Sony A6500, ancora più veloce e… stabilizzata

Sony A6500, ancora più veloce e… stabilizzata

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Sony incrementa ancora l'appetibilità della sua APS-C top di gamma, aggiungendo con la A6500 ancora più prestazioni in scatto continuo e uno stabilizzatore a 5 assi finora riservato alla Full Frame. Ecco la nostra recensione completa.”

Conclusioni

La A6500 è, a pieno diritto, la nuova top di gamma tra le APS-C di casa Sony. Resa fotografica e qualità d'immagine sono pressoché identiche a quelle della precedente (seppur recentissima) A6300, rispetto alla quale la nuova A6500 vanta maggiori performance in scatto continuo e uno stabilizzatore integrato. Entrambe le migliorie sono tangibili e, a nostro avviso, determinanti per questo modello.


Per quanto riguarda lo scatto continuo, Sony è passata da una raffica molto veloce a una raffica molto veloce mantenuta molto al lungo, il che sposta l'ago della bilancia da prodotto consumer a prodotto per amatori – non vogliamo usare qui il termine "professionale", perché struttura e usabilità del corpo macchina puntano in altra direzione, ma certamente l'appassionato che desidera cimentarsi nella fotografia dinamica trova, nella A6500,  un prodotto con prestazioni del tutto confrontabili con quelle di reflex "pro".

Per un prodotto che già in passato si poteva considerare una buona scelta amatoriale per lo sport, è un passo avanti non da poco.
Lo stabilizzatore, dal canto suo, soddisfa (o completa) la seconda anima di questo prodotto, quella più semplice e giocosa, che verrà appezzata da chi desidera semplicemente ottenere un buon risultato. Lo stabilizzatore, riducendo quella che è in effetti la causa principale di scarsa nitidezza nelle foto di "tutti i giorni", è un validissimo aiuto per gli utenti inesperti – con lui, la percentuale di foto nitide cresce sensibilmente.

Il prezzo di listino, cresciuto di 400 Euro rispetto al modello precedente, è coerente con la maggior quantità di memoria buffer e l'elettronica aggiuntiva integrata nel corpo macchina, ma non è indifferente. Ciascun utente dovrà quindi valutare se le migliorie apportate valgono la spesa, oppure se per le proprie esigenze è preferibile optare per una (sempre ottima) A6300 ormai in saldo, e investire qualcosa in più in ottiche di pregio quali il 16-70mm da noi utilizzato, l'ottimo FE 50mm f/1.8 (330 Euro) o il recentissimo FE 85mm f/1.8 (650 Euro), entrambi eventualmente compatibili anche con corpi macchina Full Frame E-Mount.

Articoli correlati

Lumix GH5: più fotocamera, con grandi doti video

Lumix GH5: più fotocamera, con grandi doti video

La Panasonic GH5 aggiorna un modello che deve la sua fama alle notevoli doti video 4K. Tali doti sono rimaste ovviamente intatte, anzi migliorate, ma la GH5 è ora più efficace e performante anche come fotocamera. Ecco la nostra recensione completa.
Sony A6500 e A99 Mark II, i primi scatti

Sony A6500 e A99 Mark II, i primi scatti

Una giornata, due top di gamma Sony Alpha: la SLT A99 e la mirrorless APS-C A6500. A entrambe, il nuovo chip aggiuntivo LSI di acquisizione dati regala prestazioni record.
Sony FE 100mm F2.8 STF e FE 85mm F1.8: due sorprese per Sony A7. Primo contatto

Sony FE 100mm F2.8 STF e FE 85mm F1.8: due sorprese per Sony A7. Primo contatto

Due medio tele nati per il sistema mirrorless Full Frame Sony Alpha A7: hanno anime diverse, ma sono entrambi obiettivi decisamente azzeccati. Ve li raccontiamo nel nostro primo contatto sul campo. Sony FE 100mm F2.8 STF offre grande nitidezza e sfocato di riferimento grazie al design Smooth Trans Focus apodizzato e FE 85mm F1.8 dimostra di tenere il passo del fratello maggiore pur costando solo un terzo del suo listino


Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: TecnoPC pubblicato il 07 Aprile 2017, 23:47
Senza dubbio questa A6500 è un gran ferro ma un po' fuori prezzo, troppo vicino alla Serie A7 e sappiamo che una una FF è un'altra cosa!

Ad oggi, per una mirrorless APSC, la vecchia A6000 rimane ancora un ottimo investimento (ottimo rapporto qualità/prezzo)anche con l'aggiunta di un'ottica di qualità.
Commento # 2 di: kingvisc pubblicato il 09 Aprile 2017, 11:35
ho avuto modo di provarela "vecchia" a6000, se questa nuova scende un po' di prezzo diventa molto molto appetibile!
Commento # 3 di: TheDarkAngel pubblicato il 10 Aprile 2017, 08:56
Originariamente inviato da: TecnoPC
Senza dubbio questa A6500 è un gran ferro ma un po' fuori prezzo, troppo vicino alla Serie A7 e sappiamo che una una FF è un'altra cosa!

Ad oggi, per una mirrorless APSC, la vecchia A6000 rimane ancora un ottimo investimento (ottimo rapporto qualità/prezzo)anche con l'aggiunta di un'ottica di qualità.


Ma ha davvero tutta questa utilità l'FF? Ogni volta che cerco di cambiare la mia APSC e vedo i prezzi delle FF, mi viene il magone, tra ottiche e camere c'è da spendere almeno il doppio e mi chiedo se la spesa giustifichi i vantaggi.
Guardo sempre le prove su dpreview e il guadagno mi pare molto limitato, sarà che come amatore non colgo le sfumature
Commento # 4 di: pingalep pubblicato il 10 Aprile 2017, 10:27
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Ma ha davvero tutta questa utilità l'FF? Ogni volta che cerco di cambiare la mia APSC e vedo i prezzi delle FF, mi viene il magone, tra ottiche e camere c'è da spendere almeno il doppio e mi chiedo se la spesa giustifichi i vantaggi.


ah beh qui il problema non si pone, le ottiche sono poche e costano comunque molto rispetto alla concorrenza su altri sistemi.
io punto a una a7 II per usare ottiche in manuale di altri produttori, forse pure le canon se ben supportate, cosa che al momento non succede.

ma di comprare delle ottiche sony E non mi viene proprio voglia.

il FF ha determinati campi d'uso in cui lavora molto meglio, altri in cui la differenza non si nota, alcuni in cui è più difficile da usare(macro, tele spinti)
Commento # 5 di: Eraser|85 pubblicato il 10 Aprile 2017, 10:28
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Ma ha davvero tutta questa utilità l'FF? Ogni volta che cerco di cambiare la mia APSC e vedo i prezzi delle FF, mi viene il magone, tra ottiche e camere c'è da spendere almeno il doppio e mi chiedo se la spesa giustifichi i vantaggi.
Guardo sempre le prove su dpreview e il guadagno mi pare molto limitato, sarà che come amatore non colgo le sfumature


Beh questa A6500 con lo Zeiss costa quanto la mia D750 (sensore FF) con 24-120 F/4 (prezzo Nital) !!
Commento # 6 di: TecnoPC pubblicato il 10 Aprile 2017, 10:58
Originariamente inviato da: TheDarkAngel
Ma ha davvero tutta questa utilità l'FF? Ogni volta che cerco di cambiare la mia APSC e vedo i prezzi delle FF, mi viene il magone, tra ottiche e camere c'è da spendere almeno il doppio e mi chiedo se la spesa giustifichi i vantaggi.
Guardo sempre le prove su dpreview e il guadagno mi pare molto limitato, sarà che come amatore non colgo le sfumature


Il problema sono i 1700€ (1500€ street price) solo corpo per una APSC, ...poi per le ottiche si apre un altro capitolo e si può discuterne.
Comunque sono scelte personali e di utilizzo, una mirrorles APSC compatta rimane imbattibile nel street photography e travel ma per cerimonie e avifauna proprio no
Commento # 7 di: AceGranger pubblicato il 10 Aprile 2017, 11:22
Originariamente inviato da: TecnoPC
Il problema sono i 1700€ (1500€ street price) solo corpo per una APSC, ...poi per le ottiche si apre un altro capitolo e si può discuterne.
Comunque sono scelte personali e di utilizzo, una mirrorles APSC compatta rimane imbattibile nel street photography e travel ma per cerimonie e avifauna proprio no


non sono un esperto di foto ai volati pero leggendo in vari forum ho visto molti preferire una APSC top piuttosto che una FF entry-lvl per sfruttare il moltiplicatore del sensore e alla fine anche ad ISO non è che si comporti poi cosi tanto male questa a 6500 rispetto a FF entry lvl... che comuqnue, a seconda della macchina FF con la quale la si va a comparare guadagna l'IBIS.
Commento # 8 di: Eraser|85 pubblicato il 10 Aprile 2017, 12:05
Originariamente inviato da: AceGranger
non sono un esperto di foto ai volati pero leggendo in vari forum ho visto molti preferire una APSC top piuttosto che una FF entry-lvl per sfruttare il moltiplicatore del sensore e alla fine anche ad ISO non è che si comporti poi cosi tanto male questa a 6500 rispetto a FF entry lvl... che comuqnue, a seconda della macchina FF con la quale la si va a comparare guadagna l'IBIS.

Questa cosa non l'ho mai capita. Se prendi una FF e gli imposti il crop in formato DX (aps-c) ottieni lo stesso "vantaggio". Cavolo puoi fare lo stesso direttamente in photoshop! Forse giusto nell'oculare hai più zoom ma niente di trascendentale...
Commento # 9 di: AceGranger pubblicato il 10 Aprile 2017, 12:15
Originariamente inviato da: Eraser|85
Questa cosa non l'ho mai capita. Se prendi una FF e gli imposti il crop in formato DX (aps-c) ottieni lo stesso "vantaggio". Cavolo puoi fare lo stesso direttamente in photoshop! Forse giusto nell'oculare hai più zoom ma niente di trascendentale...


eh, non proprio, perchè dipende da che FF parti; in questo caso si parlava di FF entry lvl, quindi mediamente hanno 20-24 Mpixel, quindi se croppi il sensore con loro hai l'immagine finale con molti meno Mpixel, mentre con l'APSC hai tutti i 24 MPixel.

stesso discorso in PS; il tuo discorso credo valga se prendi FF come la A7R II da 42 Mpixel, pero si parla di un prezzo doppio rispetto alla A6500....
BenQ Monitor