GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 1 - Interfaccia e importazione dei file

GUIDA LIGHTROOM CC PARTE 1 - Interfaccia e importazione dei file

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Guida pratica al più noto e diffuso software di sviluppo e gestione dei file RAW: Adobe Lightroom. Prima lezione, dedicata all'interfaccia e alle diverse opzioni di importazione delle immagini. ”

Formati e opzioni di importazione

Lightroom supporta i formati JPEG, TIFF/TIF a 8, 16 o 32 bit, PSD (Photoshop) a 8 e 16 bit, PNG (non vengono però gestite le trasparenze) e ovviamente i formati RAW, tanto quelli proprietari (viene periodicamente aggiunto il supporto per nuove fotocamere) quanto il formato RAW DNG (Negativo Digitale), proposto e supportato dalla stessa Adobe.

Sono inoltre supportati file CYMK, anche se le regolazioni verranno effettuate nello spazio colore RGB, e i formati video AVI, MOV, MP4 AVHCD (richiesta la presenza sul PC del codec opportuno).


Lightroom può essere utilizzato per elaborare anche file JPEG. Gli strumenti a disposizione rimangono sostanzialmente immutati.

Non sono invece supportati i file Illustrator, NEF da scanner Nikon (nessun problema ovviamente per i NEF prodotti dalle fotocamere) e, in generale, immagini con oltre 65.000 pixel per lato o di dimensione superiore ai 512 MB.

Lightroom può dunque essere utilizzato anche per elaborare JPEG e, sebbene la versatilità consentita dal JPEG non sia pari a quella consentita dal RAW, la maggior parte degli strumenti funziona esattamente nello stesso modo; questo consente al fotografo di usare lo stesso software e lo stesso metodo di lavoro per tutte le immagini. 

NOTA: I formati TIFF e PSD supportano i livelli, Lightroom, no. Tra i due, il TIFF è poi quello che pone meno problemi di interoperabilità, anche grazie alla capacità di Lightroom di leggere TIFF 32 bit. Per lavorare un'immagine Photoshop all'interno di Lightroom, il consiglio (nostro e della stessa Adobe) è dunque quello di salvare il file in formato TIFF.

Opzioni di importazione
Prima di iniziare l'importazione di immagini, è utile dare un'occhiata alle opzioni di gestione dei file nella scheda Preferenze (Modifica > Preferenze > Gestione file). Tre sono le voci importanti in questa scheda: la casella Incorpora dati caricamento rapido, che consigliamo di mantenere selezionata, la Compatibilità, che dovrebbe essere impostata sull'ultima voce disponibile (cioè la versione più recente di Camera RAW), e la cache.

Lightroom utilizza la cache per memorizzare le anteprime di visualizzazione, migliorando la reattività complessiva del programma. Il valore di default, 1 GB, è piuttosto ridotto per un utilizzo intensivo - salvo problemi di spazio, consigliamo di portare questo valore a 8 GB o più; utile anche, come sempre, utilizzare il disco più veloce disponibile per la cache.


Le opzioni di importazione di Lightroom.

BenQ Monitor