Leica M Typ 262, l'essenziale diventa minimal

Leica M Typ 262, l'essenziale diventa minimal

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Chi credeva che le Leica M Typ 240 rappresentassero già strumenti essenziali, si sbagliava: con la M Typ 262 Leica dimostra che è possibile semplificare ulteriormente. ”

Conclusioni

Leica definisce la M Typ 262 la come l'espressione più essenziale e autentica della fotografia a telemetro. Indubbiamente ha ragione. Si tratta però di capire se questo rigore assoluto possa ancora essere percepito dai suoi utenti come un plus, o se, viceversa, l'introduzione dei modelli Typ 240 e 246 abbia cambiato in modo definitivo la percezione del sistema M da parte dei suoi stessi utenti.


Sia chiaro, la Typ 262 non ha limiti particolari - certo nessuno che non faccia parte del DNA del sistema a telemetro da sempre. Fino a 4 anni fa ci sarebbe parso tutto normale, e l'avremmo probabilmente portata in palmo di mano per la qualità d'immagine che, come sempre, non si discute.

Oggi, però, almeno la nostra percezione del sistema M è un po' cambiata. Lo abbiamo detto a suo tempo e non possiamo che ribadirlo, per quanto ci riguarda la M Typ 240 ha rappresentato la prima vera Leica M digitale. Ogni decurtazione rispetto a quel modello ci lascia l'impressione di prodotto incompleto.

Indubbiamente, esisteranno utenti che la pensano in modo diametralmente opposto e che, provenendo magari a una M precedente al 2012, non desiderano nulla di più. Per questi utenti, la M Typ 262 è perfetta.


Commenti (17)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 30 Marzo 2016, 16:06
La qualità è come sempre ottima.. anche se è "minimal" la macchina ma non certo il prezzo!

Piuttosto.. ma considerando il panorama delle fotocamere di oggi, dove comunque le funzioni "extra" hanno un certo peso, ha senso proporre una fotocamera (oltretutto di questo livello) senza il supporto video?
Commento # 2 di: AleLinuxBSD pubblicato il 30 Marzo 2016, 20:54
Spiace che un marchio storico, che continua a realizzare eccellenti ottiche, continui a cavalcare l'onda della sua storia, per continuare a pretendere prezzi ancora meno giustificabili rispetto alla sua importante origine a pellicola.

Nota:
In ambito digitale l'unica cosa positiva, che penso Leica abbia realizzato, sia il suo sistema medio formato.
Commento # 3 di: giuliomagnifico pubblicato il 30 Marzo 2016, 22:36
No dai la Leica S è una "porcheria", io l'ho provata abbastanza bene, a parte in studio, non ha altre motivi di esistere, ha un solo punto di MAF, è lentissima, gli ISO automatici non funzionano, enorme, il display posteriore sembra quella di un Nokia di 10 anni fa, ecc... (e costa oltre 20mila €) =D

Secondo me la migliore Leica adesso è la Q. Questa è la seconda subito dietro, peccato non si possano configurare i pulsanti dietro, tipo il WB, per chi scatta RAW (ok RAW + Jpeg con Leica, solo RAW non si può.....), è abbastanza inutile, avrebbe più senso un'altra funzione ma non si può cambiare! Uff... sono queste stupide cose che fanno di Leica ottime ma anche pessime macchine =) (dipende dallo stile del fotografo e dal tipo di foto, io mi trovo malino per quelle due/tre stupidaggini che potrebbero essere rese più userfriendly da Leica)
Commento # 4 di: drBat pubblicato il 31 Marzo 2016, 11:41
Mah, molto perplesso... a parte la storia e l'esclusività del marchio cos'ha da offrire questa macchina? Forse l'unione di compattezza e qualità ottica, ma a prezzo di una versatilità d'uso nulla...
Con quello che costano corpo e ottica si prendono una d810, un otus e ne avanza ancora... e scusate se è poco!
Cosa fai con queste che non puoi fare altrettanto bene (se non meglio) con l'accoppiata di cui sopra? Nulla... se invece ci mettiamo a elencare il contrario non la finiamo più.
Unica eccezione forse nello street la leica è infinitamente più discreta, ma a quel punto anche dovessi fare quell'unico genere punterei su una mirrorless (sony, olympus, fujifilm fate voi) che almeno offre funzioni degne del ventunesimo secolo (del video non me ne può fregare di meno, ma nemmeno il live view?).
Mi dispiace dirlo, ma ormai la leica è solo più uno status symbol.
Commento # 5 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 31 Marzo 2016, 12:51
In effetti cosa offre di più di una Alpha7?
Commento # 6 di: demon77 pubblicato il 31 Marzo 2016, 13:35
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
In effetti cosa offre di più di una Alpha7?


Err.. no aspetta un attimo. Ma... questa cosa di solito non la dico io??
E tu mi rispondi che Leica ha le ottiche più belle, il telemetro ecc..
E io ti rispondo che non è vero e che al massimo puoi dire che hanno una resa diversa e non necessariamente migliore..

E poi si va avanti così per una cinquantina di post..
Mo' se mi giri il tavolo mi metti in difficoltà..
Commento # 7 di: Marko#88 pubblicato il 31 Marzo 2016, 14:00
Oggigiorno sono macchine utili solo per personaggi che vogliono farsi vedere con la Leica. Non ha nessun vantaggio rispetto ad una a7 ad esempio.
Commento # 8 di: roccia1234 pubblicato il 31 Marzo 2016, 14:57
Leica definisce la M Typ 262 la come l'espressione più essenziale e autentica della fotografia a telemetro.


Mah, se proprio volevano fare una cosa simile, avrebbero dovuto osare di più, secondo me:
via lo schermo, via i pulsanti lì intorno. Gli unici controlli sul corpo che rimangono solo il selettore dei tempi e della sensibilità, nessuna raffica, esposimetro tipico leica classico.
Insomma, una leica M6 con un sensore digitale.

Magari qualche impostazione in più modificabile via software ad-hoc collegando la fotocamera al pc (insomma, una cosa da fare pre-uscita).
O con un piccolo file di impostazioni salvato su sdcard che la fotocamera si legge ogni volta.

Questa che hanno fatto, invece, mi sembra una via di mezzo né carne né pesce.
Commento # 9 di: opelio pubblicato il 31 Marzo 2016, 16:32
Originariamente inviato da: Marko#88
Oggigiorno sono macchine utili solo per personaggi che vogliono farsi vedere con la Leica. Non ha nessun vantaggio rispetto ad una a7 ad esempio.


Puntuale il solito commentino di chi si dichiara conoscitore delle menti altrui.
Commento # 10 di: opelio pubblicato il 31 Marzo 2016, 16:33
Originariamente inviato da: demon77
Err.. no aspetta un attimo. Ma... questa cosa di solito non la dico io??
E tu mi rispondi che Leica ha le ottiche più belle, il telemetro ecc..
E io ti rispondo che non è vero e che al massimo puoi dire che hanno una resa diversa e non necessariamente migliore..

E poi si va avanti così per una cinquantina di post..D


E quindi è utile continuare così?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor