Lumix GH5: più fotocamera, con grandi doti video

Lumix GH5: più fotocamera, con grandi doti video

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“La Panasonic GH5 aggiorna un modello che deve la sua fama alle notevoli doti video 4K. Tali doti sono rimaste ovviamente intatte, anzi migliorate, ma la GH5 è ora più efficace e performante anche come fotocamera. Ecco la nostra recensione completa.”

Corpo macchina

Le maggiori novità della Lumix GH5 si trovano all'interno, ma anche il corpo macchina, pur in totale continuità con le precedenti GH, presenta qualche novità. Innanzitutto, le dimensioni sono cresciute di qualche millimetro in tutte le direzioni, e il peso è passato dai 560g della GH4 a 725g – esistono diverse reflex più compatte e leggere. È stato sacrificato il flash integrato presente nei modelli precedenti, mentre sono comparsi nuovi comandi (joystick posteriore) e accessori (doppio slot SD) sicuramente interessanti.

1 – La GH5 rinuncia al flash integrato NG 12 presente invece sulla GH4. Non mancano la classica slitta a contatto caldo e la porta PC Sync (a destra) per flash esterni.
2 – Il display posteriore, sempre orientabile e con funzioni touch, è cresciuto in dimensioni e risoluzione: da 3" – 1.036M punti a 3,2" – 1.62M punti. È stato così possibile migliorare il menu, che è passato da 5 a 8 righe per schermata.
3 – Il connettore HDMI è di tipo A, poco usato dalle foto/videocamere (che preferiscono il più compatto tipo D) ma molto diffuso nel mondo professionale.    

1 – Il selettore di avanzamento comprende ora due nuove posizioni per le funzioni 6K Photo e Post focus / Focus stack.
2 – Nella parte superiore del corpo macchina è stato aggiunto il pulsante video, prima disposto sul dorso in corrispondenza dell'attuale joystick di selezione del punto AF. Disponibili, tramite ghiera a lato, i classici programmi PASM, la modalità automatica iA+ (Intelligent Auto), una modalità Filtri creativi con un 22 opzioni principali, 3 posizioni custom e 1 modalità Filmato.

1 – Il mirino è un altro elemento "vitaminizzato" dalla GH5: maggiore risoluzione (3.68M punti contro 2.36) ma, soprattutto, maggior rapporto di ingrandimento, ora pari a 0,76x. Invariato il già buon eye-point di 21mm. 
2 – Ecco il già citato joystick posteriore, ottimamente sistemato a ridosso del mirino. Ottima raggiungibilità.
3 – Ultimo elemento di sostanziale novità di questo corpo macchina è il vano memory card, ora a doppio slot. Supportate SD/HC/XC UHS I e II.

BenQ Monitor