Canon stipa 250 milioni di pixel in un sensore APS-H

Canon stipa 250 milioni di pixel in un sensore APS-H

di Andrea Bai, pubblicata il

“L'azienda giapponese annuncia lo sviluppo di un nuovo sensore CMOS in formato APS-H capace di integrare 250 megapixel: si tratta di 30 volte il numero dei pixel delle risoluzioni 4K”

Canon ha annunciato lo sviluppo di un sensore CMOS in formato APS-H (29,2 x 20,2mm) da circa 250 milioni di pixel (19580x12600): si tratta del più elevato numero di pixel mai incorporato in un sensore CMOS di dimensioni inferiori a quelle del formato pieno a 35mm.

Nel campo dei sensori CMOS aumentare il numero di pixel comporta anche in un incremento della quantità di segnale, occorrenza che può causare problemi come ritardi di segnale e lievi discordanze nei tempi. Canon afferma però che il nuovo sensore è capace di una velocità di lettura del segnale di 1,25 miliardi di pixel al secondo, raggiunta grazie alle tecniche di minuaturizzazione dei circuiti e alle avanzate tecnologie di elaborazione del segnale.

Queste caratteristiche permettono al sensore di arrivare a catturare video a piena risoluzione alla velocità di cinque frame al secondo. Per comprendere le capacità di questo nuovo sensore basti pensare che 250 megapixel corrispondono ad una risoluzione 125 volte superiore a quella Full HD e circa 30 volte superiore al 4K. L'alta densità dei pixel permette di ritagliare e ingrandire le immagini video senza sacrificare risoluzione e nitidezza delle immagini.

Canon ha applicato le tecnologie di sensore portate avanti nel corso degli anni per realizzare un'architettura adatta a pixel miniaturizzati assicurando alta sensibilità e basso rumore. Canon sta considerando l’applicazione di questa tecnologia all’interno di strumenti specializzati per la sorveglianza e la prevenzione della criminalità, negli strumenti di misura ad altissima risoluzione, in altre attrezzature industriali e anche nel campo dell’espressione visiva.

Canon afferma che il sensore, installato in una fotocamera, con una combinazione di zoom ottico e digitale (l'azienda non va meglio a specificare) permette di scattare un'immagine nella quale si possono distinguere le scritte sul fianco di un aereo in volo a circa 18km di distanza dal punto di scatto. L'osservazione del contenuto del contenuto è stata realizzata attraverso l'ingrandimento di un'area di circa 1/40.000 dell'immagine acquisita.


Commenti (38)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 07 Settembre 2015, 15:09
Boh.
Dopo tutti i discorsi (che condivido) sull'inutilità di un sensore troppo denso questi se ne escono con una cosa che è due anni luce oltre il limite dell'assurdo.

Va bene l'uso "specifico" che può richiedere elevata risoluzione.. ma qui siamo ben oltre le risoluzioni offerte dalle migliori medio formato.

A che cacchio serve??
E soprattutto.. che qualità di immagine sforna?? Perchè se posso ritagliare il dettaglio dalla super panoramica e poi però ha la qualità di un telefonino cinese forse forse non è una gran cosa..
Commento # 2 di: brancamenta pubblicato il 07 Settembre 2015, 15:20
te lo dice l'articolo ed hai appena scritto un post inutile che non aggiunge niente di sensato. anzi toglie un po' di senso a ciò che è stato scritto grazie al tuo brillante intervento.
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 07 Settembre 2015, 15:29
Originariamente inviato da: brancamenta
te lo dice l'articolo ed hai appena scritto un post inutile che non aggiunge niente di sensato. anzi toglie un po' di senso a ciò che è stato scritto grazie al tuo brillante intervento.


L'articolo è praticamente un spot pubblicitario.
Io sarò poco sveglio coi miei post ma intanto ho avuto la decenza di accorgermene.
Le domande che ho posto restano perfettamente valide visto che nell'articolo ci sono solo dichirazioni ad ora prive di riscontro.. però certo, se la tua abitudine è quella di chiedere all'oste com'è il vino e fidarti allora hai ragione, l'articolo dice tutto.
Commento # 4 di: Itachi pubblicato il 07 Settembre 2015, 15:44
Originariamente inviato da: demon77
Boh.
Dopo tutti i discorsi (che condivido) sull'inutilità di un sensore troppo denso questi se ne escono con una cosa che è due anni luce oltre il limite dell'assurdo.

Va bene l'uso "specifico" che può richiedere elevata risoluzione.. ma qui siamo ben oltre le risoluzioni offerte dalle migliori medio formato.

A che cacchio serve??
E soprattutto.. che qualità di immagine sforna?? Perchè se posso ritagliare il dettaglio dalla super panoramica e poi però ha la qualità di un telefonino cinese forse forse non è una gran cosa..


non ho capito il senso di questo post
Canon non produce solo fotocamere per gente normale,ma attrezzatura professionali per praticamente qualsiasi campo industriale che richieda sensori di immagini
E queste tecnologie sono praticamente la norma in alcuni campi


Oltretutto aggiungo che sarebbe bastato leggere l'articolo

"Canon sta considerando l’applicazione di questa tecnologia all’interno di strumenti specializzati per la sorveglianza e la prevenzione della criminalità, negli strumenti di misura ad altissima risoluzione, in altre attrezzature industriali e anche nel campo dell’espressione visiva."
Commento # 5 di: demon77 pubblicato il 07 Settembre 2015, 16:06
Originariamente inviato da: Itachi
non ho capito il senso di questo post
Canon non produce solo fotocamere per gente normale,ma attrezzatura professionali per praticamente qualsiasi campo industriale che richieda sensori di immagini
E queste tecnologie sono praticamente la norma in alcuni campi


Oltretutto aggiungo che sarebbe bastato leggere l'articolo

"Canon sta considerando l’applicazione di questa tecnologia all’interno di strumenti specializzati per la sorveglianza e la prevenzione della criminalità, negli strumenti di misura ad altissima risoluzione, in altre attrezzature industriali e anche nel campo dell’espressione visiva."


Ho letto l'articolo, e come ho già detto è uno spot pubblicitario. Non dice NULLA se non dichiarazioni attualmente senza riscontro pratico dei risultati.

Primo: che canon produce roba sia per amatori sia per professionisti sia ambiti industriali lo so. Da qui a definire "LA NORMA" un APSH di quella densità ce ne corre.

Secondo: "Canon sta considerando l’applicazione di questa tecnologia all’interno di strumenti specializzati per la sorveglianza e la prevenzione della criminalità, negli strumenti di misura ad altissima risoluzione, in altre attrezzature industriali e anche nel campo dell’espressione visiva."
Si traduce con: Canon ha fatto sto sensore è mo sta pensando di ficcarlo in qualsiasi campo abbia una zampa.

Sai che novità.
Commento # 6 di: ziozetti pubblicato il 07 Settembre 2015, 16:07
Originariamente inviato da: Itachi
non ho capito il senso di questo post

In due parole: sensore denso = minore qualità dell'immagine.
Maggiore risoluzione ma minore quantità ha poco senso in qualsiasi ambito, specialmente se professionale.
Esagerando, sarebbe come guardare un DivX scrauso su un televisore UltraHD.
Commento # 7 di: demon77 pubblicato il 07 Settembre 2015, 16:12
Originariamente inviato da: ziozetti
In due parole: sensore denso = minore qualità dell'immagine.
Maggiore risoluzione ma minore quantità ha poco senso in qualsiasi ambito, specialmente se professionale.
Esagerando, sarebbe come guardare un DivX scrauso su un televisore UltraHD.


E nutro dubbi ancora maggiori per quanto concerne la videosorveglianza visto che è citato anche quel campo come possibile applicazione. (boh)

Come se la cava questo "mostro" a 3200 iso? Perchè una videocamera di sorveglianza deve viaggiare anche con luce scarsa.. altrimenti la mega ultra risoluzione serve a poco.
Commento # 8 di: Cfranco pubblicato il 07 Settembre 2015, 16:42
Originariamente inviato da: demon77
Come se la cava questo "mostro" a 3200 iso? Perchè una videocamera di sorveglianza deve viaggiare anche con luce scarsa.. altrimenti la mega ultra risoluzione serve a poco.

Potrebbe andare bene nella camera di ripresa per la sonda SOHO ( https://it.wikipedia.org/wiki/Solar...ric_Observatory )
Commento # 9 di: demon77 pubblicato il 07 Settembre 2015, 17:05
Originariamente inviato da: Cfranco
Potrebbe andare bene nella camera di ripresa per la sonda SOHO ( https://it.wikipedia.org/wiki/Solar...ric_Observatory )


Se oltre al "numerone" ci sono anche le prestazioni reali in ambito scientifico può andare bene per un frego di roba. Ma ci devono essere le prestazioni.. per la fotografia astronomica poi non parliamone.
Oltretutto.. chi glielo fa fare di usare un APSH? Possono andare sul sicuro con un sensore con superficie ben maggiore..
Commento # 10 di: ziozetti pubblicato il 07 Settembre 2015, 17:09
Originariamente inviato da: demon77
E nutro dubbi ancora maggiori per quanto concerne la videosorveglianza visto che è citato anche quel campo come possibile applicazione. (boh)

Come se la cava questo "mostro" a 3200 iso? Perchè una videocamera di sorveglianza deve viaggiare anche con luce scarsa.. altrimenti la mega ultra risoluzione serve a poco.

Renderebbe inutili i fantastici computer zoomatori di CSI!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor