Casio TRYX dal vivo al Photoshow

Casio TRYX dal vivo al Photoshow

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Casio TRYX è stato uno dei prodotti più curiosi del CES: l'abbiamo incontrata dal vivo al Photoshow di Milano”

Tra i prodotti presentati al CES Casio TRYX ci aveva colpito: si tratta di una piccola video-fotocamera trasformista, basata sulla semplice idea di fornire in ogni situazione d'uso un'impugnatura sufficientemente ergonomica. Sappiamo bene come non sia del tutto comodo girare video con una compatta o scattare fotografie con una videocamera, per semplici ragioni di tipo di impugnatura: Casio TRYX EX-TR100 tramite un semplice sistema di perni punta a trasformarsi al meglio a seconda della situazione.

L'apparecchio è formato da una cornice plastica che permette di utilizzare il dispositivo in configurazione fotocamera oppure offrire un'impugnatura simile a quella di una videocamera, oppure ancora ruotare il display frontalmente per autoritratti. A pochi tasti fisici si aggiunge l'interfaccia touchscreen per la gestione dei parametri dei scatto e ripresa. Per mantenere dimensioni compatte e permettere l'integrazione dei perni Casio ha scelto un modulo di piccole dimensioni: l'ottica da 21mm equivalente è accoppiata a un sensore CMOS Back Illuminated da 12.1 megapixel in formato 1/2,3" con processore dual-core EXILIM ENGINE HS. TRYX integra connettori USB e HDMI per la connessione a PC e televisori.

Sebbene di piccole dimensioni l'ottica non è quella di un cellulare: è costruita con 5 elementi, comprese lenti asferiche, e punta su ampia focale equivalente (21mm sono una focale grandangolare abbastanza spinta) e buona apertura, pari a f/2.8. La focale fissa è accoppiata alla tecnologia Casio High-Speed SR Zoom che combina una raffica di foto per offrire ingrandimenti con una buona qualità: in pratica la macchina ricava da una raffica di foto un'immagine di grandi dimensioni (circa 40 megapixel) e poi effettua il ritaglio della parte centrale, offrendo zoom 2x digitale di qualità comparabile con quello ottico. Non abbiamo potuto mettere alla prova il sistema direttamente, ma siamo curiosi di poterlo fare in un futuro non troppo lontano.

Lo stesso sensore è utilizzato anche per la compatta Exilim ZR-100 dotata di ottica 12,5x a partire dalla focale di 24mm: come su TRYX troviamo la tecnologia HDR, con funzione HDR Art, che crea a partire da tre scatti immagini molto 'pittoriche', e la possibilità di registrare filmati Full HD 1920x1080p.

[HWUVIDEO="890"]Casio TRYX: la foto-videocamera trasformista[/HWUVIDEO]

Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: JackZR pubblicato il 04 Aprile 2011, 15:22
La TRYX non mi convince molto, fotocamere e videocamere hanno ottiche diverse per diversi motivi, non credo che questo dispositivo sia ottimo in tutti e due i settori.
Tra le due preferisco la ZR 100.
Commento # 2 di: emauriz pubblicato il 04 Aprile 2011, 20:35
ma quanto costa? è disponibile?
Commento # 3 di: Roberto Colombo pubblicato il 05 Aprile 2011, 08:39
Non l'ho scritto nella news perché ero in attesa dei prezzi ufficiali, mi sono appena arrivati: entrambe si posizionano a €299,99 di listino. Il prezzo della TRYX è ancora indicativo in quanto è stata leggermente posticipata a causa dei problemi in Giappone.
BenQ Monitor