Aggiornamento gamma Nikon: più risoluzione, touchscreen e GPS

Aggiornamento gamma Nikon: più risoluzione, touchscreen e GPS

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Le nuove fotocamere compatte Nikon che aggiornano la gamma puntano su sensori a più alta risoluzione, sul touchscreen e sull'integrazione del ricevitore satellitare GPS”

Gli appassionati del marchio Nikon hanno trovato al ritorno dalle ferie ben sei nuovi modelli nella gamma del produttore nipponico. Dopo che i sensori sembravano aver raggiunto un valore abbastanza stabile attorno ai 12 megapixel, pare che ultimamente i produttori abbiano deciso di spingere nuovamente sull'acceleratore della risoluzione. L'aggiornamento della serie Coolpix vede infatti un ritocco verso l'alto per quanto riguarda il numero di pixel stipati sulla superficie dei sensori. Questo accade per i modelli S710, S60 e P6000, che vedono un aumento dei pixel rispetto ai modelli che li hanno preceduti.

La Coolpix S60, la piccola di casa Nikon, ora accoppia allo zoom ottico 5x interno un sensore da 10 megapixel. L'ottica non sporgente, che parte da una focale equivalente di 33mm, è dotata del sistema di riduzione vibrazioni VR. Sempre per evitare il mosso la fotocamera è in grado, anche grazie all'adozione del sistema di elaborazione dell'immagine Nikon Expeed, mutuato dalle reflex, di accedere a sensibilità fino a 3200 ISO.

Inoltre il sistema BSS permette di scattare una rapida successione di immagini , per poi scegliere lo scatto migliore o meno mosso. La più grossa novità introdotta da questo modello è il display touchscreen TFT da 3,5 pollici che occupa tutta la parte posteriore della fotocamera. Attraverso questo schermo avvengono il puntamento e tutte le operazioni di regolazione dei parametri di scatto. Tra le altre caratteristiche rileviamo il sistema autofocus impostabile su priorità AF al volto e la capacita di registrare filmati a 640x480 pixel di risoluzione a 30fps.

La Nikon Coolpix S610 non stravolge l'impostazione del modello precedente, con zoom ottico 4x a partire da una focale equivalente di 28mm, sensore da 10 megapixel, stabilizzatore ottico VR e sensibilità ISO fino a 3200. Cresce il display posteriore, che raggiunge la dimensione di 3", e vengono aggiunte alcune funzionalità software, come lo scatto automatico in caso di sorriso.

Nella sua versione S610c questa fotocamera introduce il Wi-Fi compatibile con lo standard WPS, per connettere la macchina fotografica al router di casa, anche in caso di rete protetta, per una gestione più veloce delle immagini scattate.

Nel caso della Coolpix S560, questo modello si differenzia da quello precedente per l'ingrandimento del display posteriore, che ora raggiunge i 2,7", mentre restano capisaldi le altre caratteristiche: 10 megapixel, obiettivo zoom Nikkor 5x (focale equivalente pari a 36–178mm) con VR ottico, sensibilità ISO fino a 3200 ISO.

Punta in alto, dal punto di vista della risoluzione del sensore, la Nikon Coolpix S710, che impiega un elemento sensibili di 14,5 megapixel di risoluzione, accoppiato a uno zoom 3,6x di focale equivalente pari a 28-101mm, dotato di sistema VR ottico. La macchina utilizza un display da 3" e offre sensibilità ISO fino a 3200, oltre a soluzioni software come il rilevamento del movimento e la priorità AF ai volti.

Con la Coolpix P6000 Nikon non stravolge la generazione precedente, ritoccando leggermente verso l'alto la risoluzione del sensore, ma introduce il ricevitore satellitare GPS per la prima volta all'interno di una delle sue compatte. Questa nuova "feature", in aggiunta al supporto RAW ed al connettore Ethernet integrato per la condivisione delle immagini attraverso 'my Picturetown' di Nikon, la rendono una delle fotocamere compatte più particolari presenti oggi sul mercato.

I 13,5 megapixel effettivi, il supporto RAW, l'utilizzo del sistema di elaborazione dell'immagine Nikon Expeed e l'obiettivo Zoom-Nikkor 4x grandangolare con due lenti in vetro ED (equivalente a un 28-112 mm), rendono la nuova compatta interessante per gli utenti più esigenti. Come già sulle fotocamere che l'hanno preceduta nella serie nella Coolpix P6000, al Nikon Image Innovations (D-Lighting, AF con priorità al volto, Riduzione occhi-rossi), si aggiunge il controllo distorsione, che garantisce una riproduzione precisa del soggetto ed evita la distorsione dell'immagine che può verificarsi con le impostazioni dello zoom grandangolare, oppure nelle zone più esterne dell'immagine. Per quanto riguarda il comparto video, la fotocamera è in grado di riprendere filmati fino a 640x80 pixel in 30 fps.

Nikon al momento non ha reso noti i prezzi di questi aggiornamenti di gamma, ma è probabile che non si discostino molto dai modelli che li hanno preceduti.


Commenti (35)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: nrk985 pubblicato il 21 Agosto 2008, 11:42
Che culo, ho comprato ieri la nikon S600 ...
Commento # 2 di: LNdemon pubblicato il 21 Agosto 2008, 11:43
Non dico che non dovrebbero farle "totalmente" touchscreen... ma almeno qualche bel pulsantino per le funzioni piu utilizzate potrebbero prevederli. Che poi quei pochi centimetri vuoti sul lato destro contribuiscono ad imbruttire il design. Qualche pulsante ci stava, o almeno centrare il display no ? A meno che non escano tasti a sfioramento
Commento # 3 di: redeagle pubblicato il 21 Agosto 2008, 11:55
E continuiamo ad aumentare la risoluzione su sensori piccoli...

Il GPS invece mi intriga parecchio!
Commento # 4 di: Hitman04 pubblicato il 21 Agosto 2008, 12:00
Gps e connettore Ethernet: YUM!
Commento # 5 di: Lanfi pubblicato il 21 Agosto 2008, 12:06
Ragazzi scusate ma l'utilità di un ricevitore gps su una macchina fotografica mi sfugge un po'...serve per fare il geotagging delle foto? Boh...non mi pare sia molto utile...

Invece il connettore ethernet mi pare una bella idea...così si possono condividere le foto ad alta velocità con qualsiasi computer sia dotato di scheda di rete e senza installare software vari, giusto?
Commento # 6 di: ripe pubblicato il 21 Agosto 2008, 12:09
Mi tengo stretta la mia 4 Megapixel!
Commento # 7 di: killercode pubblicato il 21 Agosto 2008, 12:16
Il touchscreen no! non anche qui!
Commento # 8 di: robur251 pubblicato il 21 Agosto 2008, 12:18
robur251

peccato che relativamente al modello P6000 che il formato raw supportato è un nuovo formato raw ridotto proprietario windows e quindi totalmente incompatibile con lo stesso convertitore raw nikon NX2 i sistemi operativi linux , apple e i programmi quali photoshop etc... Grazie Nikon , una trovata veramente intelligente !!!
Commento # 9 di: nexor pubblicato il 21 Agosto 2008, 12:24
@ Roberto Colombo, le è sfuggita questa: "Come già sulle fotocamere che l'anno preceduta nella serie nella Coolpix P6000..."
Brrr...
Commento # 10 di: alutec pubblicato il 21 Agosto 2008, 12:44
Invece di ottimizzare sti cavolo di pixel, ne aggiungono ancora, ma credono che siamo tutti c@@@@@@@i? Ormai molte persone hanno iniziato a capire che + megapixel ci sono (in funzione della dimensione del sensore) peggio è. Addirittura 13,5mp su una compattina, mah!!
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor