Canon Powershot G5 X: anteprima sul campo con Creative Shot

Canon Powershot G5 X: anteprima sul campo con Creative Shot

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Tra le funzionalità più particolari dei questa fotocamera troviamo la modalità Creative Shot: la fotocamera salva automaticamente 5 varianti dell'immagine composta dal fotografo, modificando inquadratura e applicando filtri creativi, per regalare risultati spesso interessanti senza alcuna fatica. Qui sotto trovate una gallery dei risultati.”

[HWUVIDEO="1929"]Canon Powershot G5 X e G9 X: a Photoshow 2015 anche le compatte con sensore da 1 pollice[/HWUVIDEO]

Una delle ultime fotocamere presentate da Canon è la compatta premium Powershot G5 X: basata su sensore in formato da 1" prende l'ottima base rappresentata da G7 X e vi aggiunge alcune caratteristiche interessanti. La più evidente è certamente il mirino elettronico OLED da 2,36 milioni di punti posto in linea con l'ottica. Come la sorella minore adotta un sensore CMOS da 20,2 megapixel e un processore DIGIC 6, oltre a montare la stessa ottica zoom 4,2x 24-100mm equivalenti con apertura di diaframma F1.8-2.8. Abbiamo avuto modi di provare la macchina per breve tempo in occasioen di un evento organizzato da Canon, in attesa delle recensione completa vi raccontiamo le nostre prime impressioni.

Nonostante l'aggiunta del mirino e del sistema di sono del display il corpo macchina rimane tascabile. L'ergonomia è molto buona, con molti tasti e ghiere per controllare tutti i parametri importanti senza richiedere l'accesso al menu. Il mirino, la cui posizione 'centrale' è un punto a favore, non è grandissimo, ma la risoluzione è buona e quindi assiste bene nella composizione; lo schermo snodato viene in aiuto nelle inquadrature più particolari. L'impugnatura è salda, grazia alla bugna ben proporzionata. Il tutto con un'estetica accattivante, che non guasta mai.

Buone notizie anche sul fronte della messa a fuoco, compresa quella con inseguimento: purtroppo però non sono prestazioni che possono essere accompagnate a scatti di tipo sportivo, visto che la raffica dichiarata non pare avere riscontri nella realtà. La casa dichiara 4.4 fotogrammi al secondo in RAW+JPEG, ma la sensazione sul campo è che la raffica reale sia decisamente inferiore. Inoltre il tempo di scatto più veloce si attesta su soli 1/2000 sec. troppo pochi in alcuni frangenti per congelare l'azione. In ambito video svolge bene il suo lavoro lo stabilizzatore d'immagine e la presenza del filtro ND da 3 stop può risultare comoda per girare a tutta apertura (o fotografare visto anche l'otturatore non velocissimo) anche in piena luce: la concorrenza su sensori di pari formato ormai si spinge al formato 4K, mentre sulla compatta Canon bisogna fermarsi al Full HD.

Tra le funzionalità più particolari dei questa fotocamera troviamo la modalità Creative Shot: la fotocamera salva automaticamente 5 varianti dell'immagine composta dal fotografo, modificando inquadratura e applicando filtri creativi, per regalare risultati spesso interessanti senza alcuna fatica. Qui sotto trovate una gallery dei risultati.


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: dasaint pubblicato il 09 Novembre 2015, 20:27
il peggio degli smartphone portato sulla fotocamera

Scusate, ma inorridisco a leggere questo:

" [...] la fotocamera salva automaticamente 5 varianti dell'immagine composta dal fotografo, modificando inquadratura e applicando filtri creativi, per regalare risultati spesso interessanti senza alcuna fatica."

Automaticamente. Senza fatica (e senza intenzione).
Praticamente, fa tutto lei.
Non chiamatela fotografia.
Commento # 2 di: andreasperelli pubblicato il 10 Novembre 2015, 14:35
Se è ho capito bene questa g9x è una g7x in tutto e per tutto, salvo il mirino e l'attacco per il flash esterno. E' corretto?
Commento # 3 di: aled1974 pubblicato il 10 Novembre 2015, 15:27
Originariamente inviato da: dasaint
Scusate, ma inorridisco a leggere questo:

" [...] la fotocamera salva automaticamente 5 varianti dell'immagine composta dal fotografo, modificando inquadratura e applicando filtri creativi, per regalare risultati spesso interessanti senza alcuna fatica."

Automaticamente. Senza fatica (e senza intenzione).
Praticamente, fa tutto lei.
Non chiamatela fotografia.


se rileggi meglio capisci che non è l'unico modo di ripresa

Tra le funzionalità più particolari dei questa fotocamera troviamo la modalità Creative Shot


ovvero è una delle tante aggiunte, come le varie "scene mode", e nessuno ti obbliga a spostare la ghiera su questa voce

c'è chi non vive se non lavora in M, altri trovano utili anche le scene (tipo neve, spiaggia, candela, fuochi d'artificio eccetera), qualcuno sicuramente userà anche questo "creative shot"


la maggior parte dei fotografi che conosco io lavora in PAS, più AS veramente


Originariamente inviato da: andreasperelli
Se è ho capito bene questa g5x è una g7x in tutto e per tutto, salvo il mirino e l'attacco per il flash esterno. E' corretto?


a parte l'aspetto esterno direi che le differenze sono queste
7 preset bianco vs 8
lcd snodabile vs tilt
evf sì vs no
30s vs 40s di posa massima
flash esterno sì vs no
5.9fps vs 6.5fps
porta mic sì vs no
wifi smartphone sì vs no

poi non so se intendevi davvero la g9x invece di questa g5x

ciao ciao
Commento # 4 di: andreasperelli pubblicato il 10 Novembre 2015, 15:48
Originariamente inviato da: aled1974

poi non so se intendevi davvero la g9x invece di questa g5x

ciao ciao


eh sì... g5x
BenQ Monitor