Actus Cambo trasforma la mirrorless in banco ottico

Actus Cambo trasforma la mirrorless in banco ottico

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“Il banco ottico Actus è l'ultima novità dello specialista Cambo, dedicato particolarmente alle mirrorless digitali. Compatibile con Fujifilm X e Sony E, consente di espandere drasticamente le possibilità dei sistemi mirrorless, ma non è economico.”

Il banco ottico è sempre stato il vostro sogno nel cassetto? Avete sempre sognato di poter giocare con il controllo della prospettiva e della profondità di campo che questi sistemi consentono?


Il Cambo Actus potrebbe essere la risposta. Si tratta, in sostanza, di una rotaia con soffietto analoga a quelle utilizzate in macrofotografia, ma che consente, oltre all'allungamento, tutti i movimenti tipici del banco ottico: decentramento orizzontale e verticale, effettuato sulla piastra posteriore, rotazione e basculaggio (+10° / -9°) - questi ultimi effettuati ovviamente sulla piastra anteriore porta-obiettivo.

Il sistema è compatibile con diversi corpi macchina (Canon EOS, Nikon F, Sony E, Fujifilm X) mentre, all'estremo opposto, il banco accetta obiettivi per medio formato Hasselblad 500 e Mamiya RZ/RB, obiettivi digitali Schneider e Rodenstock, obiettivi macro con attacco M39 e - solo per le mirrorless – lenti Leica R.

Così, senza investire le cifre proibitive dei dorsi per medio formato, sarà possibile dedicarsi alla fotografia di architettura o allo still-life creativo con tutta la libertà (in termini di correzione della prospettiva e fuoco selettivo) che i sistemi tilt&shift consentono.

Purtroppo, l'Actus non costa pochissimo. Si parte da poco meno di 1500 Euro per il sistema completo di attacco per i corpi macchina sopra citati, a cui si deve poi aggiungere il costo dell'ottica. Per i possessori di sistemi reflex nel cui corredo esistono obiettivi decentrabili, il sistema Actus potrà allora non destare particolare interesse, mentre per sistemi mirrorless Sony e Fujifilm lo scenario può essere diverso. Non a caso, il costruttore stesso cita con particolare insistenza le Sony A7/A7R ...     


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: zyrquel pubblicato il 03 Settembre 2014, 16:54
hanno scoperto l'acqua tiepida e ce la rifilano a 1500€??

...il mio falegname con 30mila lire lo farebbe meglio

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Commento # 2 di: nairno pubblicato il 04 Settembre 2014, 12:01
1500 per la "meccanica di precisione" e un soffietto? spero che almeno le parti in metallo siano fatte di adamantio!
BenQ Monitor