Fujifilm GFX 50S,  medio formato mirrorless da 51,4 Megapixel compatta e leggera

Fujifilm GFX 50S, medio formato mirrorless da 51,4 Megapixel compatta e leggera

di Alessandro Bordin , pubblicato il

“Ufficializzate le specifiche e la presentazione dell'attesa medio formato Fujifilm GFX 50S, una macchina rivoluzionaria per diversi motivi. Analizziamo assieme il nuovo apparecchio, oltre alle nuove ottiche della serie G pensate proprio per abbinarsi a Fujifilm GFX 50S”

I 3 obiettivi serie G format: 63mm, 32-64mm e 120mm

Come anticipato, Fujifilm introduce il formato "G mount", con un diametro sulla parte di fissaggio di 65mm e una distanza di flangia posteriore di 26,7 millimetri. Si tratta di un attacco dedicato, progettato per sfruttare appieno le prestazioni delle ottiche "GF”, che troveremo in tutti gli obiettivi da oggi in poi a marchio Fujifilm dotati di G mount. Per l’attacco, sul corpo della fotocamera, è stato adottato l'acciaio inossidabile, mentre sull’obiettivo ottone ad alta resistenza. Tutti gli obiettivi Fujinon GF sono a prova di polvere e resistenti all'umidità e dispongono di una struttura resistente alle basse temperature fino a -10 °C.

La serie degli obiettivi GF possiede una risoluzione in grado di rendere al massimo anche in presenza di sensori da 100 Megapixel, stando a quanto dichiarato da Fujifilm. Il barilotto dell'obiettivo dispone, come nelle ottiche XF, di una ghiera per il diaframma, caratteristica in via di estinzione ma cara a ben più di un fotografo. È presente una posizione “C” che consente agli utenti di modificare il diaframma utilizzando la ghiera di comando direttamente sul corpo della fotocamera. Per evitare un funzionamento errato, la posizione “A” (Auto) e la posizione “C” sono dotate di un pulsante di blocco/sblocco.

Fujinon GF 63mm F2.8 R WR

Non stupisca la scelta di una focale apparentemente anomala: sul medio formato scelto da Fujifilm, 63mm è il corrispondente del "normale" 50mm delle full frame 35mm. Si tratta di un obiettivo compatto, con un diametro di appena 84mm, di 74 mm all’estremità, ed un peso di soli 405g. Con il corpo macchina, batteria e schema memoria il totale di ferma a soli 1200 grammi, notevole considerando le forze in campo. Il sistema ottico presenta una costruzione in 8 gruppi con 10 elementi, compresa una lente ED.

L'apertura massima è di F2.8 e arriva a F32, e anche in questo caso è utile fare qualche considerazione. Di solito i "normali" di qualità dispongono di apertura massima che può essere F1.8 o oltre, ma ricordiamo che in presenza di un sensore molto più grosso del full frame 35mm la "resa" sullo sfocato e in generale sulla profondità di campo di un F2.8 medio formato è grossolanamente paragonabile agli F1.8 full frame. Prezzo suggerito 1625,00 Euro Iva inclusa.

Teleobiettivo medio macro Fujinon GF 120 mm F4 R LM OIS WR Macro

Teleobiettivo macro con massimo ingrandimento pari a 0,5x, equivalente a una lunghezza focale di 95mm nel formato 35mm. Il sistema ottico presenta 14 elementi in 9 gruppi con 3 lenti ED e impiega un sistema di messa fuoco che utilizza un motore lineare, pensato per garantire silenziosità e velocità. Presenti anche lenti ED per la correzione delle aberrazioni cromatiche. La presenza della sigla OIS (Optical Image Stabilizer) testimonia la presenza di uno stabilizzatore ottico di immagine, che Fujifilm dichiara essere in grado di spingersi fino a 5 stop oltre i margini di sicurezza classici.

La lente frontale è dotata di un rivestimento al fluoro che agisce come un idrorepellente e antimacchia, come si osserva in molti obiettivi di rango elevato. Da segnalare anche le caratteristiche macro di questa preziosa ottica, di cui però non si dichiara la distanza minima di messa a fuoco. Per la massima apertura del diaframma, F4, valgano le considerazioni fatte in precedenza: è per il medio formato e non è assolutamente un valore "scarso". Sulla qualità anche il prezzo ci offre spunti di riflessione: 2955,00 Euro Iva inclusa, suggerito e non street price che però non crediamo sarà inferiore di molto.

Obiettivo zoom standard Fujinon GF 32-64mm F4 R LM WR

Chiude la rassegna lo zoom standard con focale 32-64mm, equivalenti ad un 25-51mm nel formato pieno 35mm. Il sistema ottico presenta 14 elementi in 11 gruppi, ciascuno dei quali impiega uno dei seguenti tre tipi di lenti: lente asferica, lente ED e lente super ED. Si ottengono così immagini di alta qualità, sia in grandangolo sia nelle distanze focali standard, paragonabili a quelle che si ottengono con obiettivi a lunghezza focale fissa, stando a quanto dichiarato da Fujifilm. L'obiettivo adotta un sistema di messa a fuoco interno che permette di ridurre l’inerzia della lente di messa a fuoco, guidata da un motore lineare, per ottenere un AF rapido e silenzioso. L'apertura massima è di F4 a tutte le lunghezze focali, mentre il prezzo indicativo è fissato a 2545,00 Euro Iva inclusa.


Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: pingalep pubblicato il 19 Gennaio 2017, 23:44
ecco il momento per prendersi un bel corredo mamiya 7
Commento # 2 di: AleLinuxBSD pubblicato il 20 Gennaio 2017, 08:07
Premesso che non capisco il senso di mettere la stabilizzazione nell'obiettivo macro e non negli altri (invece, semmai, di fare il contrario), spero che Fuji rilasci in fretta tante ottiche native (restando nello stesso ordine di prezzi attuali, discreti, per una medio-formato).
Per il resto, il costo del solo corpo, mi sembra un po' alto, considerando che è una mirrorless e non una DSLR, ma Pentax insegna, che dalla prossima generazione sarebbe lecito attendersi un grosso taglio nei prezzi su questo modello.

In ogni modo le cose si faranno interessanti se, nella prossima generazione, sarà risolto definitivamente il problema dello scarso sistema AF tipico di questi sistemi cosa, possibile, in un sistema mirrorless.
Commento # 3 di: AceGranger pubblicato il 20 Gennaio 2017, 09:11
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
Premesso che non capisco il senso di mettere la stabilizzazione nell'obiettivo macro e non negli altri (invece, semmai, di fare il contrario), spero che Fuji rilasci in fretta tante ottiche native (restando nello stesso ordine di prezzi attuali, discreti, per una medio-formato).
Per il resto, il costo del solo corpo, mi sembra un po' alto, considerando che è una mirrorless e non una DSLR, ma Pentax insegna, che dalla prossima generazione sarebbe lecito attendersi un grosso taglio nei prezzi su questo modello.

In ogni modo le cose si faranno interessanti se, nella prossima generazione, sarà risolto definitivamente il problema dello scarso sistema AF tipico di questi sistemi cosa, possibile, in un sistema mirrorless.


perchè è un 120mm, che sia macro o meno poco importa, la stabilizzazioen serve;

gli altri sono 60mm, sarebbe sato meglio averla ma volendo vanno bene anche cosi.
Commento # 4 di: pingalep pubblicato il 20 Gennaio 2017, 09:29
forse lui diceva che tanto in macro tendenzialmente sei su cavalletto. ma anche i 100mm canikon macro sono stabilizzati, ma anche quello di sony mi sa.
Commento # 5 di: AceGranger pubblicato il 20 Gennaio 2017, 10:52
Originariamente inviato da: pingalep
forse lui diceva che tanto in macro tendenzialmente sei su cavalletto. ma anche i 100mm canikon macro sono stabilizzati, ma anche quello di sony mi sa.


bè molte volte il cavalletto non puoi portartelo dietro e poi l'obbiettivo Macro lo puoi usare anche come obbiettivo "normale"; l'assenza della stabilizzazione su quella focale avrebbe limitato di molto gli usi.

si anche il Sony è stabilizzato ( se intendi il 90mm f2.8G )
Commento # 6 di: AleLinuxBSD pubblicato il 20 Gennaio 2017, 14:57
Un'aspetto largamente sottovalutato, per motivi "storici" più che altro, è dato dal fatto che superando certe risoluzioni in megapixel qualsiasi sistema capace di ridurre inopportune vibrazioni in fase di scatto è molto più che soltanto utile.
Commento # 7 di: roccia1234 pubblicato il 21 Gennaio 2017, 19:33
Originariamente inviato da: pingalep
ecco il momento per prendersi un bel corredo mamiya 7


Almeno quello è un medio formato degno di questo nome...
Commento # 8 di: Tedturb0 pubblicato il 22 Gennaio 2017, 17:47
Ma una macchina del genere ha senso, esistendo la sony A7R? 10mp in piu ma anche tanti svantaggi (pdc a parte)
Commento # 9 di: AceGranger pubblicato il 23 Gennaio 2017, 10:43
Originariamente inviato da: Tedturb0
Ma una macchina del genere ha senso, esistendo la sony A7R? 10mp in piu ma anche tanti svantaggi (pdc a parte)


"pignolo mode on"

A7R II +9mp

"pignolo mode off"


credo che il vantaggio sia anche il rumore inferiore a parita di ISO.

non sono esperto di quel tipo di macchine fotografiche e degli ambiti di utilizzo, pero visto che quest'anno usciranno le Sony MK3, io di certo aspetterei di vedere le prestazioni dei nuovi sensori.
Commento # 10 di: roccia1234 pubblicato il 23 Gennaio 2017, 18:00
Originariamente inviato da: Tedturb0
Ma una macchina del genere ha senso, esistendo la sony A7R? 10mp in piu ma anche tanti svantaggi (pdc a parte)


È il 44x33 ad avere poco senso, secondo me. Non è questione di megapixel
BenQ Monitor