Dalla Corea un sensore per bassissime illuminazioni

Dalla Corea un sensore per bassissime illuminazioni

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Secondo i produttori 1 lux dovrebbe essere suffciente per catturare immagini con un sensore di nuova concezione”

Engadget riporta di un nuovo sensore in arrivo dalla Corea, che promette miracoli nelle condizioni di scarsa illuminazione. Le informazioni sono veramente poche, si sa solo che lo sviluppo è avvenuto nei laboratori dell'ente di ricerca statale Korea Electronics Technology Institute, che garantisce ottime foto anche con illuminazione pari a 1 lux.

Per avere un'idea tale valore è quello di una candela che brila al buio ad un metro di distanza. Il chip dovrebbe essere un condensato di nanotecnologie e il suo sviluppo pare essere costato più di dieci milioni di dollari. Nonostante gli elevati costi di sviluppo, pare che il Governo Coreano punti a rifarsi in poco tempo dell'investimento.

Il sensore viene definito 'single carrier modulation photo detector', ci auguriamo prossimamente di poter fornire nuovi dettagli in merito.


Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: kalle78 pubblicato il 23 Maggio 2007, 09:07
bisogna vedere il costo....
e i risultati.... quel "ottime foto" mi sembra un po' troppo soggettivo...
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 23 Maggio 2007, 09:07
Se davvero mantiene le promesse sarebbe una gran cosa..

Si ridurrebbe notevolmente il problema del rumore sugli obiettivi più sfigati e le fotocamere potrebbero permettersi foto senza flash anche in condizioni che prima avrebbero richiesto tempi di esposizione lunghi e conseguente foto mossa..
Commento # 3 di: Marcko pubblicato il 23 Maggio 2007, 09:39
...oppure potrebbe servire all'agente fisher nelle sue missioni in splinter cell...scusate non ho resistito!!!
Cmq non sono poche le possibilità di questo sensore e credo che non sbagli il governo a credere che in poco tempo si rifarà!!
Commento # 4 di: Puddus pubblicato il 23 Maggio 2007, 10:13
Secondo voi è CCD oCMOS?
Commento # 5 di: zemo2 pubblicato il 23 Maggio 2007, 13:00
"si sa solo che lo sviluppo è avvenuto nei laboratori dell'ente di ricerca statale Korea Electronics Technology Institute"...........Da noi lo stato crea solo debito pubblico, assenteismo e scioperi......tristezza
Commento # 6 di: dick diver pubblicato il 23 Maggio 2007, 19:28
Originariamente inviato da: zemo2
"si sa solo che lo sviluppo è avvenuto nei laboratori dell'ente di ricerca statale Korea Electronics Technology Institute"...........Da noi lo stato crea solo debito pubblico, assenteismo e scioperi......tristezza


piove, governo ladro.. ok

..anche se è un po' troppo generico il concetto di uno stato che "crea" scioperi e assenteismo...

anche perché poi, confrontando alcuni dati, si vede che il nostro stato non è poi 'sta balena immobile...

notizia di oggi:

http://www.repubblica.it/2007/05/se...tecnologie.html

(non che io non voglia riconoscere le piaghe decennali della nostra PA o il panorama desolante del sub-finanziamento alla ricerca, però l'obiettività è necessaria alla consapevolezza..)
Commento # 7 di: RICKYL74 pubblicato il 24 Maggio 2007, 09:43
Originariamente inviato da: dick diver
piove, governo ladro.. ok

..anche se è un po' troppo generico il concetto di uno stato che "crea" scioperi e assenteismo...

anche perché poi, confrontando alcuni dati, si vede che il nostro stato non è poi 'sta balena immobile...

notizia di oggi:

http://www.repubblica.it/2007/05/se...tecnologie.html

(non che io non voglia riconoscere le piaghe decennali della nostra PA o il panorama desolante del sub-finanziamento alla ricerca, però l'obiettività è necessaria alla consapevolezza..)



NOTIZIA DI: la Repubblica.it

[COLOR="Blue"]Istat, la Pubblica Amministrazione
ai vertici Ue per l'e-government[/COLOR]

l'Italia primeggia in Europa rispetto all'utilizzo dei servizi on line offerti da Stato ed enti pubblici. In una situazione generale di ritardo nell'adozione e nell'uso delle tecnologie, infatti, l'Italia supera la media Ue sia per quanto riguarda l'accesso dei privati che quello delle imprese.

SII PER CHATTARE IN UFFICIO ... ... ...



torno IT che è meglio...
comunque sia non mi fido dei coreani, dai di chi è il vero progetto, a chi l'hanno fregato stavolta! [U]1lux????[/U] dubito fortemente di vedere ottime foto in queste condizioni, vorrei dei test per giudicare, se così fosse niente da dire, ottimo lavoro.
Commento # 8 di: the_joe pubblicato il 24 Maggio 2007, 10:21
Originariamente inviato da: RICKYL74
torno IT che è meglio...
comunque sia non mi fido dei coreani, dai di chi è il vero progetto, a chi l'hanno fregato stavolta! [U]1lux????[/U] dubito fortemente di vedere ottime foto in queste condizioni, vorrei dei test per giudicare, se così fosse niente da dire, ottimo lavoro.


E perchè mai, alla fine chi si sarebbe mai aspettato di tirare fuori delle foto da un pezzetto di silicio che reagisce alla luce?

Se questi hanno trovato un materiale che reagisce alla luce con maggiore efficacia non vedo perchè dovrebbe fare brutta figura, l'elemento sensibile è solo una piccola parte di tutto il meccanismo che serve a produrre una immagine.....comunque come per tutte le notizie attendiamo le reali applicazioni pratiche per giudicare
Commento # 9 di: RICKYL74 pubblicato il 24 Maggio 2007, 22:16
Originariamente inviato da: the_joe
E perchè mai, alla fine chi si sarebbe mai aspettato di tirare fuori delle foto da un pezzetto di silicio che reagisce alla luce?

Se questi hanno trovato un materiale che reagisce alla luce con maggiore efficacia non vedo perchè dovrebbe fare brutta figura, l'elemento sensibile è solo una piccola parte di tutto il meccanismo che serve a produrre una immagine.....comunque come per tutte le notizie attendiamo le reali applicazioni pratiche per giudicare


beh questo è vero, però sinceramente i prodotti cinesi, coreani, etc, non mi hanno mai convinto più di tanto è vero che in questi ultimi anni hanno fatto passi notevoli ma non hanno raggiunto la qualità di certi prodotti occidentali, americani o nipponici, comunque attenderei i test e notizie più chiare, anche a fronte del prezzo che la macchina acquisterà montando tale sensore!
Poi credo di averne già sentito parlare ma non ricordo in che contesto non ricordo se era un progetto tedesco o americano che parlavano di un sensore chiamato PLANET82 che riusciva ad arrivare a 0.1 lux credo fosse americano ..mmmh ...mi devo documentare meglio.
BenQ Monitor