AWARE-2: la super fotocamera da un gigapixel

AWARE-2: la super fotocamera da un gigapixel

di Roberto Colombo, pubblicata il 25 Giugno 2012, alle 10:06

“960 megapixel, pari a 0,96 gigapixel: questa la risoluzione che in grado di riprendere AWARE-2 la super fotocamera composta da 98 su-fotocamere da 14 megapixel ciascuna”


Commenti (42)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: calabar pubblicato il 26 Giugno 2012, 09:29
Il problema di fondo è che l'articolo è rivolto ad un pubblico non tecnico che a cui se parli di Joule, ti legge con un'espressione di tipo "eeeehhhhhhhh?!?!".

Per cui, a costo di sbagliare (anche se un appunto per specificare le cose correttamente sarebbe auspicabile, dato che si legge qui anche per imparare), si cerca di scrivere qualcosa di comprensibile a tutti.

La persona comunque, leggendo 430W, pensa facilmente "cavolo, consuma in pochi istanti come una lampadina da 100 W accesa per 4,3 ore!". Se parli di altro, penserà "e quindi? É molto? É poco? a cosa posso paragonarlo?".

Insomma, io non condannerei del tutto la scelta, che è poi la scelta di raggiungere tutti i lettori, ma non mi dispiacerebbe che fosse affiancata da un piccolo approfondimento indirizzato a chi ha più dimestichezza con l'argomento, anche solo per evitare che le persone possano imparare qualcosa di sbagliato credendolo invece corretto.
Commento # 12 di: soulinafishbowl pubblicato il 26 Giugno 2012, 09:53
Non e' "qualcosa di comprensibile a tutti": e' qualcosa di sbagliato. E siamo su un sito che parla di tecnologia non, con tutto il rispetto, di lavori all'uncinetto.

Originariamente inviato da: calabar
La persona comunque, leggendo 430W, pensa facilmente "cavolo, consuma in pochi istanti come una lampadina da 100 W accesa per 4,3 ore!".


E SBAGLIA!
Questa macchina fotografica consuma in pochi istanti (per comodita': un secondo) 430 J, come una lampadina da 100 W accesa per 4.3 secondi. In 4.3 ore la lampadina consuma 100W * (4.3 ore * 3600 secondi/ora) = 1548000 J.
Commento # 13 di: Garz pubblicato il 26 Giugno 2012, 10:00
Originariamente inviato da: calabar
La persona comunque, leggendo 430W, pensa facilmente "cavolo, consuma in pochi istanti come una lampadina da 100 W accesa per 4,3 ore!". Se parli di altro, penserà "e quindi? É molto? É poco? a cosa posso paragonarlo?".


Ecco, appunto per questo c'è da evitare queste "imprecisioni": hai detto una cosa del tutto falsa.
Se consuma 430W (non in uno scatto ma DURANTE lo scatto, W è una potenza) NON consuma come una lampadina da 100W accesa per 4,3H.
Non ha senso paragonarle, non così, è come se ti chiedessi "quanto fa da 0 a 100 la tua macchina?" e tu mi rispondessi "14000Kg"...

Quello che hai detto tu è che la camera, con uno scatto, consuma 100W*4,3*60min*60s =1'548'000J mentre in realtà, dando per buono un tempo di 1sec per lo scatto (che è mooolto lungo rispetto ad uno scatto medio) avresti un consumo di 430J.
Qualcosa come 3600 volte di meno...
Con uno scatto di 1/1000 di secondo (normalissimo) avresti paragonato due energie lontane 3'600'000 volte.

Proprio per evitare che "la persona comune" sia lasciata in balia di se stessa bisognerebbe evitare queste cose, altrimenti al primo dubbio lei capisce quello che vuole.
Meglio che non capisca (e che magari le venga voglia di capire) che darle un dato "sbalorditivo" alla studio aperto. (senza offesa, eh! mica paragono tutto hwupgrade a quella roba.. )
Commento # 14 di: calabar pubblicato il 26 Giugno 2012, 10:20
Eheh ok, i numeri erano proprio sbagliati!
Ma il concetto secondo me rimane quello. Piuttosto che fornire un polpettone di dati tecnici incomprensibili alla maggior parte dei lettori, è meglio fornire un metro di paragone che tutti possono capire.
Direi che non è questo il caso quindi, però il principio in generale è valido, soprattutto se poi affiancato da un approfondimento.
Commento # 15 di: +Benito+ pubblicato il 26 Giugno 2012, 10:54
il fatto è che nessuno può capire, non che tutti possono farlo. Non è mica un diritto capire cose per cui non si è preparati. Sarebbe un diritto di chi può manipolare certe informazioni avere modo di avere informazioni corrette, prima di tutto, e leggibili, secondariamente.
In questo caso quello che tutti hanno a disposizione è un'informazione senza significato, quindi chi sa come manipolarla se ne accorge e come minimo la ignora, chi non sa come manipolarla pensa che consumi come un frigorifero.
Peccato che non sia vero!
Commento # 16 di: Berent pubblicato il 26 Giugno 2012, 11:24
Fermi in versione "Angry Videogame Nerd" leggendo questo thread direbbe:
"Mi viene voglia di mangiare vomito di bufalo"
Commento # 17 di: +Benito+ pubblicato il 26 Giugno 2012, 14:17
Più rilevante è che l'autore non abbia ancora corretto, secondo me.
Commento # 18 di: Garz pubblicato il 26 Giugno 2012, 14:23
Anche perchè siamo sul forum di hwupgrade, mica donna moderna..
Voglio dire, con tutte le discussioni su overclock, consumi di schede grafiche e proci vari, millemila parametri di velocità dei bus e dozzilioni di specifiche su vario hw elettronico... la scusa del "non è del tutto ( ) corretto ma è comprensibile" stona un bel po'..
Commento # 19 di: soulinafishbowl pubblicato il 26 Giugno 2012, 16:23
Originariamente inviato da: +Benito+
Più rilevante è che l'autore non abbia ancora corretto, secondo me.


Quoto in toto.
Commento # 20 di: lucusta pubblicato il 26 Giugno 2012, 19:49
soulinafishbowl, errore mio nello scrivere W/s (Ws - watt per secondo, come anche 100W/h per la lampadina), ma per il resto, essendo un solo scatto, e' piu' adeguato nominarlo come singola espressione di potenza.

l'energia di una bomba atomica la misuri in equivalenti di tonnellate di tritolo (potenza) o in lavoro? perche' anche in quel caso di lavoro (spostamento e riscaldamento dell'aria) ce n'e' tanto, ma e' solo l'espressione di un evento unico, che conviene esprimere comunque in potenza.

negli eventi "one-shot" e' sovente l'indicazione in potenza e non in lavoro, perche', come definizione enunciata:
"il lavoro lungo una curva "nulla", cioè contratta in un solo punto, è nullo."
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »