Muovi i piedi, non la mano. La potenza didattica degli obiettivi fissi

Muovi i piedi, non la mano. La potenza didattica degli obiettivi fissi

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Uno dei detti più in voga tra i fotografi è quello che recita, più o meno, così: "Con lo zoom muovi la mano, con i fissi ti tocca far andare i piedi (e la testa)". Generalizzando, in molte forme d'arte è proprio la presenza di alcuni limiti a liberare la creatività umana: con questa guida vogliamo spendere alcune parole sulla potenza didattica delle ottiche a focale fissa e di come possano risvegliare quella creatività a volte sopita dall'uso dei più comodi zoom. ”

Articoli correlati

La fotografia fatta semplice: l'inquadratura

La fotografia fatta semplice: l'inquadratura

Breve guida per iniziare ad affrontare la fotografia, ancora prima dello scatto, con un approccio ragionato. In questa guida ci occuperemo dei fondamenti dell'inquadratura, al fine di sensibilizzare l'utenza alle prime armi a problemi che riguardano il giusto posizionamento dei soggetti e dell'apparecchio fotografico stesso
Guida alla fotografia - parte 5: lenti, sensori, fattori di moltiplicazione

Guida alla fotografia - parte 5: lenti, sensori, fattori di moltiplicazione

Ultima puntata del primo ciclo di guide alla fotografia. Torniamo a considerare la struttura delle fotocamere e ci addentriamo ad analizzare le ottiche e i sensori. Chiariremo, riguardo questi ultimi, concetti come il fattore di moltiplicazione e il formato. Prese in esame anche le principali aberrazioni delle ottiche.


Commenti (30)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: Aperiuss pubblicato il 07 Novembre 2017, 00:53
Mi sono avvicinato al mondo della fotografia da poco, leggendo l'articolo mi è venuto un dubbio che forse per alcuni potra essere banale: se ho una APS-C e prendo un obiettivo fatto proprio per APS-C (esempio il 35mm serie ES-S della Canon), va sempre fatta la moltiplicazione di x 1,6 (quindi avere il campo di visione effettivo di un 56mm) oppure ho realmente un 35mm e la moltiplicazione la devo fare solo se prendo obiettivi per full frame messi su APS-C?

Grazie
Commento # 12 di: danilo666 pubblicato il 07 Novembre 2017, 06:52
Ciao Aperiuss, dal momento che per quasi 100 anni abbiamo utilizzato la pellicola 35mm, tutti noi consideriamo quello il punto di riferimento e quando si parla di obiettivo 50mm (per esempio) ragioniamo in termini di pellicola 35mm e ci immaginiamo il tipo di foto che ne scatta.

Se cambi la dimensione della pellicola (o, nel nostro caso, del sensore) a parita' di obiettivo quello che cambia e' UNICAMENTE la superficie impressionata dalla luce che passa attraverso l'obiettivo. In altre parole, il tuo 35mm se lo monti su una full frame ricopre una certa superficie, sulla APS-C e' come se prendessi la foto della full-frame e gli tagliassi un po' i bordi. TUTTO IL RESTO RIMANE INVARIATO (luminosita', lunghezza focale, punto di vista, prospettiva, ecc.).

A questo punto, se anche tu vuoi ragionare e parlare in termini del 35mm, allora si: devi applicare la moltiplicazione a qualunque obiettivo applichi di fronte alla macchina. In alternativa, sbattitene e giudica con i tuoi occhi quale obiettivo e' piu' adatto al tuo stile e alla foto che vuoi fare.

Ciao ciao

Commento # 13 di: the_joe pubblicato il 07 Novembre 2017, 07:38
Non ho ancora capito perché si paragonano gli zoom alle gambe, come se a parità di inquadratura una foto fatta con un 24mm fosse uguale a una fatta con un 100mm
Commento # 14 di: alegallo pubblicato il 07 Novembre 2017, 09:33
@emanuele83: sono contento di aver capito male ma credo più che mai che un utilizzo più diffuso delle focali fisse possa aiutare un sacco. E, nota bene, non chi fa foto con il cellulare, ma proprio l'amatore magari evoluto come te o me.
Per la pellicola o il digitale ... mah, io grosse differenze nell'utilizzo delle lenti non ce le vedo, forse perché inconsciamente uso le stesse.

@Aperiuss: quello che dice danilo è (abbastanza) corretto, quando si parla di obiettivi ci si riferisce alla regola non scritta del corrispondente in formato 135, cioé con fotogramma 24x36; tanto è vero che oggigiorno questo formato viene chiamato "full frame".
Per evitare problemi si dovrebbe parlare di angoli di campo, o di rapporto con la diagonale del sensore, ma sai che palla!
Insomma, il tuo 35 mm corrisponde a un 56 mm in full frame, quindi si considera uno "standard".

@the_joe: secondo me lo scopo dell'articolo è proprio far capire la differenza
Commento # 15 di: +Benito+ pubblicato il 07 Novembre 2017, 11:12
Originariamente inviato da: the_joe
Non ho ancora capito perché si paragonano gli zoom alle gambe, come se a parità di inquadratura una foto fatta con un 24mm fosse uguale a una fatta con un 100mm


è proprio questo il punto: non è così.
Ma se hai montato un 24 e ti serve il 100, la foto non la fai e basta.
Commento # 16 di: MaelstromRA pubblicato il 07 Novembre 2017, 11:37
Il punto è che generalmente uno esce di casa già con un'idea di cosa fotografare, quindi già sa che il 100 non gli servirà
Io generalmente esco con un 14 e un 23 (e un 60 quando mi gira) su apsc e ci faccio di tutto, sapendo come inquadrerò imposto la macchina mentre cammino e quando trovo qualcosa che mi colpisce alzo e scatto, con lo zoom non potrei farlo perchè chissà a quanti mm l'ho impostato l'ultima volta
Commento # 17 di: Bestio pubblicato il 07 Novembre 2017, 12:34
"Muovi i piedi, non la mano"
E fu così che il fotografo cadde nel precipizio.
Commento # 18 di: demon77 pubblicato il 07 Novembre 2017, 13:44
Originariamente inviato da: Bestio
"Muovi i piedi, non la mano"
E fu così che il fotografo cadde nel precipizio.


Potrebbe tranquillamente essere la ramanzina di un allenatore ad un calciatore col vizio del porno.
Commento # 19 di: Mars4ever pubblicato il 07 Novembre 2017, 15:52
Originariamente inviato da: danilo666
Ciao Aperiuss, dal momento che per quasi 100 anni abbiamo utilizzato la pellicola 35mm, tutti noi consideriamo quello il punto di riferimento e quando si parla di obiettivo 50mm (per esempio) ragioniamo in termini di pellicola 35mm e ci immaginiamo il tipo di foto che ne scatta.

Sì ma adesso questa storia del fantomatico fattore moltiplicativo è obsoleta e anacronostica perché ora nessuno comincia con una camera da 2000 € quindi parlare di "focale equivalente" ai principianti non ha nessun significato, è inutile come convertire da euro a lire a un quindicenne!
Quindi 'sta cippa che "tutti noi consideriamo quello il punto di riferimento", parla per te! Io non ho 15 anni e non sono principiante ma comunque finora ho posseduto solo APS per cui ragiono con le focali come sono sempre stato abituato senza bisogno di moltiplicare alcunché.
Casomai devo fare il contrario quando vedo i dati tecnici delle foto altrui fatte con FF, ad esempio so che il Sigma 12-24 fa circa come il "mio" 8-16.
Commento # 20 di: Mars4ever pubblicato il 07 Novembre 2017, 15:54
Originariamente inviato da: Bestio
"Muovi i piedi, non la mano"
E fu così che il fotografo cadde nel precipizio.

Tipo Rowan Atkinson con le scarpe legate in Hot Shots II?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor