Samsung Gear 360 ed LG 360 Cam: due videocamere che fanno girare la testa

Samsung Gear 360 ed LG 360 Cam: due videocamere che fanno girare la testa

di Davide Fasola , Salvatore Carrozzini , pubblicato il

“Samsung Gear 360 ed LG 360 Cam rendono accessibile per l'utenza consumer, ed a prezzi ragionevoli, la tecnologia che permette di acquisire video e foto a 360 gradi. ”

Conclusioni

Al termine del periodo di test di Samsung Gear 360 ed LG 360 Cam, in primo luogo, va espressa incondizionatamente una lode ai due produttori per aver reso accessibile e facilmente utilizzabile una tecnologia che, sino a poco tempo fa, era sostanzialmente preclusa all’utenza consumer e richiedeva investimenti non trascurabili per essere sfruttata. Samsung ed LG, così come Ricoh con la fotocamera Tetha, offrono a cifre relativamente contenute due strumenti che si rivelano adatti a far rivivere foto e video in maniera indubbiamente più coinvolgente - anche sfruttando i visori di Realtà Virtuale (anch’essi sempre più a basso costo) - ed a condividere l’esperienza con reti social sempre più disposte ad ospitare foto e video a 360 gradi. Sull'effettiva utilità, naturalmente, si può discutere, così come si potrebbe fare per qualsiasi prodotto tecnologico di consumo.

Partendo da questa comune premessa è naturalmente necessario effettuare dei distinguo per rispondere alla domanda: quale scegliere tra Samsung Gear 360 ed LG 360 Cam? Solleviamo subito dall’imbarazzo una categoria di utenti, ovvero i possessori di uno smartphone Galaxy compatibile ai quali suggeriamo di prendere in considerazione la Gear 360 che offre un’esperienza di utilizzo ottimale con tali terminali, sia sul fronte dell’integrazione con l’interfaccia TouchWiz della companion app, sia, aspetto ancor più importante, su quello dell’affidabilità e della rapidità del sistema di sincronizzazione tra i due device. Gli utenti che, al contrario, utilizzano un terminale Android di altro produttore o un dispositivo Apple dovranno orientarsi sulla LG 360 Cam che ha dalla sua la compatibilità con un’ampia gamma di device.

Chi non possiede uno smartphone Galaxy è del tutto escluso dall’esperienza di utilizzo della Gear 360, quindi? Non proprio, perché, come detto, il software Gear Action Director rappresenta lo strumento che consente anche a chi non possiede gli smartphone Galaxy di utilizzare la Gear 360 per visualizzare, modificare e condividere in rete i video a 360. Per sintetizzare: chi preferisce vivere l’esperienza della cattura e della condivisione dei filmati principalmente in mobilità dovrà prevedere l’utilizzo delle nuove cam in abbinamento allo smartphone. Chi, al contrario, è disposto a scattare video con la cam in mobilità per poi trasferirli al PC al fine di modificarli e condividerli può prendere in considerazione l’acquisto della Gear 360 anche senza possedere uno smartphone Galaxy. Un risultato che, seppur non dichiaratamente, Samsung lascia intendere di voler perseguire, come suggerisce, tra l'altro, la presenza del piccolo display della Gear 360 che sembra essere stato proprio introdotto per chi intenderà usare la cam senza alcuno smartphone connesso.

Perché si dovrebbe scegliere la Gear 360 anche senza uno smartphone Galaxy? Semplicemente perché, complessivamente, la Gear 360 offre prestazioni in termini di qualità superiori rispetto alla LG Cam 360. Pur partendo dalla premessa che viviamo una fase embrionale del mercato delle fotocamere a 360 gradi rivolte all’utenza consumer e che, quindi, non è opportuno spaccare il capello in quattro sul fronte della qualità, così come si dovrebbe fare con videocamere che utilizzano tecnologie più mature, la Gear 360 produce video e foto non solo più dettagliate e nitide grazie alla maggiore risoluzione, ma anche frutto di un software per l’unione dei flussi video e delle foto che appare più maturo rispetto a quello di LG.

A ciò si aggiungono alcune considerazioni sugli aspetti costruttivi – come la già citata impermeabilizzazione e resistenza alla polvere, il feeling un po’ più premium e una durata della batteria un po’ superiore a quella della LG - che spostano l’ago della bilancia verso la proposta di Samsung. La differenza di prezzo tra le due fotocamere c’è, ma tutto considerato, non è così ampia da non giustificare il plus che la Gear 360 è in grado di offrire. La LG 360 Cam resta indicata per chi cerca la massima compattezza e preferisce dispositivi più discreti, chi possiede iPhone o uno smartphone non Galaxy e non è disposto a trasferire video e foto al PC per la successiva elaborazione e, più in generale, per chi ha importanti limiti di budget ed è semplicemente curioso di provare una tecnologia emergente. Alle considerazioni relative al prezzo ufficiale di listino, pari a 359 euro per la Gear 360 e a 279 euro per la LG Cam 360 si sommano poi quelle relative agli street price che si sono già attestati a cifre inferiori ed un tempo impensabili per prodotti di pari funzionalità.

NOTA: come anticipato in apertura, si segnala che la community di XDA, poco prima della pubblicazione della nostra recensione, ha reso disponibile una versione dell'app Gear 360 compatibile gli smartphone Android 5.0 non Samsung. Abbiamo avuto modo di testarla con LG G5 riscontrandone il perfetto funzionamento. Si sottolinea, al tempo stesso, che non si tratta di un'app ufficiale e che non è possibile stabilire la compatibilità con tutti gli smartphone Android. Inoltre, in caso di bug e instabilità che dovessero emergere nel corso dell'utilizzo, non è possibile chiedere a Samsung alcun tipo di supporto. Si riporta quanto sopra per suggerire di valutare bene l'acquisto della Gear 360 in abbinamento ad uno smartphone non Samsung alla luce della sopra citata app. Si rimanda alla nostra precedente news per ulteriori dettagli sulla versione modificata dell'app Gear 360 compatibile con smartphone Android 5.0 non Samsung.


Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Rinha pubblicato il 15 Luglio 2016, 17:17
Ho giusto preso una LG CAM 360 approfittando degli sconti PRIME di Amazon, per 199 euro penso sia stato davvero un buon affare!
Ci metterò le mani sopra domenica ma spero di usarla al meglio nelle prossime ferie di Agosto.
BenQ Monitor