazie.
Commento # 6 di: Roberto Colombo pubblicato il 28 Gennaio 2008, 13:51
@ Kvochur

Non l'abbiamo trascurata la K20D, alcune cose le abbiamo lasciate per i report dal PMA, partiamo domani per Las Vegas, dove toccheremo con mano le novità più interessanti.

Commento # 7 di: vetrofragile pubblicato il 28 Gennaio 2008, 14:02
Originariamente inviato da: Kvochur
...se posso fare una piccola critica, nel campo della Fotografia Digitale, appena è uscita la EOS 450D è stata subito pubblicata la notizia, ora addirittura per delle compattine...

E nemmeno una riga di notizia per la Pentax K20D annunciata lo stesso giorno della 450D a 4 giorni di distanza.

Non mi sembra una novità di poco conto, perché finora sulle grandi case produttrici di reflex, che da 30 anni a questa parte sono Nikon, Canon, Minolta (ora Sony), Pentax (tralasciamo altri marchi come Contax, un po' di nicchia, ed Olympus, meno importante dei precedenti, inoltre dalla scelta poco condivisibile del formato 4/3), per quanto riguarda i sensori ci sono stati prevalentemente solo due tipi di sensori:
i CMOS Canon proprietari e i CCD Sony (anche se ora sono passati al CMOS) montati su Sony/Minolta ed in licenza Nikon,Pentax.

La grossa novità è la nascita di un nuovo tipo di sensore, proprietario Pentax. E sulla carta sembra molto interessante: CMOS, basso rumore, 14Mpixel ma con la stessa densità dei 12Mpixel della concorrenza (quindi non dovrebbe avere maggiori problemi di rumore).

Insomma mi sembra sia il caso di parlarne



Non per contraddirti ma olympus nel campo relfex l'ha sempre fatta da padrone alla pari di pentax canon e nikon, non dimenticarti le mitiche OM!
Per la scelta del 4/3 ,personalmente la trovo interessante ed infatti ho due relfex digitali olympus. Le ottiche poi.. sono stratosferiche (anche nel przzo )... ottiche in kit veramente buone che canon e nikon si sognano la notte.
Non dimenticarti inoltre che ha inventato il mitico sgrullatore, che solo su olympus però funziona discretamente, e il live -view.. tanto in voga attualmente.
Se poi vogliamo parlare che pentax ,olympus e sony hanno di serie lo stabilizzatore sul sensore mentre canon nikon preferiscono farti pagare le ottiche singole stabilizzate; o ancora che la e3 ha un'autofocus tra i più veloci al mondo, un corpo tropicalizzato e il pentaprisma gigantesco.. bhè non mi venire a dire che non ha le carte in regola per giocarsela alla pari con la concorrenza...
Commento # 8 di: morph_it pubblicato il 28 Gennaio 2008, 14:52
Concordo con vetrofragile.
Anche se non ho olympus e non trovo altrettanto appetibile la scelta del 4/3 e del crop 2x, mi pare che sia un'azienda sempre molto attiva e pronta a fare ricerche non di poco conto.
Mi ricordo la E1 che ho usato per un po' e devo dire che era un vero carroarmato (come una reflex deve essere).
Se ci pensate bene, nikon che ha fatto negli ultimi tempi?
Compra i sensori da Sony (non tutti vabbè...) copia i sistemi antipolvere, il liveview, cose che magari non servono davvero ma evidentemente il mercato le richiede. Secondo me ha prodotto ottime fotocamere (non c'è che dire) ma di innovativo niente, visto che le migliori ottiche nikon sono sempre le stesse da una vita.
Insomma a me pare che le grandi facciano ottimi prodotti senza offrire le innovazioni che le piccole invece riescono a produrre. Tant'è che se non fosse per il parco ottiche e le FF per i pro, arrivano sempre seconde e quasi mai hanno il miglior prodotto sul mercato.
Commento # 9 di: stefano25 pubblicato il 28 Gennaio 2008, 16:48
@ morph_it
Per una buona macchina non basta solo il sensore, vero è che le Nikon e le Sony danno risultati differenti. Ultimamente Nikon ha tirato fuori una D3 FF e come novità, ma soprattutto come risultati è eccellente. Novità anche come vetri (14-24 e 24-70) di grandi prestazioni costruiti proprio per il digitale. Che ci siano cose che non servono sulle reflex moderne sono d'accordo con te. Ma è il mercato.
Commento # 10 di: beatino pubblicato il 28 Gennaio 2008, 19:20
Manca un dato importante, la dimensione del sensore...
Sperando che sia da 1/1.7 almeno sulla W170...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor