Hasselblad X1D, i primi scatti con la mirrorless medio formato

Hasselblad X1D, i primi scatti con la mirrorless medio formato

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“In occasione dell'evento di presentazione, abbiamo avuto modo di scattare qualche foto con un esemplare (ancora non definitivo) della prima mirrorless medio formato al mondo: la Hasselblad X1D.”

I primi scatti

Inutile comunque dire che il meglio arriva dopo lo scatto, quando si osservano le immagini. Ne diamo qualche esempio di seguito, condividendo le nostre riflessioni.

Questo primo scatto mostra un JPEG ottenuto in camera con il 90mm a 3200 ISO, f/3.5, 1/125s. L'immagine appare nitida nonostante il tempo di scatto a rischio micromosso, caratterizzata da un'eccellente separazione dei piani e da un rumore che, anche nelle zone sfocate, si fatica a percepire. Importante sottolineare lo spirito con cui è stato realizzato questo che è stato il primissimo scatto: in condizioni di luce precaria, senza aver mai usato la X1D in precedenza, ci siamo limitati ad alzare gli ISO. La X1D è dunque una fotocamera piuttosto amichevole e semplice da utilizzare - forse più delle prime reflex "big megapixel" come la D800.


Il secondo scatto, ritagliato una prima volta solo in altezza e quindi di nuovo per ingrandire l'area dell'obiettivo, da un'idea del potenziale di questa macchina a livello di dettaglio estraibile. L'immagine originale, scattata anch'essa a 3200 ISO, era da 6200 pixel di larghezza.

Altre due immagini per esplorare la gamma dinamica e la "malleabilità" del RAW: in sequenza, immagine originale e stessa immagine sovraesposta di 6 EV.


Immagine originale.


Dettaglio 100 ISO.


Dettaglio 800 ISO.


Dettaglio 6400 ISO.


Dettaglio 12800 ISO.

Infine, la nostra consueta serie ISO, fino a 12.800. La nostra prima impressione, passibile di miglioramento una volta ottenuto il firmware definitivo, è di assoluta coerenza qualitativa e cromatica tra 100 e 1600 ISO compresi, con un primo degrado qualitativo visibile a partire da 6400 ISO.        


Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 06 Luglio 2016, 14:02
E ok.
Il fatto che avesse delle prestazioni mostruose credo non sorprenda nessuno.. del resto si parla di un sensore MF.

Resto dubbioso sullo scenario di utilizzo di una macchina come questa.
Nel senso, serve davvero una medio formato fatta così?

Mettendo tutto sul piatto, tra costi e benefici conviene davvero rispetto da una FF di buon livello?
Commento # 2 di: zyrquel pubblicato il 06 Luglio 2016, 15:18
Originariamente inviato da: demon77
Il fatto che avesse delle prestazioni mostruose credo non sorprenda nessuno.. del resto si parla di un sensore MF.

tra l'altro sensore già ampiamente testato e famoso appunto per le sue ottime caratteristiche
Originariamente inviato da: demon77
Resto dubbioso sullo scenario di utilizzo di una macchina come questa.
Nel senso, serve davvero una medio formato fatta così?

se serviva la sua sorella da 20mila euro vuoi che non serva questa che costa meno della metà?

...l'unica cosa che servirebbe davvero sapere è come vanno le nuove ottiche e come si comportano le vecchie con l'adattatore
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 06 Luglio 2016, 15:28
Originariamente inviato da: zyrquel
se serviva la sua sorella da 20mila euro vuoi che non serva questa che costa meno della metà?


Si beh, per chi lavora in studio va bene..
Più che altro mi riferivo al paragone tra questa e una meno costosa reflex FF.
Commento # 4 di: Itachi pubblicato il 06 Luglio 2016, 15:52
Se devo essere sincero non mi sembrano prestazioni cosi lontane dalla A7R II.
Se metti insieme una a7r ii e una lente GM o otus si hanno praticamente gli stessi risultati (o comunque vicinissimi).

Certo,non è roba economica nemmeno quella (3000 euro di fotocamera e 2000 di lente) ma visto che qui parliamo di un sistema da quasi 10.000 euro direi che mi aspettavo molto di più.

Poi certo,il vantaggio del sensore più grande sta sicuramente nella profondità di campo ridotta,cosa che non si può emulare su un sensore più piccolo,ma la tecnologia mi sembra perfettamente allineata con quella delle FF di fascia alta.
Commento # 5 di: zyrquel pubblicato il 06 Luglio 2016, 15:56
Originariamente inviato da: demon77
Più che altro mi riferivo al paragone tra questa e una meno costosa reflex FF.

al di la del prezzo questa hassy è una fotocamera molto particolare, di certo non è per tutti, per quanto mi riguarda il suo punto di forza sta nell'otturattore centrale presente in tutte le sue ottiche: se non serve allora una "normale" reflex ff dovrebbe/potrebbe bastare a chiunque
Commento # 6 di: themac pubblicato il 06 Luglio 2016, 16:02
Non so se rendo l'idea, ma ha un "rapporto dimensioni/qualita' dell'immagine" pazzesco, almeno finche' si usano obiettivi non troppo ingombranti


TheMac
Commento # 7 di: AleLinuxBSD pubblicato il 06 Luglio 2016, 19:46
Io spero che questo primo modello abbia un numero di vendite adeguato in modo da consentire sia uno sviluppo di ottiche native ed anche miglioramenti lato AF.

L'adattatore, presumibilmente, avrà dimensioni importanti quindi non la vedrei come un qualcosa di pratico.
Commento # 8 di: zyrquel pubblicato il 06 Luglio 2016, 20:55
Originariamente inviato da: AleLinuxBSD
L'adattatore, presumibilmente, avrà dimensioni importanti quindi non la vedrei come un qualcosa di pratico.

è perfetto per chi vuole prendersi un secondo corpo a prezzo "stracciato", di certo possedere solo la x1d e usarla poi con l'adattatore potrebbe avere poco senso, ma non conosco il catalogo completo hassy quindi magari qualche lente che merita la fatica c'è lo stesso, quantomeno in attesa del corrispettivo per ml
Commento # 9 di: roccia1234 pubblicato il 07 Luglio 2016, 07:55
Originariamente inviato da: Itachi
Se devo essere sincero non mi sembrano prestazioni cosi lontane dalla A7R II.
Se metti insieme una a7r ii e una lente GM o otus si hanno praticamente gli stessi risultati (o comunque vicinissimi)


Perchè quel sensore che ci rifilano come "medio formato", in realtà è medio formato solo nel nome e solo per definizione più o meno tecnica (più grande del 36x24).

44x33 è poco più grande del 36x24, provate a fare due calcoli. La differenza FF -> 44x33 è la stessa, identica che c'è tra aps-h e FF (aps-h, quello delle 1D senza la s e non più prodotto), non è nulla di trascendentale.

Qualcosa in più farà, ma le differenze saranno per forza di cose ridotte.

Che poi la spesa valga l'impresa o meno è del tutto soggettivo.
Commento # 10 di: AleLinuxBSD pubblicato il 07 Luglio 2016, 08:46
Dato i costi particolarmente elevati delle lenti per medio formato penso che l'adattatore avrà qualche senso solo per chi dispone di un corredo (1) piuttosto che pensare di usare questo sistema in attesa che il nuovo parco ottiche sia pronto.
Tra l'altro, almeno inizialmente, l'adattatore non supporterà neanche l'AF.

Detto questo trovo assurdo che non abbiano previsto come terza ottica, di imminente uscita, un macro piuttosto che pensare ad un grandangolare.
Spero, per loro, che con la storia della maggiore portabilità non tentino di limitare concorrenze interne con approcci non lungimiranti.

1) Ma siccome questo tipo di utenza è molto tradizionalista dubito che in questa prima fase vogliano davvero contribuire a questo modello.
BenQ Monitor