Philips BDM3490UC: ampio, Quad HD e ... curvo

Philips BDM3490UC: ampio, Quad HD e ... curvo

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“All'ultimo IFA ha destato scalpore. La sua reale disponibilità sugli scaffali si fatta attendere un po', ma ora è qui e dimostra di meritare l'attesa: è il Philips BDM3490UC, spettacolare monitor curvo da 34" in formato 21:9. ”

Specifiche

 SCHERMO
Tipo di schermo 34" Ultra-Wide (21:9) con retroilluminazione WLED
Pannello AH-IPS 8 bit + FRC (1.07 miliardi di colori)
Curvatura 3800R (Raggio di curvatura = 3800mm)
Gamut 99% sRGB
Risoluzione nativa 3440x1440
Area visiva 798x335mm
Pixel pitch 0.232mm
Luminosità massima 300 cd/m2
Contrasto ND
Angolo di visione (Orizz / Vert) 172° (O) / 178° (V) (CR>10)
Tempo di risposta ND On/Off, 14 ms GtG (5ms GtG con SmartResponse)
 INGRESSI E DOTAZIONE
Ingressi video HDMI 1.4, HDMI 2.0, DisplayPort, MHL HDMI
Audio 2x7 Watt RMS
USB (3.0) 1 Up - 4 Down (1 ricaricarica rapida)
 CARATTERISTICHE FISICHE
Consumo max < 130 W
Consumo risp. energetico < 0,5 W
Inclinazione (giù/su) -5° / 20°
Rotazione (sinistra/destra) -
Regolazione Altezza -
Pivot -
Dimensioni (A x L x P)

826x479x220mm

Peso 12 Kg

La risoluzione Quad HD 3440x1440 è uno standard di fatto per i 34" 21:9, essendo adottata da 5 dei 6 pannelli attualmente disponibili con questa diagonale (5 dei quali LG, 1 Samsung). Non è una brutta notizia: il pixel pitch di 0,232mm è ridotto ma sufficiente ad assicurare una visione confortevole anche in ambito lavorativo / office automation.

Non si tratta di un monitor color reference, ma "copre" bene lo spazio sRGB, e la presenza della tecnologia FRC per incrementare la profondità colore a livello di un pannello a 10 bit testimonia l'attenzione del costruttore anche alle tematiche legate alla gestione cromatica.

Buona la dotazione di porte, giusto mix tra consumer e professionale, così come buona ed efficace è la copertura opaca antiriflesso.

La retroilluminazione a LED bianchi non è "flicker free", pertanto - anche a causa delle dimensioni del pannello - questo monitor risulta affaticante. Altre sue caratteristiche ne consentirebbero un'utile collocazione anche in ambito lavorativo, ma alla luce di questo fatto ne sconsigliamo l'adozione in ambiti nei quali è prevista una presenza quotidiana e costante davanti allo schermo.
La luminosità massima dichiarata è nella norma, mentre non è dato il valore di contrasto - Philips preferisce diffondere, per ragioni promozionali, solo il tecnicamente poco significativo valore di contrasto dinamico.

Tra i dati che non emergono dalla scheda tecnica, da segnalare la funzione Multiview PiP/PbP e il supporto MHL (1080p@60Hz).
Senza sorprese, data la tipologia di monitor, non è disponibile la funzione pivot, né la regolazione in altezza.

BenQ Monitor