Lumix GH5: più fotocamera, con grandi doti video

Lumix GH5: più fotocamera, con grandi doti video

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“La Panasonic GH5 aggiorna un modello che deve la sua fama alle notevoli doti video 4K. Tali doti sono rimaste ovviamente intatte, anzi migliorate, ma la GH5 è ora più efficace e performante anche come fotocamera. Ecco la nostra recensione completa.”

Conclusioni

Inutile ostentare distacco, la Lumix GH5 ha conquistato il nostro apprezzamento le nostre simpatie, per varie ragioni. La principale è che ha migliorato in ogni reparto una fotocamera già molto valida, e lo ha fatto rendendo più sfruttabile la parte fotografica. Se infatti, la GH4 poteva essere considerata con buona approssimazione una videocamera 4K con ottime doti fotografiche, la GH5 è un prodotto più equilibrato, efficace sul campo e con ottime prestazioni in entrambi i reparti.

Considerate le sue doti (e ovviamente anche i suoi punti deboli), si possono individuare diversi scenari in cui la GH5 sarebbe un'ottima scelta. Il primo è quello della fotografia naturalistica amatoriale – laddove non fossero giustificati i costi e gli ingombri dei supertele 35mm, il sistema MQT offre una soluzione, e dal punto di vista pratico/operativo il corpo macchina GH5 è il più efficace. In questo ambito, per inciso, si apprezza la tropicalizzazione del corpo macchina e lo svantaggio ad alti ISO del formato MQT è meno evidente. Chi, viceversa, si trova a lavorare spesso indoor (teatri, palazzetti dello sport…) dovrebbe valutare seriamente un modello con sensore di maggiori dimensioni.

Quasi inutile sottolineare, come ambito di elezione, quello video, in cui già la GH4 ha dominato la scena. Ancora in mobilità (si pensi a eventi/matrimoni e reportage), ma in effetti anche per piccole produzioni indipendenti di qualsiasi natura, la GH5 offre tecnologie che fino a pochissimi anni fa erano prerogativa del mondo broadcast.

… e qualche fotografo di cerimonia potrebbe espandere i suoi servizi ed entrare nel mondo video proprio grazie alla GH5.
Il sistema di ottiche MQT è ormai maturo e completo, ma va sottolineato come importanti funzioni della GH5 (DFD e, recentemente, lo stabilizzatore Dual IS 2) richiedano ottiche Panasonic.   

Articoli correlati

Fujifilm X-T20: primo contatto con la piccola mirrorless e il nuovo XF 50mm F2

Fujifilm X-T20: primo contatto con la piccola mirrorless e il nuovo XF 50mm F2

Fujifilm X-T20 e l'obiettivo Fujinon XF 50mm F2 R WR sono la coppia che forse ci ha più stupito tra i nuovi prodotti presentati in Inghilterra da Fujifilm: a fronte di dimensioni compatte e prezzi abbordabili offrono delle prestazioni di tutto rilievo. Ecco il nostro primo contatto
Leica SL, prova completa della mirrorless “Pro”

Leica SL, prova completa della mirrorless “Pro”

Robusta e funzionale, è un'ottima candidata a sostituire le reflex 35mm di fascia alta. Non è però in grado di sostituire le ammiraglie di prezzo analogo, e rispetto ai modelli reflex di prezzo inferiore risulta economicamente penalizzata. 
Fujifilm X-T2, ecco la versione sportiva della top di gamma - Recensione

Fujifilm X-T2, ecco la versione sportiva della top di gamma - Recensione

Come in passato, al modello X-Pro segue un modello X-T, che offre identica qualità d'immagine in un corpo macchina simil-reflex ergonomico e resistente


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: AleLinuxBSD pubblicato il 18 Marzo 2017, 08:06
Peccato per il prezzo e da come possibile conoscere da altri fonti web, dell'efficacia del tracking, inferiore rispetto alla Sony, specie in ambito video.
Riguardo alla batteria, secondo me avrebbero dovuto seguire l'approccio E-M1 Mark II, intendiamoci non che lo ritenga fondamentale in ambito fotografico ma, in ambito video, non sarebbe stato male.
BenQ Monitor