Tamron SP 15-30mm f/2.8 Di VC USD

Tamron SP 15-30mm f/2.8 Di VC USD

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Tamron ha compiuto, con l'SP 15-30mm f/2.8 Di VC USD, un piccolo capolavoro. Prestazioni ottiche insospettabili per uno zoom grandangolare tanto estremo, elevata qualità costruttiva, dotazione al top e prezzo contenuto ne fanno un must per i "seri" paesaggisti. ”

Conclusioni

Il Tamron SP 15-30mm f/2.8 Di VC USD è un obiettivo moderno, nato con l'intento dichiarato di "reggere il passo" dei nuovi sensori di altissima risoluzione, e centra perfettamente il suo scopo.

Lo abbiamo messo alla prova con la reflex più esigente oggi disponibile, e ne è uscito alla grande: nitidezza al centro da ottica fissa, per di più molto sfruttabile perché quasi costante al variare della focale e molto elevata già alla massima apertura; ottima tenuta fino ai margini del fotogramma APS-C e buona tenuta fino ai margini del fotogramma full frame alle focali superiori; aberrazione cromatica perfettamente sotto controllo; distorsioni evidenti a 15mm ma inferiori a quelle esibite dai più diretti concorrenti; vignettatura moderata a partire da f/4 ... che altro aggiungere?!?


Alle buone qualità ottiche si sommano poi i vantaggi più "pratici" e operativi, come l'elevata apertura massima, la presenza dello stabilizzatore e il prezzo competitivo.

In questo segmento di mercato è difficile trovare prodotti direttamente confrontabili, dato che anche un solo millimetro di differenza all'estremo grandangolare ha un impatto significativo su angolo di campo e complica il progetto ottico. Ciò non di meno, vale la pena considerare le alternative a disposizione dei fotografi all'interno dei corredi reflex più diffusi - Canon e Nikon.

Nikon propone il 14-24mm f/2.8G, che è in assoluto uno splendido obiettivo, dalle prestazioni ottiche in gran parte equivalenti. Ha, dalla sua, un angolo di campo massimo superiore (114,2° contro 110,5°) ma risulta meno nitido alle corte focali e costa, al momento in cui scriviamo, circa il 50% in più, pur essendo privo di stabilizzatore. A nostro avviso, l'ago della bilancia pende quindi leggermente verso Tamron.

Canon ha oggi in catalogo due 16-35mm, uno f/4 ad un prezzo analogo e uno f/2.8 ad un prezzo superiore del 40% circa. Nessuno dei due regge il passo del Tamron dal punto di vista ottico, specialmente in termini di nitidezza ai bordi e omogeneità della risposta alle diverse focali. Considerata la minore dotazione, il minore angolo di campo e il prezzo uguale o superiore, la scelta è a nostro avviso piuttosto semplice. L'unico argomento a favore dei 16-35mm rimane la possibilità di utilizzare filtri frontali; questo per qualcuno potrà fare la differenza, ma in generale ci sembra troppo poco per riequilibrare il confronto.

Sempre da Canon, è da poco disponibile l'EF11-24mm F/4L, che è il rettilineo più ampio oggi esistente, e non fosse altro che per questo motivo appare interessante. Non abbiamo ancora avuto modo di testarlo, ma da un ottica tanto estrema non è lecito attendersi un comportamento impeccabile, e in ogni caso, il suo prezzo su strada nell'intorno dei 3000 Euro lo pone in tutt'altro segmento di mercato. 

[HWUVIDEO="1968"]Tamron 15-30mm f/2.8 Di VC USD: ultra grandangolare che sfida a viso aperto Canon e Nikon[/HWUVIDEO]

Articoli correlati

Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD

Tamron SP 150-600mm f/5-6.3 Di VC USD

Versatile grazie al suo ampio zoom, compatto ed economico, questo Tamron 150-600mm rappresenta un'eccellente soluzione per la fotografia sportiva amatoriale. Le qualità ottiche sono sorprendenti considerato il prezzo su strada inferiore ai 1000 Euro.
Guida - Introduzione alla fotografia naturalistica

Guida - Introduzione alla fotografia naturalistica

Nelle prossime pagine vogliamo dare qualche consiglio a chi approccia per la prima volta questo genere fotografico, o intende farlo nell'immediato futuro. Parleremo di corredo e tecnica, tanto fotografica quanto di approccio all'animale. Daremo, infine, qualche utile consiglio per aiutare i principianti a migliorare rapidamente le proprie immagini


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Davis5 pubblicato il 27 Gennaio 2016, 10:17
nikon NON ha in listino un 12-24... (ha il 14-24 da 2.000 euro circa)

Sigma e' l'unica ad avere un ottica non fisheye da 12mm (12-24mm f/4.5-5.6 II DG) e costa 700 invece dei 1.000 di questo tamron...



Commento # 2 di: skattalele pubblicato il 28 Gennaio 2016, 08:22
ho capito Davis5 ma è anche un 4.5-5.6!!!!!! le aperture luminose le paghi caro mio..
Commento # 3 di: tuttodigitale pubblicato il 28 Gennaio 2016, 09:05
Faccio una domanda alla redazione:
ma la (scadente) resa ai bordi è dovuto al fatto che avete messo a fuoco a centro?
Commento # 4 di: a.debernardi pubblicato il 29 Gennaio 2016, 07:06
Originariamente inviato da: tuttodigitale
Faccio una domanda alla redazione:
ma la (scadente) resa ai bordi è dovuto al fatto che avete messo a fuoco a centro?


Nelle immagini dei particolari la messa a fuoco è sul particolare, ad eccezione di quelli relativi all'aberrazione cromatica laterale - in quel caso è al centro.
Non condivido comunque il giudizio, questo obiettivo è tra i migliori della sua categoria.
BenQ Monitor